CARLO FRANCIO' Sito personale e comunitario – associazioni e realtà sociali -"Il Leone e il Gallo" – "Amico di Lampedusa"

16Feb/120

Messina – SAE_ME «In cammino guidati dagli Atti degli Apostoli»

ASSOCIAZIONE ECUMENICA “E. Cialla” - SAE Segretariato Attività Ecumeniche - Gruppo di Messina

Giovedì 16 febbraio 2012ore 18.30 continueremo la «Letturaecumenica degli Atti degli  Questa volta sarà don Marco Grossholz Parroco in Santa Maria della Consolata (Don Orione) a introdurre la pericope di Atti 1,12-26 .  Ti aspettiamo presso la parrocchia Santa Maria della Consolata (alias Don Orione) Viale San Martino (dopo Piscina comunale; ingresso sul fianco della Chiesa ).

Le Motivazioni di Carmelo LABATE - Coordinatore Gruppo "E. Cialla"

Il proposito di cominciare in quest’anno sociale 2011-2012 la lettura comunitaria ed ecumenica degli Atti degli Apostoli ha due principali finalità. La prima: crescere nella fede, non solo singolarmente, ma anche come chiesa ecumenica che attinge alle sue origini.

La seconda: ritornare, dopo qualche anno di trascuranza, a convergere – pur nelle diverse letture – su un punto fermo della Chiesa-Una, cioè sulla sacra Scrittura ispirata ancora oggi per noi, per l’attualità del nostro vivere. Noi crediamo nel Crocifisso Risorto e attraverso la sua Parola anche gli altri crederanno (S. Agostino).

Da quando il Concilio Vaticano II ha sottolineato il ruolo preminente della Parola di Dio nella vita della Chiesa” anche tra i cattolici “sono stati fatti grandi passi in avanti nell'ascolto assiduo e nella lettura attenta della sacra Scrittura” (Benedetto XVI). E’ necessario che l'ascolto della Parola diventi un incontro vitale che interpella ciascuno e orienta le chiese alla comunione fraterna.

 Il SAE, associazione laica e interconfessionale, si pone in continuità con l’attività di dialogo e di formazione ecumenica promossa daMaria Vingianifondatrice, a Venezia dal 1947 e sviluppatasi poi a Roma in forma privata dal 1959 (annuncio del Concilio Ecumenico Vaticano II) e in forma pubblica dal 1964. Nel 1966 si costituisce formalmente in associazione sotto la presidenza della stessa fondatrice. Dal 1964 organizza ogni anno in estate una Sessione di formazione ecumenica, di cui vengono pubblicati gli Atti. Ad essa affianca abitualmente un più breve Convegno annuale di primavera. Il SAE è stato tra i promotori della giornata per l'ebraismo (1989) e del documento per i matrimoni interconfessionali tra cattolici e valdesi-metodisti (1998).

La nostra Associazione si rifà allo storico gruppo ecumenico di base "Agape" (1970) e persegue le finalità e lo spirito e le attività del S.A.E. Fa del dialogo ecumenico e interreligioso (Ebrei, musulmani, ecc), sincero aperto e costruttivo, la propria ragion d’essere. Lo scopo è di approfondire e divulgare l'esperienza e l'ideale ecumenico, promuovendo incontri di preghiera, di studio biblico, di informazione e formazione ecumenica, svolgendo attività socio-pastorali con carattere di dialogo interconfessio-nale ed interreligioso, con conferenze e dibattiti. Collabora in rete con altre Associazioni per realizzare una cultura di pace, un nuovo approccio con il creato.

Commenti (0) Trackback (0)

Ancora nessun commento.


Leave a comment

Ancora nessun trackback.