Messina – SAE « Riflettere tutti insieme sulla interconnessione e riconciliazione con la TERRA»

Buddista-003

19 maggio 2016  – Biblioteca Provinciale dei Frati Cappuccini

Incontri del SAE

« CURA DELLA CASA COMUNE –  Incontro col monaco buddista tibetano»

Il 19 maggio scorso è stato ospite del SAE presso la Biblioteca Provinciale dei Frati Cappuccini il ven. Thupten Tharpa (Osvaldo), del monastero di Lhungtok Choekhorling (in Toscana), invitato a presentare il punto di vista del buddhismo sul tema della CURA DELLA CASA COMUNE.

Doppio lo scopo dell’incontro: iscrivere la «Laudato si’» entro l’ampio orizzonte al quale lo stesso Papa Francesco fa riferimento quando ricorda che anche altre religioni «hanno sviluppato una profonda preoccupazione e una preziosa riflessione su questi temi che stanno a cuore a tutti noi»; riaccendere l’entusiasmo che si è creato al momento della pubblicazione della «Laudato si’» e che ultimamente, come ha rilevato Carmelo Labate nella sua introduzione, appare pericolosamente affievolito.
Buddista-01Mettendo preliminarmente e provocatoriamente in discussione il titolo stesso dell’incontro ed escludendo che esista una visione propriamente buddhista del tema, il ven. Osvaldo ha richiamato le tappe più significative di un percorso comune che dall’etica razionalista di Hans Jonas (Il principio di responsabilità, 1979), passando per la «nuova innocenza» di Raimon Panikkar (1998) e per le prese di posizione di Bartolomeo e dello stesso Dalai Lama, conduce alla «Laudato si’».
Il sentimento dell’interconnessione, il necessario recupero dell’unità a fronte della parcellizzazione, la compassione come timone che determina e orienta il nostro agire, l’assunzione di responsabilità e la necessità sempre più urgente di passare dal piano della parola a quello dell’azione sono stati i poli ricorrenti della sua conversazione.
Tra gli interventi seguiti alla relazione, quello di fratel Mario Albano, appassionato curatore della casa comune al Forte San Jachiddu e instancabile suscitatore di occasioni di riconciliazione con la Terra (come la festa del Solstizio d’estate che ha avuto luogo lo scorso anno). Un po’ di delusione per coloro che, attraverso questo incontro, contavano di familiarizzarsi con le coordinate della tradizione e della spiritualità buddhista: ma l’appuntamento è solo rinviato. (Simonetta Micale)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.