Messina – SAE – «Incontro di Spiritualità Ecumenica»

martedi 17 maggio 2011 – Chiesa di Maria Addolorata in Sant’Andrea Avellino

Fraternamente accolti dal parroco Padre Alberico Candela promotore insieme al S.A.E., abbiamo potuto “gustare” l’Incontro di «Spiritualità Ecumenica» -incentrato su:

«Testimoniare nell’ospitalità» Lc 24,41-

“Cerchiamo ciò che contribuisce alla pace e all’aiuto reciproco” (Rom 14 17-19); “Difendiamo la causa dei perseguitati” (Sal 146, 1-10)

Tanti sono i raggi di Luce che si sono sprigionati dalla Parola di Dio. Padre Alessio ha saputo, con sapiente umiltà, indirizzarli verso la tutta la Comunità dei credenti nella consapevolezza dell’importanza dello studio e della preghiera della Bibbia.  Alternando i toni, condidi di una certa dose di semplice ed efficace autoironia, ci ha messi in guardia dalla prassi di estrapolarne segmenti di brani, utili solo ai nostri fini, ma di  avere la saggezza di riguardarLa nella sua interezza. Così, ci ha come cullati, utilizzando la la forza e la ricchezza, nascosta nelle pieghe, del Testo Biblico, mettendo in evidenza l’Accoglienza del Padre verso  L’Estraneo e Lo Straniero.”Non siamo noi che accogliamo ma è Dio stesso che accoglie le sue creature”.

Padre Alberico, nella presentazione, aveva parlato della difficoltà dell’incontro tra i primi “cristiani”, ancor più attualizzato dalle Letture di questi giorni.. Il prof. Labate ricordava, poi, che solo ad Antiochia i credenti si dichiararono “Cristiani”, seguaci di Cristo.

Distinzione e complemento dei termini “accoglienza e “ospitalità”. Padre Alessio ci ha scossi, richiamandoci a riflettere sulla tiepida partecipazione e conoscenza della Bibbia da parte di coloro che pur dichiarandosi “Cristiani”, in verità esercitano la loro fede in determinati periodi come … Pasqua, Domenica delle Palme… ma che mantengono separati gli spazi della Fede da quelli della Vita di tutti i giorni.

“Padre Alessio”, ieromonaco greco ortodosso.

SAE-Carmelo Labate

Canto finale Dolce sentire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.