Messina – Anno Pastorale 2014 – Si procede bene! «A San Giacomo è arrivato in visita l’Arcivescovo Calogero»

2014_02_06-SanGiacomo-LA_PIANA2014_02_06-S_Giacomo-VP-La_PIANA-«E si! Si continua con la Parrocchia di San Giacomo maggiore, nella cui Chiesa nel 1947 sono stato Battezzato. Dove i miei Genitori mi hanno condotto affinché il Sacerdote amministrasse il Sacramento del Battesimo, mi ungesse, con il crisma del Giovedì Santo, gli orecchi e la bocca, per ascoltare e proclamare la parola di Dio e Lavato da ogni colpa originale divenissi partecipe, in modo singolare della Morte e Resurrezione del Signore Gesù Cristo.»

Dal 06 febbraio il nostro Vescovo mons. Calogero La Piana, per tre giorni, viene a “visitare”“incontrare” e dialogare con la Comunità di San Giacomo guidata da Padre Ettore Sentimentale, che ne ha la cura diretta. «Nella sacra Scrittura, Dio “visita” il suo popolo per “dire”, con le parole e con i fatti, il suo amore sollecito e 2014_02_06-S_Giacomo-VP-La_PIANA-premuroso. Sull’esempio di Gesù, il Buon Pastore, in questa mia “visita” desidero incontrare e ascoltare tutti, e “condividere la volontà e l’impegno di crescere insieme”.» Queste parole dell’Arcivescovo sono in sintonia con le aspettative del Popolo di Dio, che amano i Pastori che Pascono, (come dice 2014_02_06-S_Giacomo-VP-La_PIANA-Sant’Agostino).  Declinare la corresponsabilità vuol dire procedere in un cammino di comunione che incoraggia e sostiene e nel servizio dell’impegno di promozione religiosa e civile.

Semplice la Liturgia di accoglienza, con omelia del Vicario generale mons. Carmelo Lupò, imperniata sul senso della visita pastorale e sull’immagine autentica della 2014_02_06-S_Giacomo-VP-La_PIANA-Chiesa senza trionfalismi ed orpelli. Ottimo il canto del Coro che ha accompagnato i momenti liturgici. Dopo la celebrazione tutti nella saletta comune dove il Vescovo seduto al banco di scuola e tra il ruolo di Docente e Discente, con grande attenzione ha ascoltato ed interloquito con tutta la Comunità.

2014_02_06-S_Giacomo-VP-La_PIANA-Nel frattempo si sono già svolti due Incontri del Corso di Formazione di Base sull’Ecumenismo. Sala piena in entrambi le volte che hanno visto la “presentazione del corso” fatta da mons. Fortunato Malaspina e la seconda con la storia dell’Ecumenismo “raccontata” dal dott. Carmelo Labate (membro del SAE “E. Cialla”– Segretariato Attività Ecumeniche Messina.) Soddisfatto padre Ettore Sentimentale dei relatori e della grande partecipazione di laici impegnati a scoprire o riscoprire l’essenza del Ut omnes unum sint

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.