Messina – Il G.O.Z. – «Sempre attento a cogliere i mutamenti della società per essere vicino al “Mondo della Scuola”!»

1-2013_03_29-AMATO-GOZ-LOGO-01-2013_142013_09_24-GOZ

Premessa – Il fine del Gruppo Operativo di Zona – Comunità e Diritti – di Villaggio Aldisio, conserva ancora la sua validità. Anzi. abbiamo potuto constatare, lavorando sul campo, che nel tempo la situazione si è sempre più degradata nonostante il grande impegno dei Docenti. Per meglio inquadrare il momento vi offro in lettura, il paragrafo dedicato al tema da Elisabetta Todisco in un recente articolo del 15/09/2013 pubblicato sul n° 18 di Rocca).

il declino della scuola
e la comunità virtuale
GOZ-2011_03_29-Riunione-062011_10_03-VIllaggioAldisio_Ferraù-34«Infine due tipi di comunità che hanno suscitato, ancora, un dibattito profondo, l’una per il declino che sta tristemente subendo in questi anni di politiche disattente e destrutturanti, l’altra per il fulgore (apparente?) che pare vivere. La prima è la scuola, logorata dal mancato sostegno finanziario, tormentata da una profonda crisi del corpo docente, percorsa da una profonda crisi di sfiducia degli alunni: si cerca senso in questa istituzione, davvero bene comune, che rischia di affondare portando con sé una caduta di senso collettiva, un tracollo sociale prima ancora che culturale. La scuola, ridotta al silenzio, alza un grido di allarme; invoca interventi di emergenza; trova la forza di reagire nella fede incrollabile di alcuni docenti nel valore che essa porta con sé: esperienze di didattica nuova 2011_10_03-Fondo_Fucile-Media_Luciani-13e democratica che educhino alla lettura delle categorie del reale quotidiano, alla manifestazione del dissenso costruttivo, alla espressione delle identità nell’incontro plurale eppure comunitario (la cosiddetta didattica 2.0); l’esperienza di una scuola delle 2-291220092660-1differenze, della collaborazione: una scuola nella storia (il richiamo è certo alla Penny Wir-ton della città dei ragazzi a Roma). La seconda è la comunità virtuale, che vive il sogno della democrazia, della globalizzazione, della informazione diffusa, ma che si propone ad una lettura attenta e critica in qualche misura pericolosamente antidemocratica e omologante, quando non sostenuta dalla solidità di strumenti di consapevolezza cognitiva e di sviluppo di un pensiero critico costruttivo e determinante.» Elisabetta Todisco. (15/09/2013 sul n° 18 di Rocca).

 1-2013_06_05-Palacultura-PremioFerraù-1Piccola sintesi di 16 anni di impegno – «Inizio: “Incontro Gruppo inter territoriale presso la parrocchia martedì 04 marzo 1997 ore 9.30“. Richiesta di incontro formulata, dal Guanelliano Don Nino Massara, Parroco della Chiesa del SS Salvatore, ed indirizzata a 3-IMG_0326tutte le realtà territoriali sociali e scolastiche operanti nel Villaggio Aldisio. Oggetto principale dell’incontro:  contrastare in modo efficace il fenomeno della dispersione scolastica. Per questo era presente il Comitato Tecnico del Provveditorato agli Studi rappresentato dal prof. Felice Faraone, dalla dott.ssa Annamaria Garufi, e dal dott. Giovanni Brancato. Presenti anche la Scuola Elementare “Nino Ferraù“, la scuola Media “Albino Luciani”, l’Istituto Tecnico per Geometri “G. Minutoli”, l’ASL con i due Consultori Aldisio e Fucile, Il volontariato con le associazioni Sikem, 7000, Mano amica, Lilium. Io rappresentavo l’ITG “G. Minutoli”, nella 2011_10_03-Fondo_Fucile-Centro_Sociale-08qualità di  Docente Referente alla Salute (1993),

III ISTITUTO COMPRENSIVO GIOVANNI XXIII MESSINA - EDUCARE ALLA LEGALITA' - 2002Nel 2000 fu fatto un proficuo lavoro di revisione che portò alla definizione di un completo Progetto formato dai seguenti paragrafi: LA STORIA DEL GRUPPO – RIDEFINIZIONE DEL GRUPPO -MISSION – METODOLOGIA – NUOVA ORGANIZZAZIONE DEL GRUPPO – ARTICOLAZIONE DEL PROGETTO – IL GRUPPO SI RACCONTA DAL’97 AL 2000 – SERVIZI INTERESSATI:  ENTE/Componente 2011_04_30-IMG_3682-GOZ-Don_Fabio-BLOG– Comune di Messina – Istituzione per i Servizi Sociali (Sara Tornesi) –USSM – Ufficio di Servizio Sociale Minorenni (Lucia Natoli) – Dip, to Salute Mentale -Messina sud ( Rina Molino) – Servizio Neuropsichiatria Infantile -Messina sud (Letizia Gugliermo) – Consultorio Familiare – Gazzi Fucile ( Nina Santisi) – Consultorio Familiare -Villaggio Aldisio (Saro Biondo) – Medicina Scolastica (Gino Sancetta) – Scuola Elementare “N. Ferraù” (Franca Alongi) – Scuola media inf. “A. Luciani” (Paolo Sanfilippo) – I.T.S. Geometri “G. Minutoli” (Carlo Franciò) – Consiglio del V° Quartiere (Nicolino Arlotta) – Cooperativa “Lilium” (Maria Rita Giordano) – Parrocchia S.S. Salvatore -Vill. Aldisio (Fabio Lorenzetti) – Associazione Cooperatori “Guanelliani” (Pina Fradà) – Associazione di volontariato “Mano Amica” (Nicola Carrozza) – Associazione 7000 (Cardone Luigia).

1-1999_11_18-Minutoli-EducazioneSalute

GOZ-UltimoIncontro-Don Aldo MoscaOBIETTIVI SPECIFICI:

  • Riconoscere le reti del territorio facilitando il raccordo tra risorse formali, informali e servizi esistenti.
  • Accrescere le conoscenze, il sapere e le informazioni tra i servizi e le risorse;
  • Valorizzare i legami di condivisione e responsabilità tra servizi
  • Consolidare e formalizzare la collaborazione interistituzionale
  • Costruire una rete di servizi visibili
  • Realizzare l’integrazione fra interventi sanitari, sociali ed educativi a livello di comunità.
  • Favorire il lavoro per progetti

RISORSE: Umane: Gruppo interistituzionale – Materiali: Sede Parrocchiale – SEDE: Parrocchia del S.S. Salvatore -VilI. Aldisio” –METODOLOGIA: Approccio di comunità – TEMPI DI ATTUAZIONE: 1 anno – STRUMENTI: lavoro di gruppo – MODALITA’ OPERATIVA: Verbali di riunione – Programmazione annuale dei servizi – Riunioni di Gruppo con cadenza quindicinale.

2012_12_01-6ª_Giornata_EcologicaNico_Rutigliano-FototesseraIl Gruppo oggi – L’attualità: 16 anni d’impegno continuo, in cui si sono susseguiti nella qualità di Presidenti Don Fabio Lorenzetti, Don Aldo Mosca ed l’attuale Don Nico Rutigliano, garantiscono il  GOZ, la nuova veste grafica del LOGO, opera dell’artista arch. Antonio Amato, vuole essere il segno di un rinnovato impegno. Gli obiettivi rimangono gli stessi perché sono la linfa vitale del cammino quotidiano del Gruppo.

Attuale composizione del GOZ Parrocchia S.S. Salvatore -Vill. Aldisio -(Don Nico Rutigliano) – Istituto Comprensivo Giovanni XXIII-Scuola Elementare “Nino Ferraù“, (prof.ssa Tiziana Fazio) –Scuola Media “Albino Luciani” (al momento vacante) – I.S. “G. 2012-03_26-GOZ-FERRAU'-Interclasse-011Minutoli” (prof.ssa Pina De Domenico), ASP con la Medicina scolastica (Dott.re Gino Sancetta) e Servizio 

2011_10_03-Fondo_Fucile-25

Neuropsichiatria Infantile Messina sud (Dott.ssa Letizia Gugliermo)- l’USSM – Ufficio di Servizio Sociale Minorenni (dott.ssa Eliana Torri – Associazione Cooperatori “Guanelliani” – Il volontariato -associazioni Lilium. (dott..ssa Vittoria Scuto)- la Dott.ssa Antonietta Regalbuto, gli Ex Docenti (prof.ssa Angela Campo, prof.re Angelo Costa e ing. Carlo Franciò)

Come sempre ci rimettiamo in umile cammino di condivisione per lavorare in rete.

Arch. Antonio Amato
Arch. Antonio Amato

Dal nuovo sindaco di Messina Renato Accorinti, da sempre attento alle questioni sociali e scolastiche, attendiamo passi concreti in favore della Scuola. 

Uno di quest passi, potrebbe essere -la possibilità dello sbaraccamento totale di Fondo Fucile per destinarlo a parco urbano, il che darebbe linfa vitale alla SM “Albino Luciani”, al Centro Sociale del Comune, edificio dello IACP in cui trovano posto in piani diversi la Scuola “Ferraù” e l’Oratorio San Luigi Guanella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.