CARLO FRANCIO' Sito personale e comunitario – associazioni e realtà sociali -"Il Leone e il Gallo" – "Amico di Lampedusa"

20Mag/180

Messina – «Per i GIOVANI al primo posto … l’ONESTA’»

19 maggio 2018 - Salone delle Bandiere Europee - Possiamo essere fiduciosi per il futuro. I giovani messinesi non solo apprezzano, ma fanno propri e sostengono, con impegno, i valori fondanti di una Comunità dialogante e vivace che ama il confronto delle idee in modo da scegliere sempre il bene comune.

REPORT QUESTIONARIO "UNA POLITICA PER I GIOVANI"
Fascia di Età range 17-68 / 24-25 12.8% / 18-19 18.6% / 29-30 21.8%
Area geografica : 28% Centro Città / 72 % Periferia
1) il tuo Sindaco dovrebbe essere... (indica tre aggettivi per definirlo)

1° ONESTO - 2° Competente - 3° Concreto

Stili diversissimi - ma Fair play anche da parte del candidato che ha voluto sottolineare, anche acusticamente, la sua coerenza di metterci la Faccia. Possiamo definirlo un incontro proficuo. Merito della moderatrice, la giornalista, Gisella Cicciò e dei tanti ragazzi/e dell'organizzazione a cui va il incondizionato plauso.

Candidati a Sindaco di Messina -Renato Accorinti - Emilia Barrile - Dino Bramanti - Cateno De Luca - Antonio Saitta - Gaetano Sciacca - Giuseppe Trischitta.

Questo slideshow richiede JavaScript.

19Mag/180

Messina – BFMC -«Una scelta di vita che diventa un viaggio, un cammino nelle varie stagioni dell’Uomo…»

martedì 15 maggio 2018Biblioteca Provinciale dei Frati Minori Cappuccini di Messina -

I pellegrini dell'assoluto
tra i segnali silenziosi e i molteplici indizi

8° Incontro

Enzo BIANCHI

"OGNI COSA

ALLA SUA STAGIONE"

padre Filippo Cucinotta OFM

Inizialmente padre Filippo ci dona una sua intima riflessione che puntualmente lo attanaglia nel momento sacrale della Comunione. Ogni volta che viene posta la "particola" nelle nostre mani Dio si fida della nostra libertà - la grande prerogativa che Dio ci ha dato di poterlo accogliere o di poterlo rifiutare - la Massima libertà

Il libro presenta diverse Chiavi di lettura - Cicerone diceva: io individuo quattro motivi per cui la vecchiaia sembra triste.

  • Primo perché allontana dalla attività;
    Secondo perchè indebolisce il corpo;
    Terzo perchè nega quasi tutti i piaceri;
    Quarto perchè non dista molto dalla morte;
    Enzo Bianchi le fa sue e ne aggiunge una quinta
    l'era della tecnica ha spiazzato e reso fuori luogo l'adagio che legava vecchiaia a sapienza e vedeva nell'anziano il depositario della memoria di una esperienza che lo rendeva elemento fondamentale nel gruppo sociale. Era un punto di riferimento-
    Mancano gli anziani che accettano di esserlo. C'è differenza tra anziano e vecchio.
    A tal proposito riporta la tesi del contemporaneo Karl Barth «Finchè era più giovane, l'uomo poteva ancora immaginarsi di essere lui stesso ad andare incontro al suo Signore. L'età deve diventare per lui l'occasione per scoprire che è il Signore che gli viene incontro per assumere il suo destino.
    Non deve andare deve farsi trovare...

L'Affermazione di  Enzo Bianchi
Questo libro è un viaggio - nel tempo - nella vita che scorre - nei giorni di un uomo - e in quelli delle stagioni.

Questo slideshow richiede JavaScript.

18Mag/180

Agrigento – « “Dieci anni” – un piccolo frammento di Eternità – vissuti insieme al pastore Don Franco»

2008-05-17-Agrigento-Stadio-Esseneto-Arcivescovo_Franco_Montenegro

2008-05-17-Agrigento-Stadio-Esseneto-Arcivescovo metropolita Franco_Montenegro

IMG_0537

30 aprile 2016 -Raffadali - Chiesa Madre "Santa Oliva 

A U G U R I  alla Comunità agrigentina e al suo Pastore Don Franco Montenegro (Cardinale)

Agrigento - Stadio Esseneto

- 17 maggio 2008 > 17 maggio 2018

 

Nota BLOG in occasione dei suoi primi cinque anni

«Don Franco Montenegro, esemplarmente fedele al suo stile, non avrà preparato nessun discorso di circostanza per questo suo anniversario di Pastore della Chiesa Agrigentina. Son certo, che come sempre, ringrazierà lui per primo, tutti gli altri, a cominciare dal più piccolo e umile degli agrigentini. Si perché il suo Tempo Ordinario, come raccontano gli Atti degli Apostoli,  è sempre un Tempo straordinario, è il Tempo della costruzione di ciò che vuole il Signore. Dirà che la Comunità  è la protagonista della Storia della Salvezza, mentre il suo compito è quello di testimoniare la fede, la speranza e la carità per una maggiore sensibilità di servizio verso i CCI03052013_00000fratelli poveri e indigenti. Affermerà con forza che Cristo è il Signore, è il Risorto, primizia della nostra resurrezione.

Dirà che ciascuno Membro della Comunità è chiamato a rendere testimonianza,  interpretando il suo ruolo nella  "Chiesa con il grembiule", sottolineerà l'importanza dell'annuncio della Buona novella- Atti degli Apostoli 8,25-40- In cui l'Etiope chiede a Filippo di essere istruito per capire le scritture.

E i tanti messinesi che si ricorderanno di questa data evento diranno a Don Franco

«Grazie del ricordo e grazie sempre dell'amicizia»

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

15Mag/180

Messina – «L’accoglienza del forestiero discrimine per tutti i Popoli che vogliono costruire una società plurale piena di umanità e di civile convivenza»

sabato 12 maggio 2018 - Biblioteca Comunale
PALACULTURA - MESSINA

PATTO-MEPresentazione SPRAR minori

- testimonianza ing. Francesco Ohazuruike 

Indroduzione Dott.ssa Nina Santisi - Coordinatori Stefania Nuzzarello e Giuseppe Valenti

Il libro "Negro. La verità e che non potete fare a meno di noi" dell'italiano Francesco Ohazuruik, nato nel 1982 a Catania da genitori Nigeriani, è la dimostrazione di una verificata inclusione. Il suo racconto si intreccia con il cammino di tanti giovani minori migranti che dimostrano una grande volontà di far bene per potersi liberamente integrare in uno dei paesi europei che sceglieranno per il loro futuro. Intanto studiano oltre la lingua italiana quella francese e quella inglese.

Le tante domande dell'Uditorio hanno ricevuto adeguate risposte da parte dei giovani minori e dei testimoni, pertanto lascio alla semplice e commovente bellezza delle immagini e dei filmati il compito di perforare la corazza dell'ignoranza.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

12Mag/180

Messina – BFCM «Ottavo appuntamento con “I Pellegrini dell’Assoluto”- Enzo Bianchi – Il pane di ieri»

Martedì 15 maggio 2018 alle ore 17:30 

BIBLIOTECA PROVINCIALE FRATI MINORI CAPPUCCINI – MESSINA

"I Pellegrini dell'Assoluto tra i segnali silenziosi e molteplici indizi".

INCONTRO IN BIBLIOTECA

su

Enzo Bianchi

 "IL PANE DI IERI"

a

 cura di fr. Filippo Cucinotta

10Mag/180

Messina – SAVIO – «Il grande poeta Giuseppe Ungaretti completa il “mosaico” delle Conversazioni letterarie…»

Orazio Nastasi

08 maggio 2018  - Sala multimediale del "SavioMessina - ultimo appuntamento con le

Conversazioni letterarie 3.0 - con Orazio Nastasi

Giuseppe Ungaretti - «nell'angoscia La Speranza»

Tutto secondo programma. Grande passione interpretativa e comunicativa. 'proclamazione di versi densi di passione e di speranza. Tempi rispettati. Il direttore del Savio, Don Gianni Russo trova il tempo per, una ... intervista. Un grazie sentito dal numeroso ed attento uditorio che ha vivamente apprezzato ogni perla di queste Conversazioni Letterarie 3.0 targate prof.re Orazio Nastasi.

Sacra Famiglia Gesù Maria Giuseppe -sala Savio


9Mag/180

CINISI SICILIA ITALIA – 9 maggio 1978 : 9 maggio 2018 – OMAGGIO a « * P E P P I N O * I M P A S T A T O * »

Questo slideshow richiede JavaScript.





9Mag/180

Messina – «Il rispetto dell’uomo e delle sue opinioni condizione basilare per ogni vero e proficuo dibattito»

Domenica 6 maggio 2018 - Feltrinelli Point

"LA CHIESA IMMOBILE"
Incontro con Marco Marzano

Osservazioni e Dibattito a più voci ...Dialoganti:Don Cesare di Pietro - Vicario Generale
Dino Calderone - Docente Filosofia - Moderatore: Tindaro Bellinvia - sociologo

Grazie alla gentilezza e bravura del moderatore Tindaro Bellinvia e alla fermezza degli Ospiti della Feltrinelli Point, abbiamo ottimamente impiegato il tempo dell'ascolto e della partecipazione ad un serrato confronto fra l'autore Marco Marzano sociologo tout court e i suoi interlocutori  Don Cesare di Pietro, Dino Calderone e l'attento e preparato Uditorio. Tutti gli interventi hanno sottolineato la serietà di ricerca dell'Autore e la forte valenza del serrato confronto che ne è scaturito, basato su solide basi senza pregiudizi o preclusioni.




Questo slideshow richiede JavaScript.

8Mag/180

Messina – «La seconda edizione del “Memorial” ricco di sport cultura ed umanità messinese»

Il Valore dello Sport - Pallavolo - Campo Vigili del Fuoco

giovedì 10 maggio 2018 ore16.30 Palestra Juvara  si svolgerà

«2° Memorial  Enrico Torri»

Evento omaggio al Dr. Enrico Torri  "Protagonista dello Sport messinese - antesignano alfiere del signorile rispetto delle regole e dell'avversario. "

Under 18PALLAVOLO MESSINA - LAVALUX PATTI - A.S. ATHLON - PACE DEL MELA 

  • « Gli Under 18 rappresentano il presente futuro di ogni sport e della vita civile di una consolidata democrazia. Puntare sull'educazione, formazione, rispetto delle regole e dell'avversario; arricchisce il patrimonio sociale e culturale di intere generazioni. Questo è il vero senso dello sport a cui molti di noi dovrebbero volgere lo sguardo. »
1Mag/180

Messina – «Un’altra coinvolgente riflessione sul tema della vita … »

Martedì 8 maggio 2018 - Ore 18.00

Salesiani «Savio» Messina

Conversazioni Letterarie 3.0

con Orazio Nastasi

22Apr/180

Messina – «La preghiera del Padre Nostro e la Salāt canonica – riconoscono entrambe la paternità di Dio»

giovedì 19 aprile 2018

Salone Istituto Cristo Re -

 III° ciclo di Cristianesimo e Islam per una Città plurale

 - dialoghi di conoscenza e riconoscimento reciproco - 3° Incontro tematico

«La donna: tra modernità e tradizione»

All'inizio di questo ultimo incontro del 3° ciclo, l'animatore instancabile, il Diacono Santino Tornesi, ha dato la parola a mons. Cesare Di Pietro (Vicario Generale) il quale portando i saluti dell'Arcivescovo Giovanni Accolla ha espresso il suo plauso per l'iniziativa e la speranza che questo dialogo continui a portare i frutti sperati; in special modo per quanto riguarda il riconoscimento dovuto alle Donne. E per farlo ha utilizzato la definizione data da Giovanni Paolo II nella "Mulieris dignitatem" : "Archetipo di tutto l'umano" ... quindi la femminilità non è funzionale al rapporto con l'uomo ma in quanto tale ha la sua dignità, la sua statura spirituale morale originaria a cui dobbiamo tutti rifarci...

Poi sono brevemente intervenuti il Dr. Moahmed Refaat (presidente Comunità Islamica) e Sr. Tarcisia Carnieletto (Ufficio Ecumenico) che  hanno sottolineato l'efficacia del cammino percorso insieme e successivamente le due relatrici hanno iniziato le preghiere che sono il fondamento di ogni azione dello spirito religioso insieme all'attento e partecipativo pubblico.

Moderatore degli interventi il prof.re Luigi D'Andrea che dopo una breve riflessione, permeata di alcune note giuridiche, ha dato la parola alle due relatrici, che rimaste nei tempi prefissati hanno consentito di poter aprire un acceso e ...variopinto dibattito, in cui tanti/e hanno espresso opinioni, formulato domande seguite da segni di approvazione o di disapprovazione. Questa partecipazione sentita ed efficace ha consentito una replica puntuale su tutti gli argomenti trattati specialmente sul tema scottante che riguarda il ruolo della donna nei tempi passati prossimi e futuri.

Nota blogAnche per questo incontro preferisco non sintetizzare i due appassionati e realistici interventi per cui Vi rimando alla visione dei filmati. Inoltre il "terzo tempo" anche questa volta è risultato essenziale per affrontare da mille angolazioni  problemi complessi. Questa è la dolce fatica dell'uomo che vuole costruire comunità e relazioni coinvolgenti e costruttive.
Protagonisti: -  Sr. Tarcisia Carnieletto - Moahmed Refaat - Diacono Santino Tornesi - Dino Calderone


Mons. Cesare Di Pietro

Souheir Katkhouda

Renata Bedendo

Questo slideshow richiede JavaScript.

19Apr/180

Messina – «Farsi pienamente poveri per avere la ricchezza di Dio»

martedì 17 aprile 2018 - Biblioteca provinciale dei Frati Minori Cappuccini

Quarto Incontro

«Tu sei tutta la nostra ricchezza a sufficienza»

Lettura e commento delle Lodi
di Dio Altissimo

a cura di fr. Felice Cangelosi OFMCap.

Questo slideshow richiede JavaScript.

18Apr/180

Messina – «La molteplicità, la complementarietà ingredienti per camminare insieme verso orizzonti di pace»

18Apr/180

Messina – «Saper prendere le distanze da tutto ciò che porta all’annullamento della nostra dignità e libertà di cittadini»

 

13 aprile 2018 - Palacultura - «Incontro con Giovanni Impastato»

Una vivo racconto che si trasforma in una lezione gioiosa per la gioventù, con la gioventù, insieme alla gioventù. I "nostri  giovani" ascoltano con attenzione, anche quello che si diletta col telefonino, il Racconto di Giovanni  Impastato il fratello di Peppino (09/05/1978). Allo stesso modo rimarranno impietriti quando Piero Campagna mimerà le 5 fucilate con cui è stata uccisa sui Peloritani la sua 17enne sorella Graziella (12/12/1985).

Animatrice e conduttrice dell'evento la giornalista Palmira Mancuso che ha saputo dare ritmo e continuità alla manifestazione, coinvolgendo tutti i presenti iniziando dai giovanissimi interlocutori.  Si inizia con il video racconto musicale dei "Cento Passi" divenuto ormai la straordinaria bandiera della ribellione alla mafia. I "100 PASSI" che ieri distanziavano , oggi uniscono la casa di Peppino ,Felicia e Giovanni  con quella di Gaetano Badalamenti. In questa atmosfera si sono alternati gli interventi dell'ass. Federico Alagna , del Sindaco Renato Accorinti  e quelli tanto attesi dei moltissimi giovani studenti che hanno molto apprezzato la possibilità di intervenire direttamente senza filtri. Presenti tra il pubblico degli STUDENTI, Docenti, Giornalisti, l'ass. Nina Santisi ed Autorità Civili e Militari.


Questo slideshow richiede JavaScript.

18Apr/180

Messina – «L’impegno corale per consolidare e migliorare il bene comune dell’ecologia»

 

ECOFORUM

SUI RIFIUTI E L’ECONOMIA CIRCOLARE

MESSINA, VENERDI 20 APRILE 2018, ore 9.30 -13.30

PALAZZO DELLA CULTURA - Viale Boccetta, 343

ore 9:30/ore 10:30

Moderatore: Sebastiano Caspanello, giornalista della Gazzetta del Sud

1ª sessione: Idee, proposte e progetti per la gestione virtuosa dei rifiuti IN PROVINCIA DI MESSINA

1) Fabio Costarella, Conai “L’accordo quadro Anci Conai: un’ opportunità per i comuni”

2) Salvatore Marchese, A2A Centrale di San Filippo del Mela - Nuovo Polo delle Energie Rinnovabili

3) Paolo Barrile, Rekogest " I rifiuti differenziati non Conai"-

4) Daniele Bessone-Acea Pinerolese “il polo ecologico Acea Pinerolese: un modello di economia circolare dai rifiuti organici

5) Ing. Giuseppe Gaudino, Geom. Francesco Di Martino, Montalbano Recycling “Compostaggio di comunità e tariffazione puntuale per la gestione dei rifiuti a km zero

6) Gregory Bongiorno, Agesp, “Economia circolare e prospettive della gestione dei rifiuti in Sicilia” in attesa di conferma

ore 10:30/ore 12:00

2ª sessione: Le buone pratiche dell’economia circolare. dati e prospettive DELLa raccolta differenziata:

1) Melania Nicita, Dipartimento Regionale Rifiuti, “I veri dati della raccolta differenziata in provincia di Messina”

2) Tommaso Castronovo, Legambiente Sicilia, “L’esperienza delle Ecostazioni di Legambiente”

3) Pasquale Parente, Sumus Italia srl, “Economia Circolare applicata alla filiera dell’organico

4) Danilo Lo Giudice, Sindaco di Santa Teresa di RivaUn modello di RD virtuosa per piccoli Comuni

5) Roberto Lisi, MessinAmbiente “Ciclo dei rifiuti a Messina: stato attuale e prospettive:”

Segue consegna Menzione ai Comuni ricicloni e virtuosi

ore 12:00/ore 13:30

4ª sessione: CRITICITA’ E PROSPETTIVE NELLA GESTIONE DEL CICLO INTEGRATO DEI RIFIUTI

  • Gianfranco Zanna, presidente di Legambiente Sicilia

  • Salvo Cocina Dirigente Generale Dipartimento Acqua e Rifiuti

  • Daniele Ialacqua Assessore all’Ambiente Comune di Messina

  • Beniamino Ginatempo Presidente di Messina Servizi bene Comune

Modera: Sebastiano Caspanello, giornalista della Gazzetta del Sud