CARLO FRANCIO' Sito personale e comunitario – associazioni e realtà sociali -"Il Leone e il Gallo" – "Amico di Lampedusa"

4Nov/090

Messina – Per un’Italia orgogliosa, apprezzata nel suo patrimonio di saperi, di cultura e di competenze. La conoscenza non può essere ignorata!

pensiero_news_sito_200_x_286Scuola, Università, Ricerca e Conservatori portano la cultura in PIAZZA CAIROLI MESSINA

Sabato 7 novembre 2009 dalle 17 alle 20

Lezioni in piazza: 

Cittadinanza e Costituzione – Prof. Luigi D’Andrea Università di Messina

Precarietà e Conoscenza – Prof.ssa Sandra Crisafulli Docente precaria di Scuola Secondaria Superiore – Responsabile C.I.P.

Ricerca applicata all’ecosistema lacustre di Ganzirri - Dott.ssa Monique Mancuso Ricercatrice Precaria del C.N.R. di Messina

Musica in piazza:

Duo di arpa – Sabrina e Simona Palazzolo Conservatorio “Corelli” di Messina

LE MOTIVAZIONI >

I luoghi di trasmissione e di produzione del sapere, Scuola, Università, Ricerca, Accademie e Conservatori sono sottoposti, da tempo, ad un attacco insensato e grave. Il diritto costituzionale dei cittadini all'accesso universale alla cultura è di fatto cancellato. Per cambiare questa politica che danneggia il futuro di tutti, ancora una volta gli studenti, gli uomini e le donne del mondo della cultura e dell'informazione, si ritrovano insieme in piazza il 7 novembre. Un sabato pomeriggio dedicato alla conoscenza, a piazza Cairoli come in altre 100 piazze d'Italia. Dalle lezioni di Diritto in piazza al concerto dei musicisti del Conservatorio: i lavoratori della conoscenza informano, divertono e coinvolgono per mostrare il loro valore ed esigere il rispetto che meritano. A tutti coloro che non si rassegnano al declino e che guardano al futuro con fiducia, per un'Italia orgogliosa, apprezzata nel suo patrimonio di saperi, di cultura e di competenze, rivolgiamo anche il nostro appello.

Condividi:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page
Commenti (0) Trackback (0)

Ancora nessun commento.


Leave a comment

Ancora nessun trackback.