CARLO FRANCIO' Sito personale e comunitario – associazioni e realtà sociali -"Il Leone e il Gallo" – "Amico di Lampedusa"

27Giu/180

Messina – «L’arte teatrale degli “INSIEMI”ci propone una lettura ecumenica “dell’amore verso il Divino”»

22 giugno 2018 - Chiesa parrocchiale di SS. Maria della Consolata Presentazione.

«Questo 45° anno di attività del nostro gruppo vuole iniziare con questo recital, che, secondo le nostre prerogative degli ultimi anni, vuole avere una chiave di lettura profondamente ecumenica, potremmo dire, facendo riferimento ad un nostro lavoro di oltre 15 anni fa, che è un "Colloquio mistico n 2", in realtà rispetto a quel lavoro, questo cerca di abbracciare una varietà di credi molto più ampia, che però ha un'unicità nel rivolgersi al Divino, a dimostrazione, se ancora ce ne fosse bisogno, e per coloro che pensano che la propria fede è superiore a tutte le altre, e nutrono nei confronti delle altre fedi uno spirito di sufficienza se non di disprezzo, che i grandi mistici di tutte le fedi parlano un unico linguaggio, quello dell'amore verso il Divino, e in quel linguaggio e nelle alte vette mistiche si ritrovano tutti quanti (Ebrei, Cristiani, Musulmani, Buddisti, Scintoisti,...) sullo stesso piano

il teatro degli insiemi

"lo Sono"

le parole e il canto della preghiera

Premessa - Mosè disse a Dio: «ecco, io arrivo dagli Israeliti e dico loro: il Dio dei vostri padri mi ha mandato a voi. Ma mi diranno: Come si chiama? Ed io cosa risponderò loro?». Dio disse a Mosè:« lo sono colui che sono!» Poi disse « Dirai agli Israeliti: lo-sono mi ha mandato a voi» Questo è il mio nome per sempre.... (Esodo) ...

Nota Blog - Nove lustri si sarebbe detto una volta. Ma noi 'giovani assaporiamo con gratitudine la testarda coerenza di Uomini e Donne che credono nell'Arte e danno spessore e dignità ai testi e ai bellissimi canti. L'applauso finale dei pochi ma buoni sancisce una comunione sul tema universale della Fede in Dio.  "L'uomo che cerca Dio, lo trova sempre, se vuole, nella sua umanità". Dichiarazione di manchevolezze (il parlato non sempre risulta nitido e ... mea culpa, manca il canto iniziale).

Questo slideshow richiede JavaScript.

Commenti (0) Trackback (0)

Ancora nessun commento.


Leave a comment

Ancora nessun trackback.