BLOG – Mese di maggio – «Mese della memoria dei Martiri uccisi dalla Mafia» – 01

A favore dei disinformati… comici genovesi, lumbard e terroni trapiantati.

Tratto dall’Agenda 2012 – del csd Centro Siciliano di Documentazione Giuseppe Impastato Palermo – Di Girolamo editore

Vogliamo ricordare a TUTTI NOI – la sequenza di alcuni martiri di questo mese, iniziando però con il prologo di un Vero Uomo Pubblico Pio La Torre

30 aprile 1982 – A Palermo  uccisione del segretario regionale comunista Pio La Torre e dell’autista Rosario Di Salvo …

1 maggio 1947 – Palermo – Strage di Portella della Ginestra -Nel pianoro tra Piana degli Albanesi, San Giuseppe Jato e San Cipirello ….

03 maggio 1982 – A Reggio Calabria ucciso con un’autobomba l’ingegnere Gennaro Musella

04 maggio 1980 – A Monreale (PA) la sera dei festeggiamenti del Santo patrono viene ucciso il capitano dei carabinieri Emanuele Basile. Aveva in braccio la figlia di pochi anni …

05 maggio 1960 – Termini Imerese (PA) – Sui binari della ferrovia viene trovato il corpo di Cosimo Cristina -corrispondente dell’ora di Palermo …

05 maggio 1971 – A Palermo uccisione del procuratore della Repubblica Pietro Scaglione e dell’autista Antonino Lo Russo

08 maggio 1982 – A Porto Empedocle (AG) uccisi sul loro posto di lavoro Giuseppe Lala e Domenico Vecchio. Sono stati riconosciuti vittime innocenti di un delitto mafioso.

09 maggio 1978 Sui binari della ferrovia Trapani-Palermo, nei pressi di Cinisi (PA), vengono trovati i resti del corpo di Giuseppe Impastato, dilaniato da un’esplosione. Proveniente da una famiglia mafiosa, giovanissimo aveva rotto con il padre e la parentela e avviato un’attività antimafia, impegnandosi nei gruppi di Nuova Sinistra e conducendo campagne di denunzia e mobilitazione, assieme a un’intensa attività culturale, negli ultimi anni attraverso i microfoni di Radio Aut. Era candidato alle elezioni comunali in una lista di Democrazia proletaria.

Cinisi – 9 maggio 1978 – 2011

Cinisi – 9 maggio 1978 – 2011

« Anniversario dell’uccisione per mano mafiosa, di un giovane, appena  trentenne, che sin da ragazzo si era staccato dalla sua famiglia mafiosa, primo eroico esempio, seguito poi nel 1992 da Rita Atria e … pochi altri»

Il suo impegno di denuncia civile, delle sue idee di Libertà, Legalità e Giustizia sono di strettissima attualità e dopo la sua morte hanno trovato, nella sua cara Mamma Felicia Bartolotta Impastato, un’alfiere determinato e inflessibile.

«Mamma Felicia, morta il 7 dicembre del 2004, ha saputo essere una Mamma Dolorosa che per Amore del Figlio ha sfidato l’omertà e la paura denunciando i mafiosi del suo paese come responsabili della morte del figlio, fino ad arrivare alla Verità nella Giustizia.

Peppino Impastato

«Video “Cento passi” – Palermo 23/05/2010 – Memoria di Giovanni, Francesca, Rocco, Antonio e Vito»

One Comment on “BLOG – Mese di maggio – «Mese della memoria dei Martiri uccisi dalla Mafia» – 01”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.