Reggio Calabria – «Il 6 settembre 2014 – Tutto il mondo in contemporanea punta lo sguardo sulla LUNA»

2014_09_0306-PLA-NottiLuna

2014_09_0306-PLA-NottiLuna3-4-5-6  Settembre 2014

“Le Notti della Luna”

«Un evento multiplo da non perdere»

L’interessante esperienza che nel 2010 ha portato tutto il mondo ad osservare la Luna nella stessa serata, viene riproposta quest’anno il prossimo 6 settembre. L’evento, denominato “In.OALN.” (International Observe the Moon Night), ® promosso a livello mondiale dalla NASA, 1: agenzia spaziale americana. In Italia la “Notte della Luna” è supportata dall’Istituto Nazionale di Astrofisica, in collaborazione con l’Unione Astrofili Italiani e la Società Astronomica Italiana A questa inportante iniziativa aderisce anche il Planetario provinciale Pythagoras Sezione Calabria Società Astronomica Italiana che per l’occasione organizza l’evento “Le Notti della Luna” che si svolgerà dal 3 al 6 settembre.

Come ormai consuetudine,  l’iniziativa internazionale sarà un’occasione per preporre osservazioni al telescopio dedicate alla Luna e per approfondire toni quali la genesi e le caratteristiche fisiche, la mitologia, la poesia, la musica e le diverse espressioni artistiche ispirate al nostro satellite naturale.

Il programma messo in atto dal Planetario prevede la presentazione del film-documentario: “Pitagora tra noi; influenza filosofia scientifica pitagorica nel mondo moderno e contemporaneo”. Il video, proiettato per b prima volta in Calabria, sarà presentato dallo stesso autore, professore ingegnere Giovanni Pastore.

La Scuola Pitagorica ha avuto influssi tuttora presenti nella nostra civiltà 2014_09_0306-PLA-NottiLuna2014_09_0306-PLA-NottiLunache spaziano dalla musica, all’architettura, dalla letteratura all’astronomia, dall’arte alla matematica ed in ultimo persino nelle tecnologie ottiche, elettroniche e multimediali.

Il video descrive la figura di Pitagora ed il ruolo che i “Pitagorici” hanno svolto nel pensiero occidentale. Il documentario è anche una testimonianza di come la terra antichissima della nostra Magna Grecia, ed in modo particolare il territorio della costa jonica italiana compreso fra Crotone e Metaponto, sia stata la culla della cultura scientifica del mondo moderno e contemporaneo. Il Planetario, consapevole del ruolo che svolge all’interno della regione, della provincia e della città, ha approntato un ricco programma nella convinzione che la corretta diffusione della cultura scientifica costituisce uno dei presupposti per il pieno esercizio dei diritti democratici dei cittadini.

La cittadinanza tutta è invitata a partecipare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.