Messina – «Sollecitati a recuperare con verità il ruolo insostituibile delle Donne nella società e nella Chiesa»

La_Chiesa_è_femminile_segnalibro_2016_03_03IMG_0267PROLOGO BLOG-27Dio creò l’uomo a sua immagine; a immagine di Dio lo creò; maschio e femmina li creò. 28 Dio li benedisse e disse loro: «Siate fecondi e moltiplicatevi, riempite la terra; soggiogatela e dominate..»  Forse mai comando di Dio fu così disatteso! Poi l’uomo (maschio) dette la colpa ad Eva (femmina) … fino ai nostri giorni. Ma senza l’Eccomi di Maria di Nazaret la Storia non sarebbe … ripartita. Ma Dio, paziente e misericordioso sta aspettando che i maschi, specialmente quelli che predicano nel suo Nome, si ravvedano e chiedano umilmente scusa

Competenza, signorilità e gentilezza. non sempre queste qualità si ritrovano insieme. Registriamo con soddisfazione che la conduttrice e le tre relatrici, ne erano abbondantemente fornite. 

I primi a prendere la parola per l’accoglienza, i saluti e l’introduzione sono stati nell’ordine l’ing. Nino Continibali (Piccola Comunità “Nuovi Orizzonti”), il prof.re Luigi D’Andrea (Facoltà di Giurisprudenza- direttore prof.re G. De Vero) e il prof.re Nino Mantineo (Ordinario diritto canonico Università di Catanzaro).

Marinella Perroni
Marinella Perroni

IMG_0272La giovane giornalista(GdS) Elisabetta Reale, ha condotto con amabilità i lavori di questo interessante seminario ottimamente coadiuvata dalle relatrici che si sono attenute ai tempi prefissati. Tra i presenti spiccava la presenza di una delle vere voci libere della Chiesa messinese padre IMG_0269Felice Scalia, prossimo alla presentazione del suo nuovo libro. La dott.ssa Giulia Lo Porto, ha tratteggiato lo spinoso problema del movimento delle donne nella Chiesa in NordAmerica, mentre la filosofa Rita Fulco ha centrato con efficacia la doppia visione della donna da parte della Chiesa e non solo tra idealizzazione e negazione. «”Bella l’immagine di Jessica la bella e formosa donna del cartoon Roger Rabbit a cui mette sulle carnose labbra la dizione «…è che mi disegnano così».

La società, si deve spogliare della sua vocazione maschilista, apprezzando l’insostituibile IMG_0290complementarietà del pensiero femminile, realizzando un profondo cambiamento di mentalità.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.