Messina – «Dopo il ricordo del ‘Terremoto (28/12/1908), il 29 … la CARITAS»

2015_12_29-35°_Convegno_Caritas

29 dicembre 2015  – AUDITORIUM MONS. FASOLA

XXXV CONVEGNO DIOCESANO CARITAS MESSINA

«CREATO per ABITARE»

ABITARE: Diritto naturale tra migrazioni ed emergenza abitativa

Protagonisti: Il Coro dell’Ufficio Migrantes – Elena De Pasquale -Mons. Giancarlo PeregoAngelo Campolo – Domenico Leggio – Don Giuseppe Brancato e mons. Antonino Raspanti Vescovo di Acireale (Amministratore Apostolico)

Gli assenti, ed erano molti, hanno perso una vera ed importante occasione di Informazione e Formazione (De Pasquale). Mons. Perego, fornendo numeri ufficiali, ha fatto una disamina approfondita dei problemi dell’accoglienza, dell’integrazione e dell’abitare. Ha evidenziato la complessità delle azioni da svolgere sia a livello sopranazionale che locale, mettendo in luce l’impegno costante della Chiesa nel tempo, a tal fine ha anche ricordato un’espressione di PIO XI (1930) sulle abitazioni sfitte. Angelo Campolo regista-attore ci ha introdotti in una bellissima esperienza umana fatta con i ragazzi del Centro Ahmed. Il filmato teatrale è una perla di pura bellezza che rincuora per l’impegno profuso a concretizzare i valori di fratellanza e solidarietà. Domenico Leggio, sostituto di Marco Iazzolino, ha 2015_12_29-35°Convegno_Caritas

2015_12_29-35°Convegno_Caritasdescritto con forza il diritto dell’abitare sancito anche nella Costituzione Europea. A Ragusa dopo l’emergenza alloggio temporaneo, si mette il cittadino nella possibilità di scegliere la tipologia di casa, la sua ubicazione le sue caratteristiche in base alle esigenze della sua famiglia. E’ un salto triplo rispetto alla percentuale oltre il 50% di italiani che vedono l’immigrazione come un problema (stessa % tra i cristiani intervistati. Bello il filmato spot-copertina di Saverio Tommasi sui Barboni senza dimora. Anche i misurati, veritieri ed efficaci, interventi del nuovo Direttore dell’ufficio Caritas e dell’Amministratore Apostolico, hanno contribuito a costituire un vero e proprio mosaico sulla realtà dell’Accoglienza e della Integrazione dei residenti e degli Immigrati. Il tutto si era percepito

2015_12_29-35°Convegno_Caritas

2015_12_29-35°Convegno_Caritas

nella parte introduttiva iniziale animata dal Canto e dalla Preghiera del Coro dell’Ufficio Migrantes (direttore il diacono Santino Tornesi). Tre gli interventi finali dalla sala: dr. Andrea Nucita Sant’Egidio – padre Santino Colosi BPG e il mio, a cui ha dato amichevole risposta il padre Giuseppe Brancato che ha anche ringraziato il Viceprefetto Vicario, il Dirigente della Questura che si occupa dei Migranti e lo Staff Caritas braccio organizzatore, nel nome di Sr. Elisa.

Miscellanea: 3 parole – CASA _aperto – INCONTRO _gioioso – FRATERNITÀ – –  S. Paolo

2015_12_29-35°Convegno_Caritas

2015_12_29-35°Convegno_Caritas

a FILEMONE – “tratta il tuo schiavo come un fratello” – – I Popoli che si fanno meticci aperti a tutti diventano e sono ricchi e potenti – Chi si chiude in se degenera fisicamente e sparisce economicamente – Sagra dei Gonzaga di Mantova Dipinto del Mantegna

VENTO DA SUD EST – Un’eccellente testimonianza del valore universale di una delle Arti, il teatro. Voluta e sperimentata da Angelo Campolo insieme ai ragazzi del Centro di Accoglienza Ahmed. ‘Angelo ha dimostrato che anche Messina può essere, parafrasando il giudizio di Avvenire sull’evento teatrale, “un elemento straordinario di convivenza”.  «Destinato a morire» è la frase pronunciata dai ragazzi insieme al loro nome. Facciamo in modo che nessuno debba più pronunciarla.

Diritto all’Abitare all’interno anche della Costituzione Europea – Assistenza sociale e Assistenza abitativa – Marco Iazzolino componente Segretario Federazione persone senza dimora. NON SIAMO AGGETTIVI … SIAMO PERSONE – non vivere da barboni _ ma MORIRE DA BARBONI –

I filmati, ci consentono di partecipare ad un evento forse “ordinario e tradizionale” ma ricco di messinese umanità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.