CARLO FRANCIO' Sito personale e comunitario – associazioni e realtà sociali -"Il Leone e il Gallo" – "Amico di Lampedusa"

15Dic/170

Reggio Calabria – «X EDIZIONE DEL CONCORSO NAZIONALE: “IN MEMORIA DI OLGA: LA VITA OLTRE”»

Mercoledì 20 dicembre 2017, ore 10.00 - Salone delle conferenze del Palazzo “Corrado Alvaro” - Sede Città Metropolitana di Reggio Calabria

Cerimonia di premiazione della

X EDIZIONE DEL CONCORSO NAZIONALE:

IN MEMORIA DI OLGA: LA VITA OLTRE

Il concorso indetto dalla Città Metropolitana di Reggio Calabria - Planetarium Pythagoras e dalla Società Astronomica Italiana, di intesa con la Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e la Valutazione del Sistema Nazionale d'Istruzione del MIUR, Uff.1 ed in collaborazione con il Centro Italiano Femminile provinciale di Reggio Calabria, fu istituito nel maggio 2008 per ricordare la bambina Olga Panuccio, tragicamente scomparsa assieme ai genitori. Il concorso non intende richiamare all'attenzione pubblica una tragedia che ha segnato la vita di tante persone, bensì sollecitare gli adulti ad una maggiore attenzione verso i bambini tutti.

La Società Astronomica Italiana desidera accomunare alla memoria di Olga quella di tutti i piccoli cui è stata negata la possibilità di un sereno avvenire e, nella considerazione che il cielo stellato sia il luogo che idealmente accoglie ogni bimbo scomparso, ha indirizzato il Concorso agli alunni della scuola dell’infanzia e primaria per sollecitarli all'osservazione del Cielo notturno e all'elaborazione di una personale riflessione, che si traduca in una pagina scritta o in una elaborazione grafica.

Anche per la X edizione del Concorso la partecipazione nazionale è stata significativa, hanno partecipato 115 scuole distribuite sul territorio nazionale. L’entusiasmo e la partecipazione a questo concorso è notevole, tanto che molte scuole inviano lavori superiori ai cinque per scuola previsti dal bando. Il totale degli elaborati presentati quest’anno sono 600.

I bambini, con le loro storie e con i loro disegni, hanno mirabilmente interpretato il senso del concorso ed ispirandosi al cielo stellato hanno stabilito un forte ideale legame con i tanti bambini a cui è stato negato il diritto di diventare gradi e di costruire il proprio avvenire.

Alla premiazione presenzieranno il Sindaco della Città Metropolitana, avv. Giuseppe Falcomatà, il presidente del Consiglio Regionale, onorevole Nicola Irto, la dott.ssa Edvige Mastantuono, dirigente Uff.1 della la Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione del MIUR, il Dott. Filippo Quartuccio, delegato alla Cultura, con delega al Planetario, e la dott.ssa Mirella Nappa Dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale Reggio Calabria.

La dott.ssa Angela Maria Assunta Laganà, presidente provinciale del Centro Italiano Femminile, porterà i saluti del centro da lei rappresentato. Il CIF sezione di Reggio Cal. collabora in maniera fattiva all'organizzazione del premio fin dalla sua istituzione. La premiazione sarà condotta dalle Prof.sse Silvana Comi e Natalia Polimeni della Sezione Calabria della Società Astronomica Italiana.

La commissione giudicatrice, dopo un attento esame dei 600 lavori pervenuti ha, per ciascuna delle sezioni individuate, dichiarato all'unanimità i seguenti vincitori:

SCUOLA DELL’INFANZIA-SEZIONE IMMAGINE

1° Premio - Classe IA - Scuola dell’Infanzia plesso “Spina”Istituto Comprensivo Rizziconi  - Rizziconi (RC)

2° Premio - Sezione C5° Circolo Didattico "San Francesco d’Assisi" - Plesso “Vincenti” -Altamura (BA)

3° Premio - Sezione BIstituto Comprensivo "Campofelice di Roccella Collesano" - Scuola dell'infanzia "Carlo Alberto Dalla Chiesa" - Campofelice di Roccella Collesano (PA)

3° Premio - Sezione GiallaIstituto Comprensivo 22 Bologna - Scuola dell'Infanzia "Grazia Deledda" - Bologna

SEZIONE TESTO/TESTO ILLUSTRATO (SCUOLA PRIMARIA)

1° Premio - Classe VC Istituto Comprensivo Galluppi-Collodi-Bevacqua - Scuola Primaria Galluppi - Reggio Calabria

2° Premio - Classi IA e IB - Istituto Comprensivo “Don Lorenzo Milani” - Firenzuola (FI)

3° Premio - Classe IIIA - Istituto Comprensivo “Catanoso-De Gasperi” - Scuola Primaria Condera Reggio Calabria

 

13Dic/170

Messina -BFC- «Io parto dal principio che Dio non pretenda troppo da me: sa cosa possiamo sopportare: Forse in punto di morte qualcuno mi terrà la mano…» CMM

martedì 12 dicembre 2017 - Biblioteca Provinciale dei Frati Cappuccini di Messina

"I pellegrini dell'assoluto
- tra i segnali silenziosi e i molteplici indizi

3° appuntamento

CARLO MARIA MARTINI

 LE ETA' DELLA VITA

padre Filippo Cucinotta



Una per

Questo slideshow richiede JavaScript.

11Dic/170

Messina – «Terzo appuntamento col prof.re Orazio Nastasi – Dopo Camilleri e Bartolo Cattafi un tuffo nell’attualità del Manzoni…»

11Dic/170

Messina – BFCM «3° appuntamento con p. F. Cucinotta- Carlo Maria Martini – il “Cardinale” del dialogo»

11Dic/170

"Sotto le stelle di Natale 2017"

Planetarium Pythagoras
Augura Buon Natale e Buon 2018!

Venerdì 1 dicembre ore 21.00 Planetario Pythagoras Città Metropolitana - “La migrazione degli uccelli: sul Mare, sulla Terra… e sulla Luna?” Dott. Sergio Tiralongo, Direttore Parco Nazionale dell’Aspromonte

Martedì 12 dicembre ore 21.00 Salone parrocchiale Chiesa “Spirito Santo” - “L’Astronomia nei Testi Biblici” Prof.ssa Angela Misiano, Responsabile scientifico Planetario Pythagoras

Giovedì 14 dicembre ore 17.30 Museo Archeologico nazionale di Reggio Calabria La “Stella cometa” dei Magi Prof.ssa Angela Misiano, Responsabile scientifico Planetario Pythagoras

Lunedì 18 dicembre ore 14.00 Casa Circondariale “Giuseppe Panzera” Presentazione dell’iniziativa Avv. Giuseppe Falcomatà, Sindaco Città Metropolitana - Dott.ssa Maria Carmela Longo, Direttore Casa Circondariale -“Il Cielo del Natale”: progetto di inclusione sociale -Prof.ssa Angela Misiano, Responsabile scientifico Planetario Pythagoras

Martedì 19 dicembre  ore 21.00 Planetario Pythagoras Città Metropolitana “Onde gravitazionali: storia di un Nobel annunciato” Prof. Giovanni Palamara, esperto Planetario

Mercoledì 20 dicembre ore 10.00 Palazzo Corrado Alvaro Premiazione dei bambini vincitori del Concorso nazionale “In memoria di Olga”

Giovedì 21 dicembre ore 20,00 Planetario Pythagoras Città Metropolitana SOLSTIZIO D’INVERNO Saluti delle Autorità - Premiazione delle Scuole partecipanti al Concorso nazionale “Quanto è stellata la Notte?” “Il Natale tra storia, tradizione ed astronomia” Prof. Nicola Petrolino, esperto di Cinema Il Cielo al Planetario a cura degli Esperti del Planetario Pythagoras Rosario Borrello, Marica Canonico, Carmelo Nucera

Venerdì 22 dicembre ore 10.00 Planetario Pythagoras Città Metropolitana Incontro e consegna dei doni ai bambini della Casa Accoglienza Centro Castellini

Venerdì 22 dicembre  ore 20.30 Planetario Pythagoras Città Metropolitana “La vera storia del Pifferaio di Hamelin” a cura dell’Associazione “SPAZIO TEATRO”

Mercoledì 27 dicembre 2017, ore 18.00 Municipio di Gallina “La Stella del Natale” Prof.ssa Angela Misiano, Responsabile scientifico Planetario Pythagoras

Giovedì 28 dicembre 2017, ore 18.00 Caulonia Superiore, Casa della Cultura “Il lungo viaggio dei Re Magi” Prof.ssa Angela Misiano, Responsabile scientifico Planetario Pythagoras

Giovedì 28 dicembre 2017, ore 18.30 - Bova Marina, Oratorio Salesiano - “La Stella di Natale” Prof. Marco Romeo, esperto Planetario

Mercoledì 3 gennaio 2018, ore 18.30 Planetario Pythagoras Città Metropolitana -Il Piccolo Principe tra le Stelle del Planetario (ispirato all’opera di Antoine de Saint-Exupéry) - Spettacolo teatrale didattico a cura dell’attore Gianluigi Belsito e del Direttore Planetario di Bari Pierluigi Catizone

Giovedì 4 gennaio 2018, ore 21.00 Planetario Pythagoras Città Metropolitana -“Il Pianeta degli anelli da Galileo alla Sonda Cassini” - Prof. Marco Romeo, esperto Planetario

Venerdì 5 gennaio 2018, ore 16.00 Planetario Pythagoras Città Metropolitana - Una Befanastellare Gioco a premi: quiz astronomico rivolto ai bambini dai 6 ai 12 anni - Tombolata con ricchi premi Staff Planetario, conduce Marica Canonico

Sabato 6 gennaio 2018, ore 19.30 Planetario Pythagoras Città Metropolitana Incontro aperto a tutti e dedicato alla Comunità entro cui ricade il Planetario “Il Cielo del Natale tra fede, scienza e tradizioni” Prof.ssa Angela Misiano, Responsabile scientifico Planetario Pythagoras

Condizioni meteorologiche permettendo, è prevista, in occasione degli incontri, l’osservazione del Cielo con gli strumenti a cura degli Esperti del Planetario.

Per info sugli eventi, conoscere altre iniziative e per prenotare visite al Planetario per scolaresche e gruppi organizzati: Planetarium Pythagoras - Città Metropolitana - Società Astronomica Italiana Sez. Calabria - Via Salita Zerbi, 1 - Parco Mirella Carbone Reggio Calabria - Segreteria tel\fax 0965 324668 -Rosario Borrello 329 4464386 - Email: planetario.rc@gmail.com - planetario.rc@virgilio.it - Website: http://www.planetariumpythagoras.com/ - Pagine facebook: https://www.facebook.com/Planetario.RC/  http://www.facebook.com/groups/52592307791/?fref=ts  Contatto Twitter: https://twitter.com/PlanetarioRC

8Dic/170

Messina – «Valore partecipativo della progettualità – “Insieme … si quadrupla”»

fr. Fiorenzo Fiore - Pippo Lipari

2017_11_30-BFMC-Pubblico_02 -Santoro

giovedì 30 novembre 2017 presso la Biblioteca Provinciale dei Cappuccini - si è svolta la giornata di studio in ricordo di  - Marco Santoro  (1949-2017) evento  LA PERCEZIONE DEL LIBRO organizzato dall'Associazione culturale Intervolumina e l'Università degli Studi - Dipartimento di Civiltà antiche e moderne di Messina

Luca Santoro

E' toccato al prof. Pippo Lipari (Intervolumina) dare le coordinate della giornata, iniziando con la presentazione dei proff.  Giovanni CupaiuoloMario Bolognari e fr. Fiorenzo Fiore. I quali hanno raccontato il loro rapporto personale e istituzionale con l'accademico Santoro. Parola quindi al profVincenzo Fera (Università) che ha condotto, i lavori della mattinata,  in modo da consentire ad ogni  docente di portare a termine la propria relazione. Puntuali ed arricchenti i suoi riferimenti e le notazioni  a commento. Dopo l'intermedia rigeneratrice pausa, ha dato conto con piacere della gradita presenza in sala di Luca Santoro, figlio del prof. Marco Santoro, a cui ha rivolto i ringraziamenti e i saluti di tutto il  numeroso e qualificato pubblico.

Giovanni Cupaiuolo

Sono intervenuti: per i SalutiGiovanni CupaiuoloMario Bolognari - fr. Fiorenzo Fiore - per le Relazioni: - Giancarlo Volpato -  sostituta Pietro Scardilli - Domenico Ciccarello Rosa Marisa Borraccini ( Stefania Fortuna - Giovanna Pirani ) - Carmela Reale - Carmen Puglisi - Valentina Sestini

I filmati  e le foto riguardano le attività antimeridiane.







Questo slideshow richiede JavaScript.

Per precedenti impegni non è stato possibile seguire i seguenti lavori del pomeriggio :-- Pausa pranzo 15.30 Ripresa dei lavori - Presiede: Federico Martino - 15.40 Sebastiano Venezia -16.00 Alfonso Ricca -16.20 Monica Bocchetta16.40 Giuseppe Lipari - Pausa  17.20 Vincenzo Trombetta -17.40 Giovanna Maria Pia Vincelli  - 18.00 Federica Formiga -  18.20 Samanta Segatori

8Dic/170

Reggio Calabria – Tempo di attesa «-Il Natale nelle arti, nella musica, nel teatro, nel cinema e nella tradizione popolare»

4Dic/170

Messina «NATALE ! – Il dono musicale della Chiesa Valdese e del Conservatorio Arcangelo Corelli»

1-Quartetto fisarmoniche Corelli

La Chiesa Valdese e il Conservatorio Arcangelo Corelli di Messina 

invitano tutti 

lunedì 4 dicembre 2017 - ore 19.00  -  al  primo concerto della

- mini stagione di Natale - 

Quartetto di fisarmoniche Opale Accordion Quartet

formato da Aldo Capua, Francesco Antonuccio, Salvatore Fazzari e Agostino Pronestì.

In programma Piazzolla, Bach, Saint-Saёns, Brahms e Biscardi

Chiusi i festeggiamenti per celebrare anche in riva allo Stretto il 500° anniversario della Riforma protestante, la Chiesa Valdese di Messina riapre le porte a tutti gli amanti della musica. Vista la proficua collaborazione con il conservatorio Arcangelo Corelli, si è deciso di dare vita a una mini stagione natalizia che prevede tre concerti che si terranno lunedì 4, lunedì 11 e lunedì 18 dicembre alle 19 nella chiesa valdese in via Laudamo 16.

Si inizia quindi domani, lunedì 4 dicembre, con il quartetto di fisarmoniche Opale Accordion Quartet formato da Aldo Capua, Francesco Antonuccio, Salvatore Fazzari e Agostino Pronestì. In programma Piazzolla, Bach, Saint-Saёns, Brahms e Biscardi. L’ingresso è gratuito per tutti i tre concerti.

Tra il 31 ottobre 2016 e il 31 ottobre 2017 la Chiesa Valdese di Messina ha offerto alla città ben 24 appuntamenti tra concerti, incontri e conferenze. L’ultimo di questi è stato lo spettacolo teatrale "Martino, dal tormento alla ribellione", interpretato da Giovanni Moschella ed Eugenio Papalia, con la regia di Angelo Campolo e le musiche eseguite dal vivo da Alida De Marco e Giuseppe Mangano, che ha riscosso un grande successo.

Messina, 3 dicembre 2017

 

2Dic/170

Messina – «Le conversazioni che fanno bene alla cultura… e non solo»

21 novembre 2017  - Sala multimediale del "SavioSecondo appuntamento con le

Conversazioni letterarie 3.0 - con Orazio Nastasi

Bartolo Cattafi - viaggio verso il centro

"Una bella esperienza iniziata da tre anni, che è fatta bene e credo stia facendo anche del bene. Noi tutti abbiamo bisogno di incontrare il bene che si trova attraverso le persone, il vissuto delle persone e il vissuto espresso nella letteratura." Così Don Gianni Russo ha accolto i numerosi presenti ed estimatori di questo percorso culturale che vede protagonista il prof.re Orazio Nastasi pronto tre anni fa a cogliere l'opportunità di una bella esperienza di condivisione poetica e letteraria.

Fatta la premessa generale che: "Il rischio che spesso si corre quando si leggono le poesie di un poeta e di volerlo interpretare o addirittura di far dire all'autore cose che lui non ha mai pensato" .... il prof.re Nastasi consiglia, come metodo di lettura di una raccolta di poesie, di non scegliere di leggere in sequenza e tanto più seguendo la cronologia, ma leggere in ordine sparso abbandonandosi al flusso dell'istinto e al fascino dell'atmosfera creata dai vari brani per trovarne poi il filo conduttore che le anima...

25Nov/170

Messina – «L’Università e il mondo della cultura rendono omaggio all’accademico Marco Santoro, bibliografo e critico letterario»

Associazione culturale Intervolumina Messina - Università degli Studi - Messina Dipartimento di Civiltà antiche e moderne

giovedì 30 novembre 2017

LA PERCEZIONE DEL LIBRO - Marco Santoro  (1949-2017)

Biblioteca Provinciale dei Cappuccini - Messina

Ore 09.30 Saluti - prof. Giovanni Cupaiuolo - prof. Mario Bolognari - fr. Fiorenzo Fiore - Presiede: prof. Vincenzo Fera - - - Ore 10.00 - Giancarlo Volpato - 10.20 - Carmen Puglisi -10.40 - Pietro Scardilli -  11.00 - Domenico Ciccarello

Pausa  - 11.40 - Rosa Marisa Borraccini - Stefania Fortuna - Giovanna Pirani - 12.00 - Paolo Tinti -  12.20 - Carmela Reale - 12.40 - Valentina Sestini

--- Pausa pranzo 15.30 Ripresa dei lavori - Presiede: Federico Martino - 15.40 Sebastiano Venezia -16.00 Alfonso Ricca -16.20 Monica Bocchetta16.40 Giuseppe Lipari

- Pausa  17.20 Vincenzo Trombetta -17.40 Giovanna Maria Pia Vincelli  - 18.00 Federica Formiga -  18.20 Samanta Segatori


Giovanni Cupaiuolo Coordinatore del Collegio Prorettori - Mario Bolognari Direttore del Dipartimento di Civiltà antiche e moderne Fiorenzo Fiore Direttore della Biblioteca provinciale dei Cappuccini - prof. Vincenzo Fera (Università di Messina) - Giancarlo Volpato (Verona) Incunaboli e cinquecentine ritrovate presso la Biblioteca Capitolare di VeronaCarmen Puglisi (Biblioteca Regionale Universitaria - Messina) L'Organon di Aristotele. Note intorno ad un inedito incunabolo napoletanoPietro Scardilli (Gagliano Castelferrato) La libraria del primo convento dei Cappuccini a Troina alla fine del XVI dal codice vat. lat. 11323Domenico Ciccarello (Università di PalermoUn mestierante del libro tra Austria e Sicilia: Juan Silvestre Salva - Rosa Marisa Borraccini (Università di Macerata) Stefania Fortuna (Università Politecnica delle Marche) Giovanna Pirani (Biblioteca comunale L. Benincasa - Ancona) Segni sui libri e non solo: il "Fondo Bonarelli-Modena " della Biblioteca comunale "Benincasa" di AnconaPaolo Tinti (Università di Bologna) Marco Santoro lettore trentenne di Storia del libro: l'antologia 'propedeutica' del 1979Carmela Reale (Università della CalabriaMarco Santoro e il paratesto prima e dopo «Paratesto» - Valentina Sestini (Università di MessinaAgli inizi della passione editoriale: gli studi di Marco Santoro su Cesare PaveseFederico Martino (Associazione Intervolumina - Messina) - Sebastiano Venezia (Troina) Medici e libri a Troina fra '500 e '600Alfonso Ricca (Roma) Le edizioni mediche dei tipografi itineranti in Italia fra '400 e '600: riflessioni inizialiMonica Bocchetta (Università di Macerata) Tra testo e immagini. Il "Rosario" di Luis de Granada nelle edizioni di Giuseppe De Angelis (Roma, 1573-1577).Giuseppe Lipari (Associazione Intervolumina - MessinaLibri, editoria e pubblico nella Messina di fine Seicento. L'inventario dei beni del libraio Placido CostaVincenzo Trombetta (Università di Salerno) I regi revisori nella Napoli del SettecentoGiovanna Maria Pia Vincelli (Università della Calabria) Un fondo giuridico calabrese tra '500 e '700. (Tra i libri della Biblioteca della Facoltà di Giurisprudenza dell'Università della Magna Graecia)Federica Formiga (Università di Verona) La propaganda durante la Grande Guerra attraverso le copertine degli opuscoli - Samanta Segatori (Roma"Per noi il problema è tutto qui: essere i nuovi illuministi di un nuovo '89". Gobetti editore ideale attraverso le sue riviste.-

25Nov/170

Messina – BFMC – «Riflessioni su “San Francesco: l’amante trasformato nell’immagine dell’amato”»

22Nov/170

Mazara del Vallo -Don Giuseppe Alcamo – «Un nuovo testo di catechesi sulla meravigliosa avventura di ogni BIMBO… che nasce!»

Don Pino Alcamo

 

22Nov/170

Messina – «LUTERO: le prossime manifestazioni culturali cittadine»

Prospetto laterale CEV

Associazione culturale italo-tedesca di Messina con il sostegno dell'Ambasciata Tedesca

Programma manifestazioni su Lutero

> 22 Novembre ore 9:30 presso la Facoltà di Lettere all'Annunziata. - serie di interventi su Lutero tenute da alcuni professori universitari.

> 27 Novembre ore 12:00 inaugurazione di una mostra dedicata a Lutero con la partecipazione del Pastore LATZ

> 5 Dicembre ore 10:00 presso la Chiesa Valdese musica della Riforma a cura  del Conservatorio di  Messina.Chiesa Evangelica Valdese2014_03_18-SGiacomo-5°CEB_LATZ-Filmati

17Nov/170

Messina – «Un grande segno di civiltà adoperarsi per far crescere insieme … alberi e bimbi»

10Nov/170

Messina – BFC -«La forma autobiografica del ‘pensiero di Emanuele Severino:

martedì 7 novembre 2017 - Biblioteca Provinciale dei Frati Cappuccini di Messina

"I pellegrini dell'assoluto
- tra i segnali silenziosi e i molteplici indizi

2° appuntamento

EMANUELE SEVERINO

IL MIO RICORDO DEGLI ETERNI 

padre Filippo Cucinotta

Dopo il commovente 'incontro con Etty Hillesum (unica donna di questo ciclo), padre Filippo Cucinotta rivolge il suo investigativo illuminante'faro su EMANUELE SEVERINO ed evidenzia che, data la grandezza del personaggio, aumenta la difficoltà del confronto relativo al peso delle domande e al conseguente rischio delle risposte che se ne possono carpire-trarre. Allo stesso tempo dichiara che il confronto perseguito non avverrà sul  pensiero filosofico ma sulla provocazione che il confronto  suscita in lui come religioso e quindi anche in noi. La scaletta di conoscenza e le tappe prevedono questo procedere: 1) Emanuele prima di Severino -  2) Il pensiero : la struttura - 3)  Il pensiero: la forma autobiografica - 4) Il Cristianesimo secondo Severino - 5) Severino secondo il Cristianesimo - 6)  Il Cristianesimo dopo Severino - 7) Da Emanuele a Federico Severino.

Severino è un artista che si confronta con tematiche cristiane e la chiave di lettura dei suoi scritti viene individuata in quella degli affetti. Afferma che due sono gli affetti che lo hanno segnato in modo particolare il fratello Giuseppe e la moglie. " Mio fratello Giuseppe (che è anche il primo dei miei morti 1942) quando avevo dodici anni incominciò a parlarmi della filosofia mi sembrò di scorgere un cielo nuovo e alla sua morte la religione era diventata una specie di scala per restare vicino a mio fratello ... ed essendo rimasti a casa i suoi libri decisi di proseguire i suoi studi di filosofia."

L'altro affetto  è mia moglie Esterina (definita una delle donne più belle di Brescia, convalidando il detto che "le donne belle si innamorano degli uomini brutti"). La sua morte, avvenuta dopo quella dei genitori, è stata la ferita più profonda della mia vita. Continuando a parlare ricorda che "Il suo secondo nome era Violette, in onore della nonna francese e questa grazia femminile d'Oltralpe mia moglie se l'è portata sempre dietro". Severino ricorda ancora che ha condiviso la vita con lei dall'età di sedici fino agli ottanta anni e concludendo questo pensiero afferma «ESTERINA insieme a tutti i miei morti mi ASPETTA» ...

Nota Blog - Questa è una incompleta e parziale sintesi dei primi 14 minuti di un coinvolgente incontro, apprezzato moltissimo dall' uditorio che ha gremito la sala della Biblioteca dei frati Cappuccini.. 

Questo slideshow richiede JavaScript.