CARLO FRANCIO' Sito personale e comunitario – associazioni e realtà sociali -"Il Leone e il Gallo" – "Amico di Lampedusa"

24Giu/140

Calendario Avvenimenti

Condividi:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page
14Feb/180

Messina – BFMC-«Niente è così difficile come restare umani di fronte all’angoscia … »

martedì 13 febbraio 2018 - Biblioteca provinciale dei Frati Cappuccini di Messina

I pellegrini dell'assoluto
- tra i segnali silenziosi e i molteplici indizi

5° appuntamento

 Eugen Drewermann

IL VANGELO DI MARCO

 padre Filippo Cucinotta

Eugen Drewermann - Alcune affermazioni

Lo studio della filosofia: dimostra l'esistenza di un'anima umana, dotata di ragione, libera e immortale - non si accenna ai problemi che la biologia odierna incontra. Nella teologia morale non si avverte la necessità di occuparsi delle difficoltà: del sistema monetario mondiale, - delle condizioni commerciali, - della sovrappopolazione, - della scarsità delle materie prime, - delle differenze socio-culturali tra i popoli.

Non c'è prete che non abbia sostenuto almeno due o tre esami su argomenti come la Trinità divina e l'unione ipostatica in Gesù Cristo, figlio di Dio; ma difficilmente se ne troverà uno in grado di esprimere che cosa tutto questo abbia significato per lui

Il pensiero clericale deve dimostrare di essere preparato a resistere a ogni critica contro la sua formalità impersonale e contro la sua mancanza di esperienza; una tale difesa costituisce la sua autoaffermazione.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Condividi:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page
11Feb/180

Messina – «Il nome di Dio è scritto nei nostri cuori e nella nostra mente. Custodirlo con amore è vera sapienza»

giovedì 8 febbraio 2018 - Salone delle Bandiere Europee - Nel luogo simbolo della Comunione e vocazione Europea della Città ha avuto inizio il III° ciclo di Cristianesimo e Islam per una Città plurale - dialoghi di conoscenza e riconoscimento reciproco -

«I NOMI DI DIO nelle tre religioni abramitiche»

Questo primo incontro, dei tre previsti, ha visto la significativa presenza, corroborata da un breve intervento di saluto ed augurio, sia del sindaco di Messina  Renato Accorinti, sia del Vicario generale mons. Cesare Di Pietro, sia del Dr. Moahmed Refaat (presidente Comunità Islamica)

Dopo una breve presentazione deprof. Dario Tomasello, il Diacono Santino Tornesi ha dato il via all'incontro dando la parola alla moderatrice dott.ssa Caterina PASTURALa quale, pur dichiarandosi equidistante dalla complessità del tema, ha saputo intervenire con le sue personali notazioni che hanno arricchito il dibattito facendo da stimolo ai tre relatori il Rav Joseph LEVI, il Dr. Kamel LAYACHI e Don Massimo Naro.

mons. Cesare Di Pietro (Vicario generale)

La prima relazione è stata tenuta dal Dottor Kamel LAYACHI, (Imam delle Comunità islamiche del Veneto, membro dell’Associazione CRII (Consiglio delle Relazioni Islamiche Italiane) dove ricopre il ruolo di responsabile del Dipartimento Formazione e Dialogo interreligioso.) Ancora una volta gli stereotipi sull'Islam sono stati ridotti a chiacchiere da cortile. Nella sua esposizione si è ritrovato il parallelismo sintonico con la visione e i contenuti degli altri relatori. la proposizione dei "99 nomi di Dio" ha acceso la curiosità della moderatrice Pastura ottenendo che l'Imam proclamasse i "cento meno uno Nomi di Dio". Il Profeta (saas) disse: "In verità Allah ha 99 nomi,  cento meno uno, chi li cita entra in paradiso."  - NOTA : Osserviamo bene che i Nomi di Allâh - gloria a Lui, l'Altissimo - sono di due tipi: attributi personali ed altri che esprimono azione. Gli attributi personali non hanno l'opposto, ad esempio: il Forte, ma non il suo contrario, cioè "debole", lo stesso vale per il Sapiente, l'Altissimo, il Grande, il Beninformato, il Vivente, … Invece, gli attributi di azione hanno il loro opposto, ad esempio: Colui Che prende ed il suo contrario: Colui Che dà, Colui Che innalza e Colui Che abbassa, Colui Che onora e Colui Che umilia, … [n.d.t da ash-Sha'râwi].

Rav Joseph LEVI, Rabbino capo della Comunità ebraica di Firenze e della Toscana centro-orientale dal 1996 al 2017, docente presso prestigiosi atenei italiani ed esteri;,ha iniziato ringraziando Kamel LAYACHI, perchè, in qualche modo ,gli risparmia di ripetere ciò che egli ha raccontato così bene, e che lui aveva previsto di dire. Ricordando che ad ogni incontro a cui ha partecipato ha affinato la sua conoscenza dell'Islam trovandola sempre più aderente alla tradizione ebraica.

Moahmed Refaat (Presidente del Centro Islamico)

Don Massimo NARO, (docente di Teologia sistematica nella Facoltà teologica di Sicilia a Palermo, studioso del rapporto fra teologia e letteratura, arte e religioni), ha raccolto le sollecitazioni dei due precedenti relatori LAYACHI e  LEVI, intonando, con  una numerosa serie di riferimenti biblici, un ulteriore Inno alla grandezza del "Non nominare il Nome di Dio invano". Ha confermato l'impossibilità dia parte dell'uomo di definire e circoscrivere ciò che riempie tutto, creato e ... non

Nota - questo terzo ciclo, nasce dalla positiva esperienza delle precedenti edizioni, fortemente volute dalla Comunità Islamica di Messina e l’Arcidiocesi di Messina Lipari Santa Lucia del Mela, rappresentata da Consulta delle Aggregazioni laicali, Caritas, Ufficio Migrantes e Ufficio per il Dialogo interreligioso.

Protagonisti: - Don Massimo Naro - Imam Kamel Layachi - Rav Joseph Levi - Dott.ssa Katia Pastura - prof. Dario Tomasello - Sindaco Renato Accorinti - Presidente del centro islamico Moahmed Refaat - mons. Cesare Di Pietro (Vicario Generale) - Diacono Santino Tornesi - prof. Dino Calderone - Sr. Tarcisia Carnieletto - Don Antonino Basile - Nuovo Presidente Caritas -





Questo slideshow richiede JavaScript.

Condividi:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page
7Feb/180

Messina – «Come “liberare” la nostra esistenza, rinchiusa nel ghetto dell’angoscia, per attingere ad una libertà ed a un’apertura di vita ottenibili nella fiducia assoluta in Dio?»

Martedì 13 febbraio 2018 alle ore 17:30 

BIBLIOTECA PROVINCIALE FRATI MINORI CAPPUCCINI – MESSINA

"I Pellegrini dell'Assoluto tra i segnali silenziosi e molteplici indizi".

INCONTRO IN BIBLIOTECA

su

Eugen Drewermann

 "Il Vangelo di Marco"

a cura di fr. Filippo Cucinotta

Condividi:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page
6Feb/180

Reggio Calabria – «La storia di una donna del Sud divenuta mito della cinematografia internazionale»

Condividi:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page
4Feb/180

Condividi:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page
4Feb/180

Messina – «Non siamo soli nel cammino della vita – Torniamo a guardarla con occhi nuovi»

01 febbraio 2018 - San Giacomo Maggiore

"Semplicemente Vivere" - Don Gigi Verdi

L'accoglienza di Padre Ettore Sentimentale - Grazie a tutti, buonasera, do il benvenuto a padre Gigi e ai suoi amici che vengono da Romena a proporci ancora una volta una bellissima Veglia. Grazie alle tante persone presenti, confratelli, suore, laici, laiche, persone impegnate, provenienti anche da molto lontano. Evidentemente Romena attrae; perché ogni volta, lascia qualcosa di profondo nel cuore ed è quello che questa sera andremo a vivere insieme. Questa realtà della Veglia la riprendiamo dopo un anno di pausa, infatti i componenti della Comunità si sono presi un anno sabbatico per il loro 25° di attività. Per noi, come Comunità non solo parrocchiale, penso sia importante che nel cammino dell'anno ci possa essere questa pausa, questo respiro lungo attraverso il quale noi ricarichiamo non solo le nostre batterie ma soprattutto le nostre motivazioni. Auguro a tutti un buon incontro e do subito la parola a padre Luigi.

La Veglia - Don Gigi, salutando, dopo la visione del filmato iniziale, spiega di essere partito con quelle immagini meravigliose di Calgado agganciate ad una canzone Gian Maria Testa, suo grande amico, recentemente morto, perchè tutti e due riescono a tenere gli occhi fissi sulla vita. A me piace molto chi riesce a tenere fissi gli occhi sulla vita, chi persevera in atteggiamenti di fiducia che distingue le cose essenziali e vere da quelle opinabili. perché spesso da una conchiglia nasce una perla, da un gesto d'amore un tesoro.

C'è una poesia che dice «Un uccello canta non perchè ha una ragione ma perchè ha una canzone». Non ha un motivo per cantare ma lui... canta! ...

«Una veglia va vissuta con l'atteggiamento di un bimbo che ascolta una favola, con il cuore pronto a cogliere ogni sollecitazione e suggestione legata al significato delle parole, delle immagini e dai suoni del racconto. Nonostante la carenza del filmato è una Veglia daassaoorare con tutti i sensi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Condividi:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page
1Feb/180

Messina – BPFMC -«Il respiro continuo della Preghiera»

Martedì 29 gennaio 2018 - Biblioteca Frati Minori Cappuccini
Secondo Incontro

«Tu sei ... »

LO STUPORE DI UNO STIGMATIZZATO

lettura e commento delle lodi di Dio Altissimo

a cura di

fr. Felice Cangelosi OFMCap,

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Condividi:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page
31Gen/180

Reggio Calabria – REGGIO SCIENZA 2018 «… per favorire una più capillare diffusione della cultura scientifica e tecnologica»

Data l'importanza per la crescita culturale dei nostri giovani

Il BLOG vi ripropone le motivazioni della

XXVII SETTIMANA NAZIONALE DELLA CULTURA SCIENTIFICA E TECNOLOGICA - REGGIO SCIENZA 2018

Tecnologia, Scienza, Cultura, Alternanza Scuola-Lavoro - 29 Gennaio - 2 Febbraio 2018

Oggi al via la XXVII Edizione della Settimana della Cultura scientifica e tecnologica - Il Planetarium Pythagoras scelto dal MIUR tra le sedi nazionali dell'iniziativa

Per il sesto anno consecutivo il Planetario Pythagoras Città Metropolitana di Reggio Calabria è tra gli enti che parteciperanno alla XXVII edizione della Settimana Scientifica e Tecnologica nazionale organizzata dal Miur.

Scopo dell'iniziativa è di mobilitare tutte le competenze e le energie del Paese per favorire una più capillare diffusione della cultura scientifica e tecnologica, utilizzando tutti i canali di comunicazione: scuola, università, enti di ricerca, musei ed associazioni.

I temi previsti dall'edizione 2018 coinvolgono in maniera diretta la vita dei cittadini e consentono di “raccontare” le grandi rivoluzioni che stiamo vivendo, di orientare i giovani nel prosieguo degli studi universitari e nell'inserimento nel mercato del lavoro.

Quattro delle tematiche proposte dal Ministero: "Donne e Scienza. A 150 dalla nascita di Marie Curie"; "Scienza e tecnologie per la sicurezza del territorio: monitoraggio e prevenzione, mitigazione del rischio, resilienza"; "Tecnologie di ieri, tecnologie di oggi: i passi delle scienze"; "L’impatto delle nuove tecnologie nella trasformazione del mercato del lavoro".

«L'obiettivo è quello di evidenziare il ruolo svolto dalle donne nel campo scientifico, da un lato, e dall'altro di stimolare la ricerca sul controllo e il monitoraggio del territorio italiano attraverso le tecnologie» - spiega la responsabile della struttura Angela Misiano.

Gli incontri previsti permetteranno agli studenti di costruire percorsi di approfondimento interdisciplinare, anche nell'ambito dell'Alternanza scuola - lavoro e dall'altra contribuire alla diffusione della cultura.

Il programma è svolto con la collaborazione dell'Università Mediterranea (in particolare con i dipartimenti di Ingegneria Civile e di Agraria), Museo Archeologico di Reggio Calabria, afferente al Mibact, e il Parco Nazionale d’Aspromonte.

Il programma completo, può essere visionato sul sito del MIUR, della SAIt e del Planetarium Pythagoras, avrà inizio stasera (29 Gennaio) alle ore 19,00 con l’intervento del direttore del Parco Nazionale d’Aspromonte, Sergio Tralongo presso il Planetario Pythagoras in via salita Zerbi.

Condividi:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page
29Gen/180

Messina – BPFC – 《La prima forma di preghiera e rendere lode per tutti i doni ricevuti 》

Condividi:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page
28Gen/180

Messina – “Un Evento da non perdere” «Il cuore dell’uomo che palpita soffre e gioisce … Don Luigi Verdi»»


Questo slideshow richiede JavaScript.

Condividi:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page
28Gen/180

Reggio Calabria – « Due piacevoli appuntamenti : 31_01 – le Icone del ‘900 e 01_02- Il fascino di Gary Grant

Condividi:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page
27Gen/180

Reggio Calabria – « REGGIO SCIENZA – XXVII SETTIMANA NAZIONALE DELLA CULTURA SCIENTIFICA E TECNOLOGICA»

29 Gennaio - 2 Febbraio 2018 -  PLANETARIUM PYTHAGORAS

Reggio Scienza 2018: Tecnologia, Scienza, Cultura, Alternanza Scuola-Lavoro

Gli eventi contrassegnati (P.P.) si svolgeranno presso il PLANETARIUM PYTHAGORAS

LUNEDÌ 29 GENNAIO
Apertura della Settimana nazionale della Cultura scientifica e tecnologica
Ore 9.00 (P.P.) - IL RISCHIO SISMICO RACCONTATO AI BAMBINI - SPETTACOLO SOTTO LA CUPOLA Esperti Planetario
Ore 19.00 (P.P.) - BIODIVERSITÀ E CRISI AMBIENTALE: VERSO UNA VISIONE DI ECO-SISTEMA - Dott. Sergio Tralongo, Direttore Parco Nazionale d’Aspromonte

MARTEDÌ 30 GENNAIO
Ore 9.00 (P.P.) - SPETTACOLO SOTTO LA CUPOLA Esperti Planetario
Ore 17.00 MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE DI REGGIO CALABRIA - PARAFRASANDO MARGARET WERTHEIM: “I PANTALONI DI PITAGORA: DIO, LE DONNE E LA SCIENZA” - Prof.ssa Angela Misiano, Responsabile scientifico Planetarium Pythagoras

MERCOLEDÌ 31 GENNAIO
Ore 9.00 (P.P.) - I PASSI DELLA SCIENZA - SPETTACOLO SOTTO LA CUPOLA Esperti Planetario
Ore 18.00 (P.P.) - DISSESTO IDROGEOLOGICO: TECNOLOGIA PER LA PREVENZIONEProf. Giuseppe Bombino, Dip. di Agraria Università Mediterranea - Presidente Parco Nazionale d’Aspromonte

GIOVEDÌ 1 FEBBRAIO
Ore 9.00 (P.P.) - I PASSI DELLA SCIENZA: DALL’ASTRONOMIA E COSMOLOGIA DEGLI ANTICHI GRECI AI GIORNI NOSTRI - SPETTACOLO SOTTO LA CUPOLA Esperti Planetario
Ore 18.00 (P.P.) - IL CIELO RUBATOProf. Marco Romeo, Esperto Planetario
Ore 21.00 (P.P.) - ONDE GRAVITAZIONALI E ASTRONOMIA MULTI-MESSENGER: LA NUOVA ERA DELL’ASTRONOMIA”
Prof. Giovanni Palamara, Esperto Planetario

VENERDÌ 2 FEBBRAIO
Ore 9.00 (P.P.) -SPETTACOLO SOTTO LA CUPOLA Esperti Planetario
Ore 18.00 (P.P.) - Chiusura della Settimana nazionale della Cultura scientifica e tecnologica alla presenza delle Autorità -IL PRESENTE E IL FUTURO DEL LAVORO NELL'ERA DELL’INTELLIGENZA ARTIFICIALE
Prof. Carlo Francesco Morabito, Dip. di Ingegneria Civile Università Mediterranea -OSSERVAZIONE DEL CIELO CON GLI STRUMENTI Esperti del Planetario

LE ATTIVITÀ PROGRAMMATE ALL’INTERNO DELLA SETTIMANA SONO APERTE ALLA CITTADINANZA TUTTA.
È STATA SEGNALATA AL MIUR LA PARTECIPAZIONE AGLI INCONTRI DEGLI ALLIEVI DEL LICEO CLASSICO “TOMMASO CAMPANELLA” RC E DEL LICEO SCIENTIFICO “LEONARDO DA VINCI” RC CHE IN ATTO SVOLGONO L’ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO PRESSO IL PLANETARIO.
LE ATTIVITÀ ANTIMERIDIANE NECESSITANO DI PRENOTAZIONE.

Vi aspettiamo come sempre numerosi. Cordiali saluti Staff Planetario - Per info sugli eventi, conoscere altre iniziative e per prenotare visite al Planetario per scolaresche e gruppi organizzati:

Planetarium Pythagoras - Città Metropolitana - Società Astronomica Italiana Sez. Calabria - Via Salita Zerbi, 1 - Parco Mirella Carbone -Reggio Calabria -Segreteria tel\fax 0965 324668 Rosario Borrello 329 4464386

 

Condividi:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page
25Gen/180

Palermo – «Il tradizionale appuntamento con la Catechesi in cui tutti noi ci riconosciamo protagonisti»

 

Don Pino Alcamo

 

 

 

 

 

 

 

Condividi:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page
22Gen/180

Reggio Calabria – L’OLOCAUSTO -« Quattro Film per ‘non dimenticare e riflettere su una delle più grandi tragedie della storia»

Condividi:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page
21Gen/180

Messina – «La Mensa della Parola. Nulla è più efficace del soffio delle tue labbra. Umilmente Condividiamola…»

Condividi:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page