CARLO FRANCIO' Sito personale e comunitario – associazioni e realtà sociali -"Il Leone e il Gallo" – "Amico di Lampedusa"

24Giu/140

Calendario Avvenimenti

22Apr/180

Messina – «La preghiera del Padre Nostro e la Salāt canonica – riconoscono entrambe la paternità di Dio»

giovedì 19 aprile 2018

Salone Istituto Cristo Re -

 III° ciclo di Cristianesimo e Islam per una Città plurale

 - dialoghi di conoscenza e riconoscimento reciproco - 3° Incontro tematico

«La donna: tra modernità e tradizione»

All'inizio di questo ultimo incontro del 3° ciclo, l'animatore instancabile, il Diacono Santino Tornesi, ha dato la parola a mons. Cesare Di Pietro (Vicario Generale) il quale portando i saluti dell'Arcivescovo Giovanni Accolla ha espresso il suo plauso per l'iniziativa e la speranza che questo dialogo continui a portare i frutti sperati; in special modo per quanto riguarda il riconoscimento dovuto alle Donne. E per farlo ha utilizzato la definizione data da Giovanni Paolo II nella "Mulieris dignitatem" : "Archetipo di tutto l'umano" ... quindi la femminilità non è funzionale al rapporto con l'uomo ma in quanto tale ha la sua dignità, la sua statura spirituale morale originaria a cui dobbiamo tutti rifarci...

Poi sono brevemente intervenuti il Dr. Moahmed Refaat (presidente Comunità Islamica) e Sr. Tarcisia Carnieletto (Ufficio Ecumenico) che  hanno sottolineato l'efficacia del cammino percorso insieme e successivamente le due relatrici hanno iniziato le preghiere che sono il fondamento di ogni azione dello spirito religioso insieme all'attento e partecipativo pubblico.

Moderatore degli interventi il prof.re Luigi D'Andrea che dopo una breve riflessione, permeata di alcune note giuridiche, ha dato la parola alle due relatrici, che rimaste nei tempi prefissati hanno consentito di poter aprire un acceso e ...variopinto dibattito, in cui tanti/e hanno espresso opinioni, formulato domande seguite da segni di approvazione o di disapprovazione. Questa partecipazione sentita ed efficace ha consentito una replica puntuale su tutti gli argomenti trattati specialmente sul tema scottante che riguarda il ruolo della donna nei tempi passati prossimi e futuri.

Nota blogAnche per questo incontro preferisco non sintetizzare i due appassionati e realistici interventi per cui Vi rimando alla visione dei filmati. Inoltre il "terzo tempo" anche questa volta è risultato essenziale per affrontare da mille angolazioni  problemi complessi. Questa è la dolce fatica dell'uomo che vuole costruire comunità e relazioni coinvolgenti e costruttive.
Protagonisti: -  Sr. Tarcisia Carnieletto - Moahmed Refaat - Diacono Santino Tornesi - Dino Calderone


Mons. Cesare Di Pietro

Souheir Katkhouda

Renata Bedendo

Questo slideshow richiede JavaScript.

19Apr/180

Messina – «Farsi pienamente poveri per avere la ricchezza di Dio»

martedì 17 aprile 2018 - Biblioteca provinciale dei Frati Minori Cappuccini

Quarto Incontro

«Tu sei tutta la nostra ricchezza a sufficienza»

Lettura e commento delle Lodi
di Dio Altissimo

a cura di fr. Felice Cangelosi OFMCap.

Questo slideshow richiede JavaScript.

18Apr/180

Messina – «La molteplicità, la complementarietà ingredienti per camminare insieme verso orizzonti di pace»

18Apr/180

Messina – «Saper prendere le distanze da tutto ciò che porta all’annullamento della nostra dignità e libertà di cittadini»

 

13 aprile 2018 - Palacultura - «Incontro con Giovanni Impastato»

Una vivo racconto che si trasforma in una lezione gioiosa per la gioventù, con la gioventù, insieme alla gioventù. I "nostri  giovani" ascoltano con attenzione, anche quello che si diletta col telefonino, il Racconto di Giovanni  Impastato il fratello di Peppino (09/05/1978). Allo stesso modo rimarranno impietriti quando Piero Campagna mimerà le 5 fucilate con cui è stata uccisa sui Peloritani la sua 17enne sorella Graziella (12/12/1985).

Animatrice e conduttrice dell'evento la giornalista Palmira Mancuso che ha saputo dare ritmo e continuità alla manifestazione, coinvolgendo tutti i presenti iniziando dai giovanissimi interlocutori.  Si inizia con il video racconto musicale dei "Cento Passi" divenuto ormai la straordinaria bandiera della ribellione alla mafia. I "100 PASSI" che ieri distanziavano , oggi uniscono la casa di Peppino ,Felicia e Giovanni  con quella di Gaetano Badalamenti. In questa atmosfera si sono alternati gli interventi dell'ass. Federico Alagna , del Sindaco Renato Accorinti  e quelli tanto attesi dei moltissimi giovani studenti che hanno molto apprezzato la possibilità di intervenire direttamente senza filtri. Presenti tra il pubblico degli STUDENTI, Docenti, Giornalisti, l'ass. Nina Santisi ed Autorità Civili e Militari.


Questo slideshow richiede JavaScript.

18Apr/180

Reggio Calabria – «16 giovani studenti, della forte squadra astronomica, raggiungono la finale delle Olimpiadi Nazionali di Astronomia»

Olimpiadi Nazionali di Astronomia - 16 i ragazzi della Città Metropolitana di Reggio Calabria alla finale nazionale del 19 aprile a Bari

La Città Metropolitana di Reggio Calabria sarà rappresentata da ben 16 studenti alla finale della XVI edizione delle Olimpiadi nazionali di astronomia che si terranno a Bari il 19 aprile. Su 80 finalisti, 16 (il 20%) proviene, quindi, dalla provincia di Reggio. Complimenti a tutti i finalisti che, per raggiungere questo importante risultato, hanno dovuto superare due selezioni molto difficili (i partecipanti nazionali alla fase di preselezione erano 6720, provenienti da 203 scuole). Questi i ragazzi che, accompagnati dai docenti e dai dirigenti, si confronteranno con gli altri 64 coetanei provenienti da tutta Italia:

Categoria Junior 1Carbone Marco I.C. “G. Carducci - V. da Feltre” - Reggio Calabria -  Dimitrov Mihail I.C. “Giovanni XXIII” - Villa S. Giovanni (RC) - Ferraro Maria Antonietta I.C. “Nosside-Pythagoras” - Reggio Calabria - Geria Davide I.C. “Galluppi-Collodi-Bevacqua”-Reggio Calabria - Morgante Antonino I.C. “Campo Calabro - San Roberto” - Campo Calabro (RC) - Sorrentino Luigi I.C. “F.S. Alessio - N. Contestabile” - Taurianova (RC)

Categoria Junior 2Altomonte Vittoria Liceo Scientifico Statale “Euclide” - Bova Marina (RC) - Attinà Natalino Liceo Scient. e delle S.A. Statale “Leonardo da Vinci” - Reggio Calabria - Cangeri Federico Liceo Scientifico Statale “A. Volta” - Reggio Calabria - Cicco Cosimo I.I.S. Statale “Nostro - Repaci” - Villa S. Giovanni (RC) - Maisano Domenico Liceo Scientifico Statale “E. Fermi” - Bagnara Calabra (RC)

Categoria Senior Britti Ruggero Liceo delle Scienze Umane Statale “T. Gullì” - Reggio Calabria - Labate Andrea Liceo Scient. e delle S.A. Statale “Leonardo da Vinci” - Reggio Calabria - Latella Angelo Liceo Scient. e delle S.A. Statale “Leonardo da Vinci” - Reggio Calabria Sorrentino Vincenzo Liceo Scientifico e delle S.A. Statale “M. Guerrisi” - Cittanova (RC) - Verduci Alexia I.I.S. Statale “Nostro - Repaci” - Villa S. Giovanni (RC)

Le Olimpiadi di Astronomia sono bandite dalla Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per la Valutazione del Sistema Nazionale d’Istruzione del MIUR ed attuate con la Società Astronomica Italiana in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Astrofisica. Sono parte integrante delle attività didattiche e, per la loro gestione a livello nazionale e locale, sono affidate a docenti universitari di fisica, di astronomia, di chimica e di scienze ed a docenti esperti di didattica disciplinare che garantiscono, dal punto di vista scientifico e didattico, la serietà della promozione ed attuazione.

In Calabria il comitato tecnico scientifico è diretto dal prof Veltri, ordinario di astrofisica dell’Unical. Ciò garantisce un fervido raccordo tra scuola, università ed enti di ricerca attraverso un proficuo scambio di risorse intellettuali e culturali per diffondere, promuovere e valorizzare la cultura scientifica nella formazione dei futuri cittadini, organizzando, presso le scuole iscritte, iniziative per preparare e formare gli studenti e i docenti-tutor.

L'astronomia, per la sua intrinseca valenza transdisciplinare, consente la costruzione di percorsi didattici motivanti per gli allievi. È tra le discipline più idonee a valorizzare la persona umana per costruire un curricolo che insista sulle connessioni interdisciplinari e sulla necessità di collocare il pensiero scientifico, la storia delle sue scoperte e lo sviluppo delle invenzioni tecnologiche nell'ambito più vasto della storia delle idee.

Questi risultati della nostra città metropolitana premiano certamente le capacità dei giovani e l’impegno dei docenti ma corre l’obbligo di evidenziare il ruolo del Planetario Pythagoras che, attraverso gli esperti, le competenze e le professionalità che esprime, cura, a titolo completamente gratuito, la preparazione degli studenti delle scuole calabresi.

Il Planetario della Città Metropolitana di Reggio Calabria è una delle 10 sedi interregionali delle Olimpiadi Italiane di Astronomia.

Inoltre, ancora una volta va sottolineato l’impegno della Città Metropolitana che, da sempre, con lungimiranza culturale e politica, ha investito in cultura scientifica affidando alla sua struttura, il Planetario, il compito di sostenere le attività didattiche delle scuole della Città Metropolitana e non solo.

18Apr/180

Messina – «L’impegno corale per consolidare e migliorare il bene comune dell’ecologia»

 

ECOFORUM

SUI RIFIUTI E L’ECONOMIA CIRCOLARE

MESSINA, VENERDI 20 APRILE 2018, ore 9.30 -13.30

PALAZZO DELLA CULTURA - Viale Boccetta, 343

ore 9:30/ore 10:30

Moderatore: Sebastiano Caspanello, giornalista della Gazzetta del Sud

1ª sessione: Idee, proposte e progetti per la gestione virtuosa dei rifiuti IN PROVINCIA DI MESSINA

1) Fabio Costarella, Conai “L’accordo quadro Anci Conai: un’ opportunità per i comuni”

2) Salvatore Marchese, A2A Centrale di San Filippo del Mela - Nuovo Polo delle Energie Rinnovabili

3) Paolo Barrile, Rekogest " I rifiuti differenziati non Conai"-

4) Daniele Bessone-Acea Pinerolese “il polo ecologico Acea Pinerolese: un modello di economia circolare dai rifiuti organici

5) Ing. Giuseppe Gaudino, Geom. Francesco Di Martino, Montalbano Recycling “Compostaggio di comunità e tariffazione puntuale per la gestione dei rifiuti a km zero

6) Gregory Bongiorno, Agesp, “Economia circolare e prospettive della gestione dei rifiuti in Sicilia” in attesa di conferma

ore 10:30/ore 12:00

2ª sessione: Le buone pratiche dell’economia circolare. dati e prospettive DELLa raccolta differenziata:

1) Melania Nicita, Dipartimento Regionale Rifiuti, “I veri dati della raccolta differenziata in provincia di Messina”

2) Tommaso Castronovo, Legambiente Sicilia, “L’esperienza delle Ecostazioni di Legambiente”

3) Pasquale Parente, Sumus Italia srl, “Economia Circolare applicata alla filiera dell’organico

4) Danilo Lo Giudice, Sindaco di Santa Teresa di RivaUn modello di RD virtuosa per piccoli Comuni

5) Roberto Lisi, MessinAmbiente “Ciclo dei rifiuti a Messina: stato attuale e prospettive:”

Segue consegna Menzione ai Comuni ricicloni e virtuosi

ore 12:00/ore 13:30

4ª sessione: CRITICITA’ E PROSPETTIVE NELLA GESTIONE DEL CICLO INTEGRATO DEI RIFIUTI

  • Gianfranco Zanna, presidente di Legambiente Sicilia

  • Salvo Cocina Dirigente Generale Dipartimento Acqua e Rifiuti

  • Daniele Ialacqua Assessore all’Ambiente Comune di Messina

  • Beniamino Ginatempo Presidente di Messina Servizi bene Comune

Modera: Sebastiano Caspanello, giornalista della Gazzetta del Sud

18Apr/180

Messina – «Per consolidare ed accrescere, come comunità civile, la nostra azione sociale a favore di tutte le persone»

17Apr/180

Messina – BFMC «Uno straordinario esempio di mitezza e di umiltà per un cammino di umana santità.»

Martedì 17 Aprile 2018 alle ore 17:30

BIBLIOTECA PROVINCIALE FRATI MINORI CAPPUCCINI – MESSINA

INCONTRI IN BILIOTECA presso la nostra Biblioteca

nell'ambito degli incontri su

"San Francesco d'Assisi non un uomo che pregava, ma un uomo diventato preghiera",

Fr. Felice Cangelosi

proseguirà la riflessione sulle Lodi di Dio Altissimo trattando il tema:

«Tu sei tutta la nostra ricchezza a sufficienza»

16Apr/180

Reggio Calabria – PLA «XIX Settimana Nazionale dell’Astronomia dedicata agli studi di Padre Angelo Secchi»

“Gli studenti fanno vedere le stelle”,

Da Lunedì 16 aprile la XIX Settimana Nazionale dell'Astronomia dedicata agli studi di Padre Angelo Secchi

Per l'occasione iniziative e laboratori a cura del Planetarium Pythagoras - Città Metropolitana Reggio C.

Parte nel segno di padre Angelo Secchi, astronomo di cui ricorre il bicentenario della nascita, la XIX Settimana Nazionale dell'Astronomia - “Gli studenti fanno vedere le stelle”, promossa dalla Società Astronomica Italiana in collaborazione con la Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e la Valutazione del Sistema Nazionale d’Istruzione del Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca", nell'ambito del protocollo d’intesa MIUR_SAIT.

L’organizzazione è affidata alla Società Astronomica Italiana (SAIt) che opera in sinergia con l'Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF).

Un appuntamento atteso e importante per le scuole italiane, invitate a diffondere tra i giovani la conoscenza del cielo e della ricerca astronomica, per motivarli e orientarli alla scoperta delle opportunità formative e professionali offerte dallo studio delle discipline scientifiche.

Il tema scelto questa edizione della Settimana è: “La spettroscopia: l’eredità scientifica di Padre Angelo Secchi”, lo studioso ricordato come: “il chimico del Cielo” per il ruolo fondamentale che ha avuto nello studio degli spettri di emissione delle stelle.

Il tema proposto vuole stimolare gli studenti a documentarsi e a riflettere sul ruolo della spettroscopia in astrofisica, come tecnica per lo studio dei fenomeni fisici che governano il funzionamento delle stelle.

Perché le stelle hanno colori diversi? Cosa significano quei colori e che informazioni ci forniscono?

Quali ulteriori informazioni, oggi, possiamo ottenere dall'analisi spettrale condotta con strumentazione moderna e telescopi di notevoli dimensioni?

A queste domande cercheranno di rispondere, dal prossimo lunedì 16 al 21 aprile 2018 le scuole italiane, impegnate in laboratori dedicati alla spettroscopia.

Sul sito del Ministero sono riportate le tematiche su cui gli istituti di ogni ordine e grado, le associazioni disciplinari, i planetari sono invitati a sviluppare le proprie attività ed iniziative didattiche, adattandole ai vari livelli di scolarità. Tra queste assume un rilievo particolare quella denominata: “Mi illumino di meno… per rivedere le stelle” sul monitoraggio dell’inquinamento luminoso e finalizzata alla lotta agli sprechi nell'illuminazione pubblica.

Sarà il Planetarium Pythagoras - Città metropolitana Reggio Calabria la struttura designata alla quale tutte le istituzioni scolastiche, che intendono affrontare questo argomento, devono inviare le schede di rilevamento.

Sul sito del “Planetarium Pythagoras” (www.planetariumpythagoras.com) sono state pubblicate la “scheda di monitoraggio” e la “cartina stellare” che gli alunni dovranno utilizzare per riportare i dati. 

Gli allievi, tre per ogni ordine di scuola, che hanno prodotto le migliori osservazioni sia dal punto di vista qualitativo e quantitativo, saranno premiati, il 21 dicembre all’interno della manifestazione che, annualmente, il Planetario organizza in occasione del Solstizio d’Inverno. All’interno delle numerose e ricce proposte in tutta Italia, in gran parte dedicato alle scuole, come sempre si inserisce il programma proposto per la settimana dal Planetario Città Metropolitana.Il programma completo, consultabile sul sito www.planetariumpythagoras.com, prevede conferenze rivolte al pubblico ed attività didattiche per le Scuole della regione che, avendo aderito all'iniziativa, hanno richiesto il supporto del Planetario.

Di seguito il calendario degli incontri aperti al pubblico.

Lunedì 16 aprile - ore 9.00 Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” L’Universo in luce scomposta” Prof. Riccardo Barberi, UNICAL

ore 11,00 Liceo scientifico “Alessandro Volta” L’Universo in luce scomposta” Prof. Riccardo Barberi, UNICAL

ore 18.00 Planetarium Pythagoras Città Metropolitana Reggio Calabria Conferenza: “L’Universo a colori” Prof. Riccardo Barberi, UNICAL

Martedì 17 aprile - ore 11.00 Liceo Classico “Tommaso Campanella” Cacciatori di Spettri: gli astronomi” - Prof. Gaetano Zimbardo - UNICAL

ore 21.00 Planetarium Pythagoras Città Metropolitana Reggio CalabriaIl cielo a colori sopra la “collina” a cura dello staff Planetario

Giovedì 19 aprile  - ore 10.30 Planetarium Pythagoras Città Metropolitana Reggio Calabria -Incontro con l’Istituto d’Istruzione Superiore “Francesco La Cava” Bovalino L’arcobaleno delle stelle” Prof. Giovanni Palamara - Esperto SAIt

Venerdì 20 aprile - ore 21.00 Planetarium Pythagoras Città Metropolitana Reggio Calabria Il Cielo di Primavera” a cura dello staff Planetario

11Apr/180

Messina – BFMC -«La fede verso la vita è la condizione preliminare e necessaria per arrivare ad avere fede in Dio…»

martedì 10 aprile 2018Biblioteca Provinciale dei Frati Minori Cappuccini di Messina -

I pellegrini dell'assoluto
tra i segnali silenziosi e i molteplici indizi

7° Incontro

Hans KÜNG

"Ciò che credo"

padre Filippo Cucinotta OFM

Chiave di lettura del libro - Credo nella vita e credo in Dio. Il CREDO nel suo commento è quindi la chiave di lettura

Alcune affermazioni:  Ciò che credo - Ciò che non credo - Ciò che vorrei credere

Ciò che credo:   1 La fiducia nella vita - 2 la gioia di vivere - 3 Il cammino della vita - 4 Il senso della vita -5 Il fondamento della vita -6 La potenza della vita
7 il modello di vita - 8 La sofferenza della vita - 
9 L'arte della vita - 0 Una visione di vita

9Apr/180

Messina – «Kung: “I vescovi si sentono governatori romani invece che servitori del popolo della Chiesa. E troppi teologi scrivono in modo conformista oppure tacciono. “»

Martedì 10 aprile 2018 alle ore 17:30 

BIBLIOTECA PROVINCIALE FRATI MINORI CAPPUCCINI – MESSINA

"I Pellegrini dell'Assoluto tra i segnali silenziosi e molteplici indizi".

INCONTRO IN BIBLIOTECA

su

Hans Kung

 "Ciò che credo"

a cura di fr. Filippo Cucinotta

 

9Apr/180

Reggio Calabria – «Da CIS e UTE due Eventi culturali da non perdere »

7Apr/180

Messina – «… Ogni libro della Bibbia mette in scena delle immagini di Dio …»

giovedì 05 aprile 2018 - Biblioteca Provinciale Frati Minori Cappuccini - Associazione culturale Intervolumina

Durante la breve presentazione. sempre composta e sobria, della dott.ssa Lidia Maggi, il prof.re Pippo Lipari, ha manifestato la sua soddisfazione per essere riuscito nell'intento di fare conoscere alla platea messinese la teologa, docente e scrittrice bresciana.  II lungo applauso finale ha certificato l'apprezzamento del variegato e qualificato pubblico, proveniente anche dalle vicine città di Catania e Reggio Calabria.  L'avvincente trama tessuta e sviluppata poi nel dibattito finale ci  hanno consegnato non una 'relatrice ma una 'testimone ricca di splendide doti umane. Proprio il successivo dibattito si è trasformato in un vero dialogo comunitario grazie alle diversificate notazioni personali.

Un cenno delle iniziali affermazioni:

L'alterità. La consapevolezza e lo stupore della pluralità. Non esiste la Donna esistono le donne. Non esiste la Chiesa esistono le Chiese

Il Libro, composto da tanti libri, si presenta con una Parola plurale, perché la vita è plurale.

Noi ancora abbiamo un desiderio infantilizzante di trasformare la vita in qualcosa di lineare, qualcosa di semplificato al massimo in modo da avere tutte le risposte

La difficoltà di riconoscere la pluralità

Nota Blog - Siamo lieti di potervi offrire un o dei rari momenti in cui l'umana sapienza ci conduce all'ammirazione di quella Divina.

1Apr/180

Messina – «La Pasqua 2018 è balsamo per le ferite inferte agli Immigrati agli Stranieri all’Orfano e alla Vedova. Dio sceglie gli Umili per confondere i potenti»

Signore Gesù Cristo, nell'oscurità della morte Tu hai fatto luce; nell'abisso della solitudine più profonda abita ormai per sempre la protezione potente del Tuo amore; in mezzo al Tuo nascondimento possiamo ormai cantare l’alleluia dei salvati. Concedici l’umile semplicità della fede, che non si lascia fuorviare quando Tu ci chiami nelle ore del buio, dell’abbandono, quando tutto sembra apparire problematico; concedici, in questo tempo nel quale attorno a Te si combatte una lotta mortale, luce sufficiente per non perderti; luce sufficiente perché noi possiamo darne a quanti ne hanno ancora più bisogno. Fai brillare il mistero della Tua gioia pasquale, come aurora del mattino, nei nostri giorni; concedici di poter essere veramente uomini pasquali in mezzo al Sabato santo della storia. Concedici che attraverso i giorni luminosi e oscuri di questo tempo possiamo sempre con animo lieto trovarci in cammino verso la Tua gloria futura (Joseph Ratzinger – Benedetto XVI).- Buona e Santa Pasqua Fr. Felice Cangelosi, OFMCap

IL SIGNORE E' VERAMENTE RISORTO !  AFFETTUOSI AUGURI DI SANTA PASQUA A TUTTI GLI AMICI Don Domenico Crucitti FDP

 

 

31Mar/180

Messina – « Un aiuto a riconoscere “Il fascino misterioso della nostra vita” »