Messina – «Paolo di Tarso l’ebreo romano che ha riconosciuto in Gesù il Cristo di Dio»

2014_01_16-DonOrione-Ebrei_Cristiani.Scalia_Caolaaa2014_01_16-DonOrione-Ebrei_Cristiani.Scalia_CaolaContinua il cammino del SAE nella Lettura degli Atti degli Apostoli che si intreccia con la figura mirabile di Paolo nel giorno del Dialogo tra Ebrei e Cristiani.

Così, il 16 genaio 2014, nel saloncino del Don Orione, accolti da Don Marco Grossholz e dalla Comunità di Santa Maria Consolata, è andato in onda un inedito duetto tra Padre Felice Scalia Js e il prof.re Giovanni Caola (studioso di Ebraismo). i lavori sono stati introdotti dalla responsabile del SAE (E. Cialla) dott.ssa Daniela Villari, che ha anche ripercorso le tappe di questa associazione laica a partire dalla sua fondatrice Maria Viggiani. E poi seguito il breve ma intenso messaggio di Suor Tarcisia che ha portato insieme al saluto dell’arcivescovo Calogero La Piana, le sue preziose considerazioni sul valore dell’evento Ebraico-Cristiano. La sala gremita di persone, attente e partecipative vedeva la presenza tra gli altri dello Jeromonaco ortodosso Padre Alessio, di Mario Albano (San Jachiddu), di Demetrio Chiatto (Rinnovamento), di Paola Saladino (Movimento Apostolico), Carmelo Monastra (Sant’Egidio)

2014_01_16-DonOrione-Ebrei_Cristiani.Scalia_Caola2014_01_16-DonOrione-Ebrei_Cristiani.Scalia_Caola2014_01_16-DonOrione-Ebrei_Cristiani.Scalia_Caola2014_01_16-Ecu Cialla 2014 Ebr-crist-DonOrione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.