Messina – «Conoscere per praticare le Opere di Misericordia»

Salvatore-OMC-Migrantes

venerdì 8 gennaio 2016Parrocchia SS. SalvatoreVillaggio Aldisio

  • La teoria senza la pratica… si sa quanto valga. Per questo, e non è solo questione di buon senso, è doveroso applicare e vivere tutte le necessarie conseguenze delle nostre affermazioni riguardanti i nostri valori sociali umani e di fede.

Il momento di preghiera, semplice ma intenso, introdotto dal parroco Don Nico Rutigliano, si è articolato:

sull’ascolto della Parola e dei Canti, espressione di gioiosa fede. All’inizio Don Savari Jesurai ha intronizzato la CroceLampedusana -(formata da due legni delle carrette del mare) e Don Nico dopo aver descritto e illustrato la valenza dell’opera di Carità Corporale dell’Accoglienza ha lanciato la testimonianza del Gruppo Migrantes e del suo Direttore Diacono Santino Tornesi. Il quale rifacendosi ai dati emersi nell’ultimo Convegno Caritas, il 35°, evidenziava come anche tra i cristiani (in Italia) è altissima la percentuale di quelli che vengono ammaliati dai facili slogan disconoscendo di fatto il

Vangelo. Una Famiglia di migranti ha poi trascinato all’applauso per la forte testimonianza della loro grande fede nel prossimo e nei valori cristiani. Alla fine, visto l’orario, senza alcun indugio, Don Nico ha mandato tutti a casa. Non prima di avere abbracciato la…CROCE lampedusana.

Una nota di merito ai Giovani Guanelliani e al Coro Migrantes per il loro impegno e la loro bravura. GRAZIE!


Salvatore-OMC-Migrantes

Salvatore-OMC-Migrantes

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.