CARLO FRANCIO' Sito personale e comunitario – associazioni e realtà sociali -"Il Leone e il Gallo" – "Amico di Lampedusa"

24Apr/091

"Nella sobrietà il Futuro" conclude il ciclo di «Educare alla Sobrietà» –

23 Aprile 2009 -c/o parrocchia S. Maria di Pompei, ore 19.00 - Associazioni: Agesci Zona dello Stretto - Caritas Diocesana
 RELATORE: Padre Felice SCALIA SJ

23042009562Abbiamo iniziato questo percorso a Gennaio, in modo piano siamo stati introdotti in una non semplice riflessione sul futuro del mondo e nella presentazione del 4° ed ultimo incontro di “Educare alla sobrietà”; il Dr Angelo Salvo (Progetto Baobab), ha ripercorso brevemente le tre tappe precedenti, mettendo in evidenza, che il Relatore Prof.re Padre Felice Scalia Js ci ha costretti a metterci davanti ad uno specchio, per capire i nostri comportamenti e per aprire gli occhi su una realtà manipolata dal pensiero unico.

23042009567

Tanti i temi trattati con competenza e passione di civiltà: dai processi di globalizzazione, allo straordinario potere economico che oltrepassa i confini degli stati, dal mito della crescita PIL ad ogni costo, all'assenza di ogni riferimento all'etica, alle guerre che servono per l'arricchimento di pochi ecc., in questo impegnativo cammino Padre Felice ha fatto rifulgere sempre la sua stella polare, “l'Uomo”!. Non c'è un futuro per ogni singola Nazione se nel sistema mondiale i rappresentanti dei governi non mettono al centro e più in alto regole etiche valide per tutte le Nazioni e i potentati economici, il libero mercato mondiale ha fallito nella sua funzione equilibratrice anzi ha creato delle macro distorsioni che allo stato attuale sembrano insanabili. «Sembra di essere in un sistema di eccessività e non di sobrietà.».

scalia-4-00

Nel suo intervento conclusivo, Padre Felice ha voluto iniziare con un forte richiamo, quasi uno slogan, “L'Occidente per sopravvivere ha bisogno di uscire da se stesso”.

Ripartendo dalla guerra del Golfo, dalle riflessioni di un libro dove si fronteggiavano nella stessa pagina l'Apocalisse e le riflessioni dell'Autore. Dalla crisi dell'occidente che vive in funzione della ricchezza virtuale prodotta (es. derubando i Popoli Africani delle loro materie prime e trasformandole in beni di lusso per le 'Matrone occidentali aumentiamo il PIL globale).

23042009566

Altri riferimenti di attualità, sul terremoto in Abruzzo, dove si ritrovano i mali oscuri (chiari) di questo paese, riferimenti a “Gomorra” …

Molte altre cose sono state dette... ma per parlare della Sobrietà ha voluto utilizzare le parole pronunciate dall'Arcivescovo di Milano, la diocesi più grande d'Europa, Cardinale Dionigi Tettamanzi.

cardinale-dionigi-tettamanzi

«La sobrietà è, poi, anche “una via privilegiata che ci conduce alla solidarietà, alla condivisione vera e concreta, alla condivisione del pane. E per ‘pane’ intendo tutto ciò è necessario per vivere, per vivere secondo la dignità umana”. In realtà, “i poveri sono i poveri: non sono diversi a seconda del colore della pelle! E i bambini sono i bambini: non sono diversi a seconda delle provenienze dei genitori e delle loro condizioni sociali ed economiche. E potremmo continuare con tante altre situazioni umane, per le quali corriamo il rischio di intendere la solidarietà in modo discriminatorio”.

A giudizio del card. Tettamanzi, “l’impegno di tutti noi è di costruire una società veramente solidale, anzi fraterna”. “Specialmente nel momento difficile che l’economia mondiale sta attraversando”, la sobrietà “costituisce la via maestra alla solidarietà”.

Proprio per questo, è necessario interrogarsi “in quale direzione crescere” e dalla risposta dipende “il nostro modello di sviluppo, la sua dimensione veramente e pienamente umana, il suo orizzonte sociale”. Lo sviluppo, insomma, si deve fare “carico delle esigenze del pianeta”: “Questo non significa fermare il progresso economico – ha chiarito -, ma ‘ri-orientarlo’, significa chiedersi dove stiamo andando e correggere la rotta per raggiungere approdi migliori”.

Padre Felice SCALIA - Baobab

[mp3]http://www.carlofrancio.net/blog/wp-content/uploads/2009/03/record10-scalia.mp3[/mp3]

image-23Ultimo appuntamento oggi  23 Aprile 2009

"Nella sobrietà il Futuro"

Progetto Baobab, organizza:

EDUCARE ALLA SOBRIETA'

RELATORE: Padre Felice SCALIA SJ

c/o parrocchia S. Maria di Pompei, ore 19.00

Ass.zioni Agesci Zona dello Stretto - Caritas Diocesana

Condividi:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page
Commenti (1) Trackback (1)
  1. Complimenti per l’ottimo lavoro informativo. Continua così. In questo modo dai risalto ad eventi che non sempre riescono ad ottenere il giusto spazio in città.


Leave a comment