Messina – BFMC-«Niente è così difficile come restare umani di fronte all’angoscia … »

martedì 13 febbraio 2018Biblioteca provinciale dei Frati Cappuccini di Messina

I pellegrini dell’assoluto
– tra i segnali silenziosi e i molteplici indizi

5° appuntamento

 Eugen Drewermann

IL VANGELO DI MARCO

 padre Filippo Cucinotta

Eugen Drewermann – Alcune affermazioni

Lo studio della filosofia: dimostra l’esistenza di un’anima umana, dotata di ragione, libera e immortale – non si accenna ai problemi che la biologia odierna incontra. Nella teologia morale non si avverte la necessità di occuparsi delle difficoltà: del sistema monetario mondiale, – delle condizioni commerciali, – della sovrappopolazione, – della scarsità delle materie prime, – delle differenze socio-culturali tra i popoli.

Non c’è prete che non abbia sostenuto almeno due o tre esami su argomenti come la Trinità divina e l’unione ipostatica in Gesù Cristo, figlio di Dio; ma difficilmente se ne troverà uno in grado di esprimere che cosa tutto questo abbia significato per lui

Il pensiero clericale deve dimostrare di essere preparato a resistere a ogni critica contro la sua formalità impersonale e contro la sua mancanza di esperienza; una tale difesa costituisce la sua autoaffermazione.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *