Messina – «Festeggiamo un ‘padre precursore… dell’umana accoglienza e non solo dei giovani»

2015_05_15-DONBOSCO-Convegno

NOTA BLOG – “Credo che Don Bosco oggi accoglierebbe i giovani africani profughi e rifugiati sentendoli come i figli del popolo del suo tempo, attualizzando così la sua missione speciale  di salvezza per i giovani, particolarmente per quelli più poveri ed abbandonati. « 97. Dice Don Bosco a Mons. Cagliero: ricordati che Dio vuole i nostri sforzi verso i fanciulli poveri ed abbandonati – 91 …”Ma i poveri figli del popolo, quelli che mancano di mezzi e dell’assistenza dei genitori, meritano particolare affezione. Senza morale istruzione, senza un arte od un mestiere, questi giovinetti corrono gravissimo rischio di diventare un pubblico flagello, e quindi abitatori delle nostre carceri. » (da Pensieri e insegnamenti di San giovani Bosco) V. Di Pietra S:D:B:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.