Messina – Intervolumina – Progetto per lo sviluppo cognitivo dei nostri bimbi – “Leggere prima di Leggere: nascere e crescere con i libri”

19 ottobre 2019  ore 10.30Salone degli Specchi (Palazzo dei Leoni)  Messina

L’Associazione INTERVOLUMINApresenta il Progetto

«leggere prima di leggere: nascere e crescere con i libri»

Nell’introduzione,  il presidente dell’Associazione Intervolumina Giuseppe LIPARI ha voluto  subito rimarcare che il successo del progetto (prima per la macro-area Sud e Isole nel bando “Leggimi 0-6” 2018) … è tutto merito della squadra declinata al femminile dell’Associazione stessa. In particolare Il progetto “Leggere prima di Leggere: nascere e crescere con i libri”  è stato premiato e finanziato per le caratteristiche di: 1) originalità e qualità delle azioni proposte, tese a sensibilizzare genitori e istituzioni sull’importanza della lettura precoce come intervento positivo per il benessere psicofisico del bambino; 2) cura e attenzione nel proporre modalità di contatto con il libro adatte ai bambini in condizioni di disabilità, con bisogni comunicativi complessi e a stranieri; 3) capacità di “fare rete” attraverso una partnership con soggetti pubblici e privati operanti sul territorio cittadino sia nel settore culturale che in quello socio sanitario (amministrazione locale, strutture sanitarie, scuole dell’infanzia, biblioteche, librerie, studi pediatrici, altre associazioni senza scopo di lucro, etc.).
Nell’elaborare la proposta progettuale, l’alleanza con gli attori locali è apparsa azione primaria per assicurare il successo di “Leggere prima di Leggere: nascere e crescere con i libri”. Per tale ragione Intervolumina, in collaborazione con il Comune di Messina, ha promosso il Patto di Messina per la lettura  siglato il 18 giugno 2019 presso il Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca e attualmente sottoscritto da una trentina di firmatari che si sono impegnati ad investire (in termini di risorse logistiche e umane) nella lettura, riconoscendone il valore di bene collettivo e di strumento di sviluppo economico e sociale.

Inizialmente è stato proiettato un bellissimo filmato che  farà da trailer, avente per protagonista un bambino (presente in sala) con la sua famiglia. La proficua multimediale presentazione è stata effettuata  da due delle progettiste Carmen PUGLISI ed Elena SCRIMA dell’Associazione Intervolumina. Non solo Istituzionale il convinto apporto di Vincenzo CARUSO, Assessore alla cultura del Comune di Messina. Diversi interventi hanno puntualizzato attività di partnership o espresso lusinghieri apprezzamenti.

Erano presenti  i PARTNER DEL PROGETTO: ASP – Distretto di MessinaReparto di Pediatria AOU Policlinico di MessinaReparto di Pediatria AO Papardo di Messina –  ACP (Associazione Culturale Pediatri) dello Stretto. Gli Istituti ComprensiviA. Luciani, G. Catalfamo, La Pira-Gentiluomo, Giovanni XXIII, E. Vittorini, Crispi-Pascoli.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Cliccare  Per il testo completo

L’Associazione Intervolumina presenta il progetto “Leggere prima di Leggere: nascere e crescere con i libri” Messina, 19 ottobre 2019 – Salone degli Specchi (Palazzo dei Leoni)
Nel novembre 2018 l’associazione Intervolumina ha vinto, concorrendo insieme ad altre 85 organizzazioni culturali provenienti da tutta Italia e classificandosi prima per la macro-area Sud e Isole, il bando “Leggimi 0-6” 2018 promosso dal Centro per il libro e la lettura (CEPELL) al fine di incentivare la lettura in età prescolare quale buona abitudine familiare per favorire lo sviluppo cognitivo, relazionale ed affettivo del bambino.
(https://www.cepell.it/it/documenti/bandi/leggimi-0-6/225-bando-4/file.htmlj. Il progetto “Leggere prima di Leggere: nascere e crescere con i libri” presentato da Intervolumina è stato premiato e finanziato per le caratteristiche di: 1) originalità e qualità delle azioni proposte, tese a sensibilizzare genitori e istituzioni sull’importanza della lettura precoce come intervento positivo per il benessere psicofisico del bambino; 2) cura e attenzione nel proporre modalità di contatto con il libro adatte ai bambini in condizioni di disabilità, con bisogni comunicativi complessi e a stranieri; 3) capacità di “fare rete” attraverso una partnership con soggetti pubblici e privati operanti sul territorio cittadino sia nel settore culturale, che in quello socio sanitario (amministrazione locale, strutture sanitarie, scuole dell’infanzia, biblioteche, librerie, studi pediatrici, altre associazioni senza scopo di lucro, etc.).
Nell’elaborare la proposta progettuale, l’alleanza con gli attori locali è apparsa azione primaria per assicurare il successo di “Leggere prima di Leggere: nascere e crescere con i libri”. Per tale ragione Intervolumina, in collaborazione con il Comune di Messina, ha promosso il Patto di Messina per la lettura (http://www.leggereprimadileggere.it/patto-per-la-lettura’). siglato il 18 giugno 2019 presso il Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca e attualmente sottoscritto da una trentina di firmatari che si sono impegnati ad investire (in termini di risorse logistiche e umane) nella lettura, riconoscendone il valore di bene collettivo e di strumento di sviluppo economico e sociale.
Se il tema chiave del progetto è costituito dall’opportunità che il leggere ad alta voce diventi una pratica privilegiata per rafforzare il legame affettivo bambino-genitore e per prevenire la povertà educativa, le modalità e le attività previste per la disseminazione di questo messaggio si configurano come un impegno forte a beneficio esclusivo del territorio cittadino. Tali azioni si tradurranno in:
1) allestimento di Punti lettura dotati di libri e arredi adatti all’infanzia presso i 3 asili comunali e 6 Istituti comprensivi: A. Luciani, G. Catalfamo, La Pira-Gentiluomo, Giovanni XXIII, E. Vittorini, Crispi-Pascoli. La quasi totalità degli istituti ricade in zone periferiche incluse dall’amministrazione comunale nel Piano di risanamento legato al dichiarato stato di emergenza igienico-sanitaria-ambientale;
2) creazione di Bookstop, angoli con materiale informativo e libri presso i reparti di pediatria dell’A.O.U Policlinico e dell’azienda ospedaliera Papardo di Messina;
3) incremento della sezione bambini e ragazzi “Fata Morgana” della Biblioteca comunale e della sezione “Bibliolandia” della Biblioteca dei Cappuccini di Messina, attraverso l’acquisto di pubblicazioni selezionate tra le novità editoriali per l’infanzia e rispondenti a criteri di qualità narrativa, chiarezza e cura grafica, valenza pedagogica;
4) dono del libro per la fascia 0/3 anni attraverso i pediatri di famiglia (grazie alla partnership con l’ASP di Messina) in occasione dei bilanci di salute e per la fascia 3/6 anni tramite la Biblioteca comunale;
5) incontri informativi rivolti alle famiglie e corsi di formazione riservati ad operatori dei servizi socio-sanitari, educativi e culturali (pediatri, ostetrici, ginecologi, bibliotecari, educatori, insegnanti, pedagogisti, librai, lettori volontari);
6) attività laboratoriali da svolgere nelle biblioteche e presso le scuole materne per coinvolgere i bambini nella sperimentazione di nuove modalità di approccio al libro (racconto per immagini, animazione del libro attraverso la lettura musicata, narrazione di storie mediante burattini);
leraepar* aierae
“Leggere prima di Leggere” ha curato un articolato piano di comunicazione per tradurre efficacemente e capillarmente l’evidenza dei benefici della lettura praticata in famiglia sin dai primi anni di vita. La strategia comunicativa poggerà su:
1) creazione di un Portale dedicato (http://www.leggereprimadileggere.it/) e di una pagina Facebook (https://www.facebook.com/LeggerePrimaDiLeggere/) per conoscere la storia di Intervolumina e le sue attività, approfondire i singoli aspetti del Progetto, essere aggiornati sulle iniziative in fase di realizzazione, localizzare i Punti lettura;
2) ideazione e realizzazione di un video spot promozionale divulgato tramite social network e in spazi pubblicitari durante proiezioni cinematografiche;
3) ideazione e diffusione di:
a) una brochure informativa rivolta ai genitori e distribuita nei luoghi maggiormente frequentati dalle famiglie e/o in occasione di eventi organizzati nell’ambito del Progetto;
b) un opuscolo intitolato Nascere e crescere con i libri: una guida per la lettura in famiglia, testo con illustrazioni inedite utile agli adulti che si accostano per la prima volta alla lettura in età precoce al fine di includerla tra le abitudini quotidiane. La distribuzione dell’opuscolo sarà riservata ai genitori durante i corsi preparto, presso i Punti lettura, la Biblioteca comunale e la Biblioteca dei Cappuccini.
La fase conclusiva del Progetto finanziato dal Cepell vedrà sia la firma di un Protocollo d’intesa con il Comune di Messina per la realizzazione di un progetto locale Nati per Leggere (Nati per Leggere è un programma nazionale promosso dal Centro per la salute del bambino, Associazione italiana biblioteche e Associazione culturale pediatri) nell’ottica di un potenziamento dei risultati raggiunti, sia attività di monitoraggio tramite indicatori di valutazione efficaci che misurino impatto del progetto e consentano un confronto tra risultati raggiunti e risultati attesi.
Per informazioni è possibile contattare Intervolumina scrivendo all’indirizzo <info@intervolumina.it> o telefonando al 3274699359

Facebook
Una squadra al femminile, che con la forza dell’intelligenza, della competenza e della creatività del cuore, ha prodotto un condiviso splendido progetto, «leggere prima di leggere: nascere e crescere con i libri» per la crescita culturale a partire dell’infanzia. Illuminante il conseguimento del (1° posto per l’area di competenza) sulla qualità e potenzialità della nostra “Messina”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.