Reggio Calabria – Cultura Scuola Giovani «Alla scoperta della creazione per migliorare le nostre scelte quotidiane»

2014_10_20_PLA-ReggioScienza2014_10_20_PLA-ReggioScienza20-26 Ottobre 2014 Planetario provinciale Pythagoras di Reggio Calabria

Reggio Scienza 2014 tecnologia ieri, oggi e domani

XXIV Settimana Nazionale della Cultura Scientifica e Tecnologica

Il Planetario Provinciale Pitagora aderisce alla XXIV Settimana Nazionale della Cultura Scientifica e Tecnologica promossa dal Ministero Università e Ricerca.
Scopo della Settimana è quello di mobilitare tutte le competenze e le energie del Paese per favorire la più capillare diffusione di una solida e critica cultura tecnico-scientifica, essa si rivolge a tutti i cittadini ed in particolare agli studenti perché diventino protagonisti di questo processo di partecipazione e sensibilizzazione nei confronti della scienza per comprendere l’impatto costante e rilevante che essa ha sulla quotidianità.

I temi dell’edizione 2014, individuati dal MIUR sono:
“Vecchie e nuove tecnologie: continuità e trasformazione”
“Storia dell’innovazione, l’innovazione nella storia”
“La Cristallografia:dal fiocco di neve al minerale alla struttura del DNA”
“L’agricoltura familiare: dall’uso delle sementi tradizionali agli ultimi semi biotecnologici”

Tematiche importanti e di indubbio interesse sociale.
Lo sviluppo delle tecnologie ha plasmato, nell’arco della storia dell’umanità, il modo in cui le persone, gli stati e le civiltà hanno interagito permettendo il trasporto di persone e cose, l’esplorazione dell’ambiente, la conoscenza delle leggi della natura oltre il limite dei sensi dell’uomo.
2014_10_20_PLA-ReggioScienza-LOGOL’innovazione, poi, non è tecnologia è cultura. Qualcosa capace di passare da un’epoca ad un’altra, attraverso la passione e l’entusiasmo delle persone.
L’innovazione serve a trasformare le idee in realtà. Non possiamo ignorare che l’innovazione è diventata essenziale ed è senza dubbio una forza trainante dell’intrepida determinazione di alcuni spiriti pionieristici del nostro tempo.
Quest’anno la Giornata mondiale dell’Ambiente che si è celebrata il 5 giugno è stata dedicata alla difesa delle piccole isole che rischiano di scomparire a causa dell’innalzamento degli oceani e degli sconvolgimenti atmosferici provocati dai cambiamenti climatici.
Il 2014 è stato proclamato dall’ONU l‘Anno Internazionale della Cristallografia dichiarato per celebrare il centenario della nascita della cristallografia a raggi X e per evidenziare il suo ruolo nel miglioramento delle condizioni di vita dell’umanità.
Lo studio dei cristalli ha contribuito a incrementare notevolmente le nostre conoscenze: oltre che discipline classiche come chimica, fisica e mineralogia, la cristallografia permea ambiti all’avanguardia come la scienza dei materiali, la microelettronica, le nano e biotecnologie, con ripercussioni su molti aspetti concreti della vita quotidiana: lo sviluppo di nuovi medicinali, materiali innovativi, dispositivi elettronici, e altri ancora.
Il Planetario provinciale Pytagoras, consapevole del ruolo che svolge all’interno della Regione, della Provincia, della Città ha programmato una serie di incontri per discutere con i cittadini ed il mondo della scuola sui temi proposti dal MIUR, nella consapevolezza che favorire una capillare diffusione di una solida e critica cultura tecnico scientifica costituisce uno dei presupposti per il pieno esercizi dei diritti democratici dei cittadini, sempre più spesso, chiamati a compiere scelte che riguardano l’ambiente, la genetica, l’energia solo per citare alcune delle problematiche sociali.

PROGRAMMA

Questo è il programma:

Lunedì 20 ottobre, ORE 21.00
L’innovazione tecnologica e la sua storia
Prof. Riccardo Barberi – Direttore Dipartimento di Fisica Università della Calabria

Martedì 21 ottobre, ore 21.00
L’agricoltura familiare: dall’uso delle sementi tradizionali agli ultimi semi biotecnologici
Prof. Francesco Sunseri – Professore associato di Genetica Agraria – Università Mediterranea di R.C.

Mercoledì 22 ottobre, ore 21.00
Gemme, fiocchi di neve, DNA: la bellezza dell’ordine
Prof. Renato Crucitti – Docente Università della Terza Età Reggio Calabria

Giovedì 23 ottobre, ore 16.00
Dall’osservazione a occhio nudo ai moderni telescopi: come è cambiata la conoscenza del Cielo
Prof.ssa Angela Misiano – Responsabile scientifico Planetario Pythagoras

Venerdì 24 ottobre, ore 21.00
L’uomo alla scoperta dello spazio: esplorazioni e missioni, il desiderio dell’incognito e le nuove frontiere
Dott. Francesco Macheda – Dirigente Provincia di Reggio Calabria

Sabato 25 ottobre, Ore 17.00
Borgo di Brancaleone Superiore
“Favoleggiando sotto il Cielo” L’astronomia nella civiltà contadina
Prof.ssa Angela Misiano – Responsabile scientifico Planetario Pythagoras
Osservazione del Cielo
Dott. Giovanni Palamara, Carmelo Nucera – Esperti Planetario Pythagoras

Sabato 25 ottobre, ore 21.00
L’evoluzione dell’illuminotecnica e l’inquinamento luminoso
Dott. Marco Romeo – Esperto Planetario Pythagoras
Monitoraggio del Cielo a Reggio C.- Esperti Planetario Pythagoras

Domenica 26 ottobre ore 10,30
Scienza Express: la Tecnologia raccontata ai bambini
Carmelo Nucera, Marica Canonico, Rosario Borrello – Esperti Planetario Pythagoras

Durante la Settimana il Planetario è aperto alle scuole dalle ore 9.00 alle 13.00.
È obbligatoria la prenotazione.

Il programma completo è comunque consultabile sul sito: www.planetariumpythagoras.com, e nell’area dedicata alla Settimana dal MIUR. In quest’area vengono dedicate tutte le iniziative che presentano un buon grado di qualificazione e che incidano in modo significativo sul pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.