CARLO FRANCIO' Sito personale e comunitario – associazioni e realtà sociali -"Il Leone e il Gallo" – "Amico di Lampedusa"

24Giu/140

Calendario Avvenimenti

20Mag/180

Messina – «Per i GIOVANI al primo posto … l’ONESTA’»

19 maggio 2018 - Salone delle Bandiere Europee - Possiamo essere fiduciosi per il futuro. I giovani messinesi non solo apprezzano, ma fanno propri e sostengono, con impegno, i valori fondanti di una Comunità dialogante e vivace che ama il confronto delle idee in modo da scegliere sempre il bene comune.

REPORT QUESTIONARIO "UNA POLITICA PER I GIOVANI"
Fascia di Età range 17-68 / 24-25 12.8% / 18-19 18.6% / 29-30 21.8%
Area geografica : 28% Centro Città / 72 % Periferia
1) il tuo Sindaco dovrebbe essere... (indica tre aggettivi per definirlo)

1° ONESTO - 2° Competente - 3° Concreto

Stili diversissimi - ma Fair play anche da parte del candidato che ha voluto sottolineare, anche acusticamente, la sua coerenza di metterci la Faccia. Possiamo definirlo un incontro proficuo. Merito della moderatrice, la giornalista, Gisella Cicciò e dei tanti ragazzi/e dell'organizzazione a cui va il incondizionato plauso.

Candidati a Sindaco di Messina -Renato Accorinti - Emilia Barrile - Dino Bramanti - Cateno De Luca - Antonio Saitta - Gaetano Sciacca - Giuseppe Trischitta.

Questo slideshow richiede JavaScript.

19Mag/180

Messina – BFMC -«Una scelta di vita che diventa un viaggio, un cammino nelle varie stagioni dell’Uomo…»

martedì 15 maggio 2018Biblioteca Provinciale dei Frati Minori Cappuccini di Messina -

I pellegrini dell'assoluto
tra i segnali silenziosi e i molteplici indizi

8° Incontro

Enzo BIANCHI

"OGNI COSA

ALLA SUA STAGIONE"

padre Filippo Cucinotta OFM

Inizialmente padre Filippo ci dona una sua intima riflessione che puntualmente lo attanaglia nel momento sacrale della Comunione. Ogni volta che viene posta la "particola" nelle nostre mani Dio si fida della nostra libertà - la grande prerogativa che Dio ci ha dato di poterlo accogliere o di poterlo rifiutare - la Massima libertà

Il libro presenta diverse Chiavi di lettura - Cicerone diceva: io individuo quattro motivi per cui la vecchiaia sembra triste.

  • Primo perché allontana dalla attività;
    Secondo perchè indebolisce il corpo;
    Terzo perchè nega quasi tutti i piaceri;
    Quarto perchè non dista molto dalla morte;
    Enzo Bianchi le fa sue e ne aggiunge una quinta
    l'era della tecnica ha spiazzato e reso fuori luogo l'adagio che legava vecchiaia a sapienza e vedeva nell'anziano il depositario della memoria di una esperienza che lo rendeva elemento fondamentale nel gruppo sociale. Era un punto di riferimento-
    Mancano gli anziani che accettano di esserlo. C'è differenza tra anziano e vecchio.
    A tal proposito riporta la tesi del contemporaneo Karl Barth «Finchè era più giovane, l'uomo poteva ancora immaginarsi di essere lui stesso ad andare incontro al suo Signore. L'età deve diventare per lui l'occasione per scoprire che è il Signore che gli viene incontro per assumere il suo destino.
    Non deve andare deve farsi trovare...

L'Affermazione di  Enzo Bianchi
Questo libro è un viaggio - nel tempo - nella vita che scorre - nei giorni di un uomo - e in quelli delle stagioni.

Questo slideshow richiede JavaScript.

19Mag/180

Messina – 《Democrazia consolidata – Guardare e Vedere, Sentire ed Ascoltare. Fare una scelta consapevole e l i b e r a! 》

18Mag/180

Agrigento – « “Dieci anni” – un piccolo frammento di Eternità – vissuti insieme al pastore Don Franco»

2008-05-17-Agrigento-Stadio-Esseneto-Arcivescovo_Franco_Montenegro

2008-05-17-Agrigento-Stadio-Esseneto-Arcivescovo metropolita Franco_Montenegro

IMG_0537

30 aprile 2016 -Raffadali - Chiesa Madre "Santa Oliva 

A U G U R I  alla Comunità agrigentina e al suo Pastore Don Franco Montenegro (Cardinale)

Agrigento - Stadio Esseneto

- 17 maggio 2008 > 17 maggio 2018

 

Nota BLOG in occasione dei suoi primi cinque anni

«Don Franco Montenegro, esemplarmente fedele al suo stile, non avrà preparato nessun discorso di circostanza per questo suo anniversario di Pastore della Chiesa Agrigentina. Son certo, che come sempre, ringrazierà lui per primo, tutti gli altri, a cominciare dal più piccolo e umile degli agrigentini. Si perché il suo Tempo Ordinario, come raccontano gli Atti degli Apostoli,  è sempre un Tempo straordinario, è il Tempo della costruzione di ciò che vuole il Signore. Dirà che la Comunità  è la protagonista della Storia della Salvezza, mentre il suo compito è quello di testimoniare la fede, la speranza e la carità per una maggiore sensibilità di servizio verso i CCI03052013_00000fratelli poveri e indigenti. Affermerà con forza che Cristo è il Signore, è il Risorto, primizia della nostra resurrezione.

Dirà che ciascuno Membro della Comunità è chiamato a rendere testimonianza,  interpretando il suo ruolo nella  "Chiesa con il grembiule", sottolineerà l'importanza dell'annuncio della Buona novella- Atti degli Apostoli 8,25-40- In cui l'Etiope chiede a Filippo di essere istruito per capire le scritture.

E i tanti messinesi che si ricorderanno di questa data evento diranno a Don Franco

«Grazie del ricordo e grazie sempre dell'amicizia»

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

15Mag/180

Messina – «L’accoglienza del forestiero discrimine per tutti i Popoli che vogliono costruire una società plurale piena di umanità e di civile convivenza»

sabato 12 maggio 2018 - Biblioteca Comunale
PALACULTURA - MESSINA

PATTO-MEPresentazione SPRAR minori

- testimonianza ing. Francesco Ohazuruike 

Indroduzione Dott.ssa Nina Santisi - Coordinatori Stefania Nuzzarello e Giuseppe Valenti

Il libro "Negro. La verità e che non potete fare a meno di noi" dell'italiano Francesco Ohazuruik, nato nel 1982 a Catania da genitori Nigeriani, è la dimostrazione di una verificata inclusione. Il suo racconto si intreccia con il cammino di tanti giovani minori migranti che dimostrano una grande volontà di far bene per potersi liberamente integrare in uno dei paesi europei che sceglieranno per il loro futuro. Intanto studiano oltre la lingua italiana quella francese e quella inglese.

Le tante domande dell'Uditorio hanno ricevuto adeguate risposte da parte dei giovani minori e dei testimoni, pertanto lascio alla semplice e commovente bellezza delle immagini e dei filmati il compito di perforare la corazza dell'ignoranza.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

14Mag/180

Reggio Calabria – Planetarium Pythagoras «La fisica del XXI Secolo. (Oltre il bosone di Higgs)»

Martedì 15 maggio ore 21.00  - Planetarium Pythagoras Città Metropolitana dei Reggio Calabria

La fisica del XXI Secolo. (Oltre il bosone di Higgs)

Prof. Gianfranco Cordì

Martedì 15 maggio, alle ore 21.00, presso il Planetarium Pythagoras Città Metropolitana di Reggio Calabria il prof. Gianfranco Cordì, pHd e laureato e specializzato (master) in Epistemologia terrà la lezione La fisica del XXI secolo (Oltre il bosone di Higgs). Secondo l’opinione dello studioso calabrese Cordì siamo di fronte a un periodo di profonde trasformazioni nell’ambito della scienza. Le recenti scoperte, prima del bosone di Higgs e poi delle onde gravitazionali, ci stanno portando a ridiscutere le fondamenta delle due teorie che hanno caratterizzato il Novecento: la meccanica quantistica e la relatività generale. Si tratta di un ripensamento che alcuni scienziati hanno codificato attraverso lo sviluppo di due teorie antagoniste: la teoria delle stringhe e la gravità quantistica a loop (anelli). Queste due teorie sono reciprocamente escludentesi.
Cordì, sulla scia del famoso scienziato internazionale Carlo Rovelli, propende per la conclusione della scienza nella gravità quantistica.
La manifestazione sarà l’occasione di vedere in maniera ravvicinata fermioni, bosoni, adroni, particelle di antimateria, elettroni, protoni e persino neutrini avvicendarsi, nel corso del racconto epistemologico di Cordì, in un unico “zoo delle particelle” che si fanno brillare con le onde (a picchi e a valli) e con le origini e la fine dell’universo. Big Bang e Big Crunch.
In questo senso Cordì mettera a questione i fondamenti della Relatività Generale (che ingloba la gravitazione nelle sue equazioni) e la meccanica quantistica (caratterizzata dall’indeterminazione).


Da Wikipedia, l'enciclopedia libera - «Il bosone di Higgs è un bosone elementaremassivo e scalare che svolge un ruolo fondamentale all'interno del Modello standard. - Venne teorizzato nel 1964 e rilevato per la prima volta nel 2012 negli esperimenti ATLAS e CMS, condotti con l'acceleratore LHC del CERN[1][3].

La sua importanza è quella di essere la particella associata al campo di Higgs, che secondo la teoria permea l'universo conferendo la massa alle particelle elementari. Inoltre, la sua esistenza garantisce la consistenza del Modello standard, che senza di esso porterebbe a un calcolo di probabilità maggiore di uno per alcuni processi fisici.»


 

14Mag/180

Reggio Calabria – CIS – UTE « Due appuntamenti da non perdere “Ciak … si legge”-“Edipo: Il gioco del destino”»

lunedì 14 maggio 2018 ore 16:45 -Presso la Villetta della Biblioteca Comunale "De Nava" R.C.

il Centro Internazionale Scrittori della Calabria, per il ciclo “Cinema e …”,

presenta:

"Ciak ... si legge"

Libri e biblioteche nella rappresentazione cinematografica

Il cinema, fin dalle sue origini, ha avuto un rapporto molto stretto con la letteratura. Sono innumerevoli, infatti, i film tratti da romanzi, soprattutto se essi hanno avuto un grande successo di pubblico.
Non sono molti, invece, i film che trattano i libri come oggetto di cultura e il luogo deputato dove essi sono conservati: le biblioteche.
In occasione de "Il maggio dei libri" e nella cornice mai più appropriata di una biblioteca, Nicola Petrolino, esperto e critico di cinema, attraverso un videoracconto evidenzierà come il cinema ha trattato il tema dei libri e soprattutto il problema della censura che essi hanno subito nel corso dei secoli, perché dal primo momento in cui le idee hanno iniziato a circolare in forma scritta c'è stato chi ha sentito la necessità di controllarne la diffusione o proibirne la lettura.
Siete invitati a partecipare

lunedì 15 maggio 2018 ore 17:30 Presso la Villetta della Biblioteca Comunale "De Nava" R.C.

EDIPO: IL GIOCO DEL DESTINO

Dal mito alle tragediedal cinema alle rappresentazioni di Siracusa

La vicenda di Edipo, fra le più note e celebrate della tradizione classica, è stata canonizzata dalla versione tragica di Sofocle, che le dedicò due drammi: l’Edipo Re e l’Edipo a Colono. La figura di questo personaggio, tra le tante del mito, non è solo la più indagata (il proverbiale “complesso” teorizzato da Freud), ma anche quella che ha avuto fino ad oggi più riletture e interpretazioni.
Dopo un'introduzione a cura di Maria Luisa Neri, responsabile del Dipartimento Cultura dell'Associazione Nazionale Parchi Culturali, Nicola Petrolino, esperto e critico di cinema, presenterà un videoracconto che ripercorrerà le drammatiche vicende di un personaggio, vittima del gioco del destino, attraverso le interpretazione teatrali e cinematografiche che più l'hanno caratterizzato.
L'incontro è programmato in coincidenza con la rappresentazione della tragedia Edipo a Colono inserita quest'anno nel cartellone del Teatro Antico di Siracusa con la regia di Yannis Kokkos e gli attori Massimo De Francovich (Edipo) e Roberta Caronia (Antigone).
Siete invitati a partecipare

 

12Mag/180

Messina – BFCM «Ottavo appuntamento con “I Pellegrini dell’Assoluto”- Enzo Bianchi – Il pane di ieri»

Martedì 15 maggio 2018 alle ore 17:30 

BIBLIOTECA PROVINCIALE FRATI MINORI CAPPUCCINI – MESSINA

"I Pellegrini dell'Assoluto tra i segnali silenziosi e molteplici indizi".

INCONTRO IN BIBLIOTECA

su

Enzo Bianchi

 "IL PANE DI IERI"

a

 cura di fr. Filippo Cucinotta

10Mag/180

Messina – SAVIO – «Il grande poeta Giuseppe Ungaretti completa il “mosaico” delle Conversazioni letterarie…»

Orazio Nastasi

08 maggio 2018  - Sala multimediale del "SavioMessina - ultimo appuntamento con le

Conversazioni letterarie 3.0 - con Orazio Nastasi

Giuseppe Ungaretti - «nell'angoscia La Speranza»

Tutto secondo programma. Grande passione interpretativa e comunicativa. 'proclamazione di versi densi di passione e di speranza. Tempi rispettati. Il direttore del Savio, Don Gianni Russo trova il tempo per, una ... intervista. Un grazie sentito dal numeroso ed attento uditorio che ha vivamente apprezzato ogni perla di queste Conversazioni Letterarie 3.0 targate prof.re Orazio Nastasi.

Sacra Famiglia Gesù Maria Giuseppe -sala Savio


9Mag/180

CINISI SICILIA ITALIA – 9 maggio 1978 : 9 maggio 2018 – OMAGGIO a « * P E P P I N O * I M P A S T A T O * »

Questo slideshow richiede JavaScript.





9Mag/180

Messina – «Il rispetto dell’uomo e delle sue opinioni condizione basilare per ogni vero e proficuo dibattito»

Domenica 6 maggio 2018 - Feltrinelli Point

"LA CHIESA IMMOBILE"
Incontro con Marco Marzano

Osservazioni e Dibattito a più voci ...Dialoganti:Don Cesare di Pietro - Vicario Generale
Dino Calderone - Docente Filosofia - Moderatore: Tindaro Bellinvia - sociologo

Grazie alla gentilezza e bravura del moderatore Tindaro Bellinvia e alla fermezza degli Ospiti della Feltrinelli Point, abbiamo ottimamente impiegato il tempo dell'ascolto e della partecipazione ad un serrato confronto fra l'autore Marco Marzano sociologo tout court e i suoi interlocutori  Don Cesare di Pietro, Dino Calderone e l'attento e preparato Uditorio. Tutti gli interventi hanno sottolineato la serietà di ricerca dell'Autore e la forte valenza del serrato confronto che ne è scaturito, basato su solide basi senza pregiudizi o preclusioni.




Questo slideshow richiede JavaScript.

8Mag/180

Messina – «La seconda edizione del “Memorial” ricco di sport cultura ed umanità messinese»

Il Valore dello Sport - Pallavolo - Campo Vigili del Fuoco

giovedì 10 maggio 2018 ore16.30 Palestra Juvara  si svolgerà

«2° Memorial  Enrico Torri»

Evento omaggio al Dr. Enrico Torri  "Protagonista dello Sport messinese - antesignano alfiere del signorile rispetto delle regole e dell'avversario. "

Under 18PALLAVOLO MESSINA - LAVALUX PATTI - A.S. ATHLON - PACE DEL MELA 

  • « Gli Under 18 rappresentano il presente futuro di ogni sport e della vita civile di una consolidata democrazia. Puntare sull'educazione, formazione, rispetto delle regole e dell'avversario; arricchisce il patrimonio sociale e culturale di intere generazioni. Questo è il vero senso dello sport a cui molti di noi dovrebbero volgere lo sguardo. »
8Mag/180

Reggio Calabria – Il bel canto -«Omaggio a Maria Callas, la cantante lirica più grande del secolo scorso»

giovedì 10 maggio 2018 ore 18.00 -

Auditorium "Umberto Zanotti Bianchi"Via Giuseppe Melacrino, 34 - R.C.

Maria Callas

Una voce, una donna, un mito

Un omaggio a Maria Callas, la cantante lirica più grande del secolo scorso. Il colore, l'estensione e la vibrazione della sua voce hanno conquistato le platee di tutto il mondo. le eroine melodrammatiche (Norma, Tosca, Violetta) portate da lei sulle scene sono rimaste indimenticabili perché interpretate con un'energia drammatica che le veniva da una vita passionale e tormentata.
Saluti: Dott.ssa Silvana Velonà - presidente Accademia del tempo Libero
Videoracconto di Nicola Petrolino Esperto e critico di cinema
Soprano Federika Gallo - Al pianoforte Loredana Anghelone -

Ingresso LIBERO

 

5Mag/180

Messina – “Uno sprone per cogliere i segni dei tempi…”

3Mag/180

Palermo – «La discesa dello Spirito Santo su Maria e gli apostoli riuniti insieme nel Cenacolo»