CARLO FRANCIO' Sito personale e comunitario – associazioni e realtà sociali -"Il Leone e il Gallo" – "Amico di Lampedusa"

28Mar/120

Messina – G.O.Z. Comunità e Diritti – INTERCLASSE “N. Ferraù” – « INCONTRO SCUOLA TERRITORIO »

sabato 26 marzo 2012, il G.O.Z., nell'ambito degli incontri periodici con il territorio, è stato gradito ospite dell'Interclasse della Scuola dell'Infanzia e Primaria della "Nino Ferraù".

L'incontro, coordinato dalla Docente Tiziana Fazio con l'interfaccia della presidente di Circolo Katia Puleo, ha visto la presenza dei Rappresentanti dei Genitori, del prof.re Angelo Costa, dell'ing. Carlo Franciò e di Don Nico Rutigliano del  GOZ,  e degli invitati esperti; Giovanni D'Arrigo, Mimmo Freno e  il dott. Aldo Crimi, del Circolo di Legambiente dei Peloritani.

L'incontro si è svolto, in una atmosfera di reciproco ascolto. Le fasi iniziali di conoscenza hanno visto i brevi interventi di Tiziana Fazio e Don Nico Rutigliano e quello divulgativo di Carlo Franciò che brevemente ha illustrato i 15 anni di attività del GOZ.

Siamo  partiti... dall'origine! In sequenza: 1997 Don Nino Massara, 2000 Don Fabio Lorenzetti, 2002 Don Aldo Mosca e don Nico Rutigliano  da qualche mese Presidente del GOZ e Parroco di SS Salvatore. Abbiamo ricordato brevemente, i nominativi dei tanti Componenti che hanno messo il loro Ruolo Istituzionale e la loro professionalità al servizio della scelta di operare in Rete. (Fra gli altri il Dott. Saro Biondo, la dott.ssa Sara Tornesi e la compianta dott.ssa Lucia Rosaria Natoli). Tanti gli atti, i documenti e le attività intraprese con il loro contributo.

Abbiamo evidenziato le 'nostre Dina e Clarenza, quali testimoni della combattività delle donne 'missinisi. Si perchè le 'Rappresentanti sono tutte giovani Donne, capaci di interlocquire con tutti per ottenere il riconoscimento dei diritti dell'infanzia.

Nelle brevi parole iniziali, Don Nico ci ha esortato a 'sposare l'etica e l'estetica. Vivere in un mondo più pulito e bello, aiuta anche i buoni sentimenti ed il rispetto, da parte di tutti, della meraviglia della creazione. E ecco il motivo della presenza dei Soci di Legambiente chiamati a dare il loro contributo per potere approfondire le tematiche ecologiche e averli come partner nelle azioni di pulizia e piantumazione di fiori e piante negli spazi incolti delle aiuole del territorio.

Nel successivo scambio dialogante, la voce della presidente Katia Puleo  si è levata per ribadire le urgenze relative alla fruizione di Locali adeguati per l'Infanzia. A seguito degli interventi del Dott. Aldo Crimi e del Segretario del Circolo Giovanni D'arrigo, si è deciso di iniziare da subito l'attività di rinnovamento ecologico estetico, programmando per il 4 Aprile la messa a dimora di piantine che verranno adottate dai bambini delle varie classi. Saranno loro a curarle specialmente nel periodo estivo. Infine è stato deciso per il 14 aprile un intervento più che simbolico di pulizia di un tratto di strada del quartiere, per dare l'avvio ad una riappropriazione di spazi di vivibilità e dare il buon esempio di appartenenza ad una comunità attenta alla promozione del buono e del bello.

 

Commenti (0) Trackback (0)

Ancora nessun commento.


Leave a comment

Ancora nessun trackback.