Messina – «Per ‘vedere la Bellezza occorrono ‘occhi limpidi e ‘cuore puro…»

bd29c5d6-e020-496c-ac0b-e784176dad0cIMG_0456-001Giovedì 21 aprile 2016 Chiesa SS Annunziata dei Catalani

Quarto Incontro

Cristianesimo e Islam  per una Città plurale

B e l l e z z a

Coordinatore – Prof. Sergio Todesco (antropologo) – Relatrice – Sr. Tarcisia Carnieletto (direttrice dell’Ufficio diocesano per l’Ecumenismo e il Dialogo interreligioso –  Relatore – Prof. Giampiero Vincenzo, islamista, sociologo e scrittore, dal 2010 docente di Discipline sociologiche presso l’Accademia di Belle Arti di Catania,

IMG_0460-001IMG_0461-001All’inizio i saluti e la preghiera comune  espressi da Mohamed Refaat (Presidente Centro Islamico Culturale di Messina) e dal Diacono Santino Tornesi (Direttore Ufficio Migrantes Diocesi di Messina ). Anche questo incontro si inserisce, quindi, come i tre precedenti, nel grande solco della vita orientata verso i valori e i doni preziosi ricevuti dall’unico Dio.

Coordinamento di qualità quello del Prof. Sergio Todesco. Garbato, attento e ricettivo degli spunti emersi dai relatori e dal dibattito. Un’impronta che sottende un alto grado di matura fede, un’attenzione costante e non formale verso il prossimo. Chiosa riflessiva:« il “valore” della reciproca conoscenza, in questa Sicilia, pietra miliare nel cammino dell’integrazione, crogiolo di popoli che ne hanno calcato il suolo, luogo privilegiato di accoglienza e fusione di anime e culture diverse che continuano a persistere, dopo tanti secoli, nelle feste popolari ed altre  manifestazioni».

IMG_0466-001IMG_0458-001Sr. Tarcisia Carnieletto, ci ha condotti sulla… SOGLIA! In cammino da Sant’Agostino a San Tommaso. Una solidità di insegnamenti per definire la Bellezza. Se uno è bello e anche buono perché gli è precluso di essere cattivo. La Bellezza temporanea, utile e preziosa per il cammino di tutti i giorni, e quella definitiva per celebrare l’Incontro con il Bello Assoluto. Una Bellezza, quindi, che attraversa lo spazio e il tempo e si inserisce nel Mosaico Unico del Vivente.
IMG_0469-001Il  Prof. Giampiero Vincenzo ha utilizzato un approccio fuori dagli schemi, un parlare diretto delle cose mondane per riportarle al loro posto. Una forte coniugazione della vita divina con la natura umana. Cuore ed intelligenza per vivere da protagonista l’esperienza della vita che ci è donata, per compiere con l’aiuto del Poeta “Le Follie di Dio”(Gruppo INSIEMI-40°). Analisi attuale della stupidità umana, che si lascia abbindolare dai nuovi riti. Dimenticandosi di non DIMENTICARE.

Gli interventi dell’uditorio hanno contribuito a rendere ancor più attraente la capacità del vero dialogo tra uomini ‘puri. Tantissime e consolanti le cose dette, i filmati ne rendono testimonianza.


Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.