CARLO FRANCIO' Sito personale e comunitario – associazioni e realtà sociali -"Il Leone e il Gallo" – "Amico di Lampedusa"

22Nov/150

Reggio Calabria – «Il cielo stellato luogo ideale del riposo dei Bimbi»

2015_11_23-PLA-Memoria_OLGA

2015_11_23-PLA-Memoria_OLGA

Lunedì 23 novembre 2015, ore 9.00 Salone delle conferenze del Palazzo della Provincia di Reggio Calabria

Cerimonia di premiazione della

VIII EDIZIONE DEL CONCORSO NAZIONALE:

IN MEMORIA DI OLGA: LA VITA OLTRE

Lunedì 23 Novembre, alle ore 9.00, nel salone delle conferenze del Palazzo della Provincia di Reggio Calabria si terrà la premiazione della VIII edizione del concorso nazionale: “In memoria di Olga: la vita oltre”. Il concorso indetto dal Planetario provinciale Pythagoras di Reggio Calabria - Sezione Calabria Società Astronomica Italiana, in collaborazione con il Centro Italiano Femminile provinciale di Reggio Calabria, di intesa con la Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione - Ufficio II -del MIUR, fu istituito nel maggio 2008 per ricordare la bambina Olga Panuccio, tragicamente scomparsa assieme ai genitori.

La Società Astronomica Italiana desidera accomunare alla memoria di Olga quella di tutti i piccoli cui è stata negata la possibilità di un sereno avvenire e, nella considerazione che il cielo stellato sia il luogo che idealmente accoglie ogni bimbo scomparso, ha indirizzato il Concorso agli alunni della scuola dell’infanzia e primaria per sollecitarli all'osservazione del Cielo notturno e all'elaborazione di una personale riflessione, che si traduca in una pagina scritta o in una elaborazione grafica.

2015_11_23-PLA-Memoria_OLGA

Il concorso è articolato in tre sezioni: Disegno, riservato alla Scuola dell’Infanzia, con tema “Disegnate il Cielo”, Testo Illustrato e Testo, riservato alla Scuola Primaria, con tema “Raccontate il Cielo”.

Anche per la VIII edizione del Concorso la partecipazione nazionale è stata significativa hanno partecipato 115 scuole distribuite sul territorio nazionale. L’entusiasmo è la partecipazione a questo concorso è notevole, tanto che molte scuole inviano lavori superiori ai cinque per scuola previsti dal bando. Il totale degli elaborati presentati quest’anno sono 650.

I bambini, con le loro storie e con i loro disegni, hanno mirabilmente interpretato il senso del concorso ed ispirandosi al cielo stellato hanno stabilito un forte ideale legame con i tanti bambini a cui è stato negato il diritto di diventare gradi e di costruire il proprio avvenire.

La commissione composta dal presidente della Società Astronomica Italiana; un rappresentante dell’Assessorato alla Cultura della Provincia di Reggio Calabria; un componente della famiglia di Olga; un rappresentante del Planetario provinciale; un rappresentante del Centro Italiano Femminile Reggio Calabria, dopo un attento esame dei 650 lavori pervenuti ha, per ciascuna delle sezioni individuate, dichiarato all'unanimità i seguenti vincitori:

2015_11_23-PLA-Memoria_OLGAPREMIATI SCUOLA DELL’INFANZIA-SEZIONE IMMAGINE

1° Premio - Alunni Sez. N Scuola dell’Infanzia “V. Vincent”, 5° CD “San Francesco d’Assisi” Altamura (BA)

2° Premio - Alunni Sez. III Scuola dell’Infanzia “I. Calvino”, IC “Ippolito Nievo” San Donà di Piave (VE)

2° Premio - Alunni Sez. Alberi Fondazione “G. Bonanome” Isola Rizza (VR)

3° Premio - Alunni Sez. Gialla Scuola dell’Infanzia “G. Deledda” Bologna

3° Premio - Marina Pignatale Istituto Comprensivo Statale "R. Frascolla" San Vito (TA)

3° Premio - Giuseppe Fortarezza Scuola dell’Infanzia “plesso Pupoli”, ICS 2 Lavello Lavello (PZ)

SEZIONE TESTO ILLUSTRATO (SCUOLA PRIMARIA)

1° Premio - Sara De Giorgio Classe VA Istituto Comprensivo Statale “R. Frascolla” San Vito (TA)

2° Premio - Rosa Cerro Classe VB ICS “San Francesco” Palmi (RC)

3° Premio - Classe II C Istituto Omnicomprensivo “G. Cesare” Sabaudia (LT)

2015_11_23-PLA-Memoria_OLGA

3° Premio - Francesca Madeo Classe VC IC Rossano III Rossano (CS)

SEZIONE TESTO (SCUOLA PRIMARIA)

1° Premio - Diana Perlongo Classe IV Istituto “Caterina Troiani” Reggio Calabria

2° Premio - Alunni Classe II Scuola Primaria di Cantalupo nel Sannio Istituto Comprensivo "G.A. Colozza" Cantalupo nel Sannio (IS)

3° Premio - Classe V Plesso Trunca, IC “G. Moscato” Gallina (RC)

MENZIONI SPECIALI

Bianca Princi Classe I C Giovanni XXIII Villa San Giovanni (RC) - Lavoro di Gruppo Sez. II Scuola dell’Infanzia “Natalia Ginzburg” IC Cosenza III Negroni Cosenza

Il concorso non intende richiamare all'attenzione pubblica una tragedia che ha segnato la vita di tante persone bensì sollecitare gli adulti ad una maggiore attenzione verso i bambini.

Scrive Anna Frank, il 15 luglio 1944, nel suo diario: “partecipo al dolore di milioni di uomini, eppure, quando guardo il cielo, penso che tutto volgerà nuovamente al bene, che anche questa spietata durezza cesserà, che ritorneranno l’ordine, la pace e la serenità. Intanto debbo conservare intatti i miei ideali; verrà un tempo in cui forse saranno ancora attuabili”.

Alla premiazione presenzieranno il Presidente della Provincia, dott. Giuseppe Raffa, il sindaco della Città Giuseppe Falcomatà, il presidente del Consiglio Regionale, onorevole Nicola Irto, la dott.ssa Caterina Spezzano della la Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione-Ufficio II del MIUR, la dott.ssa Giuseppina Attanasio, dirigente settore Cultura, dott. Eduardo Lamberti-Castronuovo, assessore alla Cultura della Provincia. La scuola sarà rappresentata dalla dott.ssa Mirella Nappa Dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale Reggio Calabria. La dott.ssa Angela Maria Assunta Laganà, presidente provinciale del Centro Italiano Femminile, porterà i saluti del centro da lei rappresentato. Il CIF sezione di Reggio Cal. collabora in maniera fattiva all’organizzazione del premio fin dalla sua istituzione. La premiazione sarà condotta dalle Prof.sse Sivana Comi e Natalia Polimeni della Sezione Calabria della Società Astronomica Italiana.

22Nov/150

Messina – «Come ritrovare la Misericordia di Dio, l’ “ESED” nell’Antico Testamento»

2015_11_18-BPFM-G_Caola-AT_Misericordia-padre Felice Cangelosi

Messina 18 novembre 2015  -  Biblioteca dei Cappuccini.

Nuovo interessante Incontro alla Biblioteca dei Cappuccini. Dopo Don Fabio Corazzina, ecco l'incontro con il prof.re Giovanni Caola pronto a sollecitarci con il suo approfondito 'lavoro di investigazione sul termine "Esed". Per far questo ha adoperato le nuove tecnologie che danno la possibilità di comparare le 'Bibbie, per trovare il sapore etimologico della parola ebraica "Esed". Il suo intervento oratorio, pieno di riferimenti ai brani Biblici, è stato  arricchito dalla preziosa lettura fatta dalla docente Rosanna Merlino di alcune parti dell'A.T., dei Salmi, e in modo particolare del Salmo 136).

Nell'introduzione padre Felice Cangelosi (direttore della Biblioteca), ha scandito l'ordine degli incontri in vista del giubileo della Misericordia che si aprirà 8 Dicembre 2015. (Festa dell'Immacolata Concezione di Maria. )

2015_11_18-BPFM-G_Caola-AT_Misericordia-Padre Alessio-LipariIl numeroso, attento e qualificato pubblico ha apprezzato lo sforzo di rivisitare l'Antico Testamento, per gustare la sapienza che lo collega al Vangelo. (Dice  Gesù: " Non sono venuto per abolire la Legge, ma per portarla a compimento" ). Di  particolare significato divulgativo la "tabella sinottica" in cui il prof.re Caola mette a confronto le diverse fonti e i relativi modi di tradurre il termine «Esed».
Nota BLOG - Questo certosino lavoro, conferma ancor di più, quanta presunzione c'è nello classificare in modo netto la Parola di Dio. Ella invece è sempre piena di reconditi significati che valgono per ciascuna generazione e per ogni uomo.


11Nov/150

Messina – «La misericordia è un atto d’amore che Dio coltiva da sempre per le sue creature»

2015_11_18-BPFMC-CAOLA-18 NOVEMBRE

9Nov/150

Reggio Calabria – «Il libro al centro delle attività di formazione culturale e sociale dei giovani»

2-2014_11_25-PLA-Memoria_OLGA-PLAIl Planetario Provinciale Pythagoras di Reggio Calabria presenta l'Iniziativa

 “Libriamoci

La Biblioteca dei Ragazzi ed il Planetario Provinciale Pythagoras di Reggio Calabria hanno aderito all’iniziativa: “Libriamoci” promossa dal Centro per il Libro e la Lettura, dalla Direzione Generale per lo studente, d’intesa con il ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo (MIBACT) e il Ministero Istruzione Università Ricerca (MIUR).
È stato presentato alle scuole primarie e secondarie di primo grado un progetto di laboratorio di lettura, scrittura creativa sul tema: Universo da leggere e raccontare. Viaggio nello “spazio libro”.
Il progetto si è sviluppato all’interno della scuola dove gli esperti della Biblioteca dei Ragazzi, Anna Calarco, Gaetano Tramontana, Giuseppina Timpani, hanno curato i laboratori di lettura e di scrittura creativa e la libera consultazione dei testi da parte degli alunni.
I testi hanno riguardato il Cielo, i miti ad esso connessi, con un occhio alla corretta spiegazione scientifica dei fenomeni.
Alle attività in classe sono seguiti gli incontri al Planetario dove, guidati dagli esperti, i giovani studenti hanno potuto, attraverso un viaggio tra stelle e galassie, rivivere, in un ambiente non usuale le emozioni provate nelle letture e soprattutto ritrovare attraverso l’osservazione del Cielo “vero” i protagonisti delle loro letture.
L’esperienza è stata significativa perché ha portato al centro del percorso di formazione non solo la lettura, ma anche la visione reale di quelle letture e questo ha fatto scaturire profonde emozioni nei giovani studenti.
Questa sinergia tra “la Biblioteca dei ragazzi”, che è una Società Cooperativa Sociale Onlus che ha come obiettivo principale la promozione della lettura in tutte le sue forme e che ha nel suo corpo sociale anche la presenza della pediatra Giuseppina Timpani, responsabile di “Nati per Leggere Reggio Calabria” ed il Planetario Provinciale Pythagoras, si è dimostrata vincente a giudicare dal numero di ragazzi coinvolti e soprattutto dall’entusiasmo con cui i giovani studenti hanno portato avanti le varie attività.
Il numero di adesioni al progetto da parte delle scuole è stato così elevato che non è stato possibile concluderlo entro il periodo previsto dall’iniziativa ministeriale tant’è che continua tutt’ora.
Il progetto prevede un “prodotto finale” costituito dalle storie inventate dai ragazzi che verranno raccolte e rielaborate in forma digitale a cura della Biblioteca dei Ragazzi.

9Nov/150

Reggio Calabria – «La storia delle abitudini degli italiani a tavola alla luce dell’EXPO’

2015_11_11-VersoSud-Invito (2)

4Nov/150

Reggio Calabria – «Riconoscere, comprendere e divulgare “le meraviglie dell’universo”»

PLA-Votano_Neutrino

4Nov/150

Reggio Calabria – « 27° Premio Anassilaos per la Pace – San Giovanni Paolo II»

2015_11_07-ANA.27°PremioAnassilaos

27° Premio Anassilaos - DEPLIANT