Reggio Calabria – «…LA RADICALE SCOPERTA DELL’EBRAICITA’ DI GESU’»

IL FIGLIO DELL'ASCOLTO di daniele Fortuna

IL FIGLIO DELL'ASCOLTO di daniele Fortuna

La ‘presentazione ecumenica di Francesca Mele – Ex Coordinatrice del Gruppo SAE di Reggio Calabria.
«Di Daniele Fortuna abbiamo imparato ad apprezzare la sua profonda conoscenza della Bibbia e la sua passione per l’ecumenismo; sono sicura che vi farà piacere sapere che è appena uscito, nella prestigiosa collana di Studi sulla Bibbia e il suo Ambiente diretta da Romano Penna, il suo libro sul Gesù storico.
Alla presentazione della locandina aggiungo solo qualche notazione tratta dalla prefazione del prof. Massimo Grilli:
“…L’autore sfoggia una conoscenza e una competenza davvero invidiabili…..l’autore procede talvolta con le ragioni del cuore, senza mai dimenticare, tuttavia, l’equilibrio tra storia e teologia…Il risultato è una radicale scoperta dell’ebraicità di Gesù e di quel perno strutturante dell’ebraismo, che consiste nella preghiera dello Shema’…..”.»
Descrizione

Nel solco della Terza Ricerca sul Gesù storico, il presente lavoro esamina l’autocomprensione filiale, messianica ed escatologica di Gesù alla luce dello Shema‘ Yisra’el, inteso quale vivo compendio della fede giudaica. Ascoltando i diversi testimoni e applicando il criterio della plausibilità storica, l’autore delinea un ritratto caratteristico di Gesù, Il Figlio dell’ascolto, che raccoglie in unità le migliori acquisizioni della ricerca moderna. Considerando la sua attitudine di profondo ascolto del Padre, delle Scritture e del popolo d’Israele, si superano le visioni parziali e riduzioniste del Nazareno e si riesce a rendere ragione sia della sua costitutiva giudaicità, sia della straordinaria eccedenza della persona di Gesù rispetto alla sua generazione.

In quest’ottica, anche le testimonianze evangeliche, criticamente studiate, risultano molto più coerenti e attendibili di quanto si è soliti pensare.

L’Autore Daniele Fortuna ha conseguito il Dottorato in Teologia presso la Pontificia Università Gregoriana, difendendo la tesi qui pubblicata. Attualmente è docente incaricato di filologia ed esegesi neotestamentaria presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Reggio Calabria, della Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale. Sposato, è padre di due figli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.