MESSINA – « Farci “Prossimo” … condividere la propria vita con chiunque abbia bisogno di aiuto »

20 giugno 2022 – Chiesa di Sant’Elia – centro diocesano per la pastorale delle migrazioni – ME
La Giornata è stata realizzata con il contributo dell’Arcidiocesi di Messina Lipari S. Lucia del Mela, del Centro Islamico di Messina, della Commissione sinodale per la Diaconia (Chiesa
Evangelica Valdese) e della Cooperativa Medihospes.

“ Giornata Mondiale del Rifugiato 2022  indetta dall’ONU

« Chiunque, ovunque, sempre
Ogni persona ha il diritto di cercare protezione »
Per le persone … « Preghiera > Parola > Testimonianza > Azione .
Per le persone in mobilità: accogliere, promuovere, proteggere e integrare.

L’affettuoso accogliente benvenuto del Diacono Santino Tornesi (direttore Ufficio Migrantes ) riservato alle diverse e promotrici componenti presenti ha accentuato la coscienza sapienziale dello stare insieme e della condivisione dei valori fondamentali dell’umanità. La preghiera e le testimonianze ravvivate e unificate dai canti del Coro Migrantes hanno costituito  il modo migliore per celebrare la “Giornata Mondiale del Rifugiato istituita nel 1951, con l’approvazione da parte dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite della Convenzione relativa allo statuto dei rifugiati (Convention Relating to the Status of Refugees) e per ribadire con forza e determinazione che chiunque fugge da guerra, persecuzioni, violenza o a motivo del cambiamento climatico ha diritto di trovare accoglienza sempre e ovunque.

L’incontro  è iniziato con un momento di preghiera ecumenica ed interreligiosa, per ricordare quanti nel mondo si sono messi in cammino alla ricerca di protezione e, purtroppo, i tanti che hanno perso la vita affrontando le diverse rotte migratorie. Dopo abbiamo ascoltato la voce di migranti che hanno vissuto e vivono sulla loro pelle il dramma delle migrazioni forzate; infine la voce degli operatori  coinvolti  nei percorsi che danno contenuti ai 4 verbi-azione che Papa Francesco ha indicato come fondamentali a sostegno della persona in mobilità: accogliere, promuovere, proteggere e integrare.

  • Preghiera
  • Centro islamico: Mohamed Sadeq (Imam della Moschea di Messina); Iman Sadeq e Omar Salah Ewila (responsabili della Comunità islamica di Messina);
  • Chiesa Evangelica Valdese: Valeria Ponente (referente Commissione sinodale per la Diaconia, Chiesa Evangelica Valdese);
  •  Arcidiocesi: Federica Marino e Domenico Pellegrino (referenti per la formazione dell’Ufficio diocesano Migrantes).
  • Interventi:
    Valeria Ponente sul tema: I corridoi umanitari: vie sicure e legali per chi cerca protezione;
    Roberto Marino (referente informazione dell’Ufficio Migrantes), Peter (n.d.f. – beneficiario borsa) e Maria Gazzano (famiglia tutor), sul tema I corridoi Universitari per studenti Rifugiati – UNICORE: accesso all’istruzione garantito e protetto;
    Elena Raimondo (assistente sociale Cooperativa Medihospes), sul tema: Il SAI e oltre: perché a nessuno manchi aiuto, supporto e vicinanza.
  • Canti
  • Coro Migrantes


TESTIMONIANZE

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.