CARLO FRANCIO' Sito personale e comunitario – associazioni e realtà sociali -"Il Leone e il Gallo" – "Amico di Lampedusa"

10Set/110

Messina – “Fratel Biagio Conte” – “Una toccante Testimonianza di Verità, Libertà e Pace”

"Benedetto colui che viene nel  nome del Signore"

Con questa evangelica espressione, Don Arcangelo Biondo, superiore della Comunità Parrocchiale SS Salvatore del Villaggio Aldisio e San pio X di Fondo Fucile, ha porto il più fraterno benvenuto a FRATEL BIAGIO CONTE e ai suoi Collaboratori.

Salutato e accolto vivacemente dalla Comunità con in testa il Parroco Don Aldo Mosca, ha ricevuto il benvenuto da mons. Gaetano Tripodo, Direttore della Caritas diocesana, portando anche il saluto dell'Arcivescovo di Messina mons. Calogero La Piana.

Don Arcangelo, sottolineava con le parole di Paolo VI "L'uomo contemporaneo ascolta più volentieri i Testimoni che i maestri, o, se ascolta i marstri, lo fa perchè sono dei testimoni", la valenza straordinaria della realizzazione, a Palermo, dell'Opera di Carità denominata Missione per i Barboni e i Diseredati.

Un comunicativo ed efficace filmato ha accompagnato il racconto straordinario della scelta operata a 26 anni da Fratel Biagio. Il suo cambiare vita, l'icontro con il Cardinale Salvatore Pappalardo, poi con il papa Giovanni Paolo II. Il suo amore per San Francesco e la scoperta che anche oggi si può essere testimoni della misericordiosa Carità di Dio. Costruendo ogni giorno, preghiera dopo preghiera, mattone su mattone la Vera Chiesa voluta dal maestro Gesù.

I canti iniziali e finali dei giovani Guanelliani, e le domande finali hanno arricchito l'incontro, nato all'interno della Festa della Parrocchia e di quella del prossimo Ottobre in cui Don Luigi Guanella verrà proclamato  SANTO.
DON_ARCANGELO-MONS_TRIPODO

GIOVANI
La Storia della MISSIONE DI SPERANZA E DI CARITA' raccontata da Fratel Biagio Conte

Commenti (0) Trackback (0)

Ancora nessun commento.


Leave a comment

Ancora nessun trackback.