Messina – «Un Riconoscimento corale – Si impara molto quando al primo posto c’è il Dio di Abramo, di Isacco di Giacobbe»

locandinaIMG_0656giovedì 19 maggio 2016 – ore 18.00 Chiesa “SS. Annunziata dei Catalani” – Messina

Cristianesimo e Islam per una Città plurale
– dialoghi di conoscenza e riconoscimento reciproco

Superate le più ottimistiche previsioni della vigilia nel raggiungimento dei traguardi di conoscenza e riconoscimento reciproco. tra la Comunità Islamica di Messina e l’Arcidiocesi di Messina Lipari S. Lucia del Mela, formata dal Team: Consulta delle Aggregazioni laicali, Ufficio diocesano Migrantes e Ufficio per il Dialogo interreligioso,

IMG_0663IMG_0660Questo progetto che si è sviluppato su cinque incontri a tema,  sono stati non solo, occasioni di conoscenza e riconoscimento reciproco, e di superamento del clima di diffidenza caratterizzante spesso i rapporti tra cristiani e musulmani nelle nostre realtà. Ma si è toccato con mano, che il cammino intrapreso, in tempi più o meno brevi, porterà alla naturale ’integrazione sociale, alla convivenza pacifica, alla comprensione delle reciproche affinità e differenze. La strategia fondante del progetto è riuscita a stabilire un clima di buon dialogo e serenità, in questo privilegiato territorio che è lo ” STRETTO … del Mondo”.
Nel quinto e ultimo, per questo anno, incontro il tema è stato la  
“MISERICORDIA”

IMG_0669I due relatori: prof. Maurilio ASSENZA e prof. Ibrâhîm Gabriele IUNGO, perfettamente coordinati dal dott. Abdelhafid KHEIT, hanno affrontato il tema della “Misericordia”, con stili diversi e complementari.

IMG_0665La conoscenza sul campo del Direttore della Caritas, ha fatto si che il suo racconto parlasse dal vivo dell’esperienza vissuta. Visita e insegnamento nelle strutture carcerarie di Noto. Visita nel rione Scampia di Napoli dove le persone perbene debbono fare la fatica di dimostrarlo. Il Centro Padre Nostro Don Pino Puglisi. Ma anche i sette punti con le citazioni dei Vangeli di Matteo e Luca. Le opere di misericordia corporale e spirituale e tanto altro. Un altro tassello della Sicilia che amiamo a cui vogliamo dedicare sempre altre pagine esemplari.

IMG_0668Il giovane e preparato studioso, ha saputo coniugare la sua conoscenza della religione islamica con la precedente competenza acquisita con il Lettorato cattolico. Infatti il Diacono Tornesi ha dovuto ringraziato per la citazione dell’opera di Misericordia di Santa Francesca Saverio Cabrini (“madre degli emigranti”). Ha spiegato il vero senso della Shari’a, la Legge, distinguendola da chi lo utilizza per le proprie barbare pulsioni. Ha parlato dell’Etiopia e della Turchia, della complessità delle situazioni di molti Stati Africani, ma ha con forza ribadito che: Dio è Amore misericordioso.

IMG_0664Accoglienza e Preghiera comune. Mons. Angelo Oteri, e Mohamed Refaat, hanno condotto la preghiera iniziale. Il partecipativo Uditorio ha fatto domande, sorrette da sinceri attestati di soddisfazione per l’incontro. Anche il diacono Tornesi (Migrantes) e don Giuseppe Brancato (Caritas) hanno evidenziato la valenza altamente positiva di questi 5 incontri, aprendo  il cammino per il proseguimento nel prossimo futuro.

– prof. Ibrâhîm Gabriele IUNGO, studioso di scienze Islamiche tradizionali e filosofia, docente in diversi seminari accademici ed università

– prof. Maurilio ASSENZA, docente di storia e filosofia al Liceo Scientifico “Galilei” di Modica e direttore della Caritas diocesana di Noto

– dott. Abdelhafid KHEIT, presidente della Comunità Islamica di Sicilia.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.