CARLO FRANCIO' Sito personale e comunitario – associazioni e realtà sociali -"Il Leone e il Gallo" – "Amico di Lampedusa"

30Nov/140

Messina – L.A.P. -FESTA DEGLI ALBERI 2014- «L’amore per la natura e la solidarietà ai cittadini MESSINESI»

2014_12_01-LAP-FestAlbero-CasaNostra

30Nov/140

Reggio Calabria – «Un Natale da protagonisti nella Cultura nella Pace nella Solidarietà»

2014_ANA-Programma_Dicembre

24Nov/140

Reggio Calabria – P.P.P. «L’essenziale Diritto dell’Infanzia – “Il diritto alla vita”»

1-2014_11_25-PLA-Memoria_OLGA-Olga4-2014_11_25-PLA-Memoria_OLGA-dataMartedì 25 Novembre 2014, ore 9.00  Salone conferenze del Palazzo della Provincia (P. Italia) - Cerimonia di premiazione VII edizione

Concorso nazionale “In memoria di Olga: la vita oltre”

Il concorso, indetto dal Planetario provinciale Pythagoras di Reggio Calabria e la Società Astronomica Italiana, attraverso la sua Sezione Calabria, di intesa con la Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione del Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca ed in collaborazione con il Centro Italiano Femminile provincia di Reggio Calabria, fu istituito nel maggio 2008 per ricordare la bambina Olga Panuccio e tutti i bambini le cui fiduciose attese di una esistenza serena sono state improvvisamente spezzate.
La Società Astronomica Italiana desidera accomunare alla memoria di Olga quella di tutti i piccoli cui è stata negata la possibilità di un sereno avvenire e, nella considerazione che il cielo stellato sia il luogo che idealmente accoglie ogni bimbo scomparso, ha indirizzato il Concorso agli alunni della scuola dell’infanzia e primaria per sollecitarli all’osservazione del Cielo notturno e all’elaborazione di una personale riflessione, che si traduca in una pagina scritta o in una elaborazione grafica.
3-2014_11_25-PLA-Memoria_OLGA-Bimbi_MondoLe storie e i disegni creati dagli alunni della Scuola Primaria e dell'Infanzia ispirandosi al cielo stellato, consentiranno di stabilire un ideale, forte legame con i tanti bimbi a cui è stato negato il diritto di diventare grandi e di costruire il proprio avvenire.
Il concorso è articolato in tre sezioni: la sezione “Disegno”, riservata alla Scuola dell’Infanzia, con tema “Disegnate il Cielo”; le sezioni “Testo illustrato” e “Testo”, riservate alla Scuola Primaria, con tema “Raccontate il Cielo”.
Anche per la VII edizione del Concorso la partecipazione nazionale è stata significativa hanno partecipato 97 scuole distribuite sul territorio nazionale. L’entusiasmo e la partecipazione a questo concorso è notevole, tanto che molte scuole inviano lavori superiori ai cinque per scuola previsti dal bando. Il totale degli elaborati presentati quest’anno è di 750.
I bambini, con le loro storie e con i loro disegni, hanno mirabilmente interpretato il senso del concorso ed ispirandosi al cielo stellato hanno stabilito un forte ideale legame con i tanti bambini a cui è stato negato il diritto di diventare gradi e di costruire il proprio avvenire.
La commissione, presieduta dalla dott.ssa Paola Mallamo e composta dalla prof.ssa Angela Misiano su delega del presidente della Società Astronomica Italiana; la dott.ssa Giuseppina Attanasio su delega del dott. Eduardo Lamberti-Castronuovo, Assessore alla Cultura della Provincia di Reggio Calabria; la signora Maria Richichi, componente della famiglia di Olga; la dott.ssa Marica Canonico in rappresentanza del Planetario provinciale; la dott.ssa Marilena Bambace in rappresentanza del Centro Italiano Femminile Provincia di Reggio Calabria, dopo un attento esame dei lavori pervenuti ha, per ciascuna delle sezioni individuate, dichiarato all’unanimità i seguenti 1-2014_11_25-PLA-Memoria_OLGAVINCITORI:
Sezione IMMAGINE (Scuola dell'Infanzia)

Premio - Alunni Sez. 4 - Scuola dell'Infanzia Montenero di BisacciaMontenero di Bisaccia (CB) -  Premio - Mattia CrispinoScuola dell'Infanzia "S. Francesco", ICS "A. R. Chiarelli" - Martina Franca (TA) -  Premio - Alunni Sez. A - Scuola dell'Infanzia "S. Cuore", IC "E. De Amicis"Randazzo (CT) - Premio - Alunni Sez. 4 - Scuola dell'Infanzia Scagliola, IC "Nosside Pythagoras"Reggio Calabria (RC)

Sezione TESTO ILLUSTRATO (Scuola primaria)
Premio - Classi V - Sede Pio XII, 21° CD "Mameli-Zuppetta"Napoli (NA)
Premio - Brenda Musumeci e i bambini classe VD - IC "C. Battisti"Catania (CT)
Premio - Classe III D - Plesso Galluppi, IC "Galluppi-Collodi-Bevacqua"Reggio Calabria (RC)
Sezione TESTO (Scuola Primaria)
Premio - Nicoletta Scarcella - ICS "De Zerbi Milone"Palmi (RC)
Premio - Umberto Vavalà - Scuola Primaria Brognaturo, ICS "Vallelonga"Brognaturo (VV)
Premio - Pasquale Zirino - ICS "San Francesco" -Palmi (RC)
MENZIONI SPECIALI
IC "Carducci-Da Feltre"Reggio Calabria (RC)  -  IC "De Amicis-Bolani"Reggio Calabria (RC)  -  ICS "Falcomatà-Archi"Reggio Calabria (RC)  -  IC "San Sperato-Cardeto"Reggio Calabria (RC)

I2-2014_11_25-PLA-Memoria_OLGA-PLAl concorso non intende richiamare all’attenzione pubblica una tragedia che ha segnato la vita di tante persone bensì sollecitare gli adulti ad una maggiore attenzione verso i bambini.
Scrive Anna Frank, il 15 luglio 1944, nel suo diario: “partecipo al dolore di milioni di uomini, eppure, quando guardo il cielo, penso che tutto volgerà nuovamente al bene, che anche questa spietata durezza cesserà, che ritorneranno l’ordine, la pace e la serenità. Intanto debbo conservare intatti i miei ideali; verrà un tempo in cui forse saranno ancora attuabili”.
Alla premiazione presenzieranno il dott. Giuseppe Raffa, Presidente della Provincia, la dott.ssa Caterina Spezzano, in rappresentanza della Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l’Autonomia Scolastica del MIUR, il dott. Eduardo Lamberti Castronuovo, Assessore alla cultura, alla legalità e al Planetario della Provincia, la dott.ssa Angela Laganà e la dott.ssa Giovanna Ferrara, in rappresentanza del Centro Italiano Femminile.

24Nov/140

Torregrotta – L.A.T. – «Il Territorio e la Scuola uniti nell’abbraccio all’ALBERO di CARRUBBO»

Festa dell'Albero 2014sabato 22 novembre 2014  -  Scuola  Media di Torregrotta

Festa dell'Albero 2014

Una bellissima Festa dell'Albero 2014 nella scuola media di Torregrotta(ME) con la partecipazione della dirigente scolastica dott.ssa Rosaria Scalia, il Sindaco dottor Caselli, l'assessore all'ambiente dott. Santino Archimede e il consigliere dott. Francesco Certo. Una festa attorno al carrubo della scuola, piantato 14 anni fa e oggi una pianta stupenda, in grado di accoglierci tutti.

Festa dell'Albero 2014Come in tutte le città d'Italia anche a Torregrotta c'è stato un abbraccio all'albero, ricordando l'importanza e l'utilità degli alberi per l'ambiente e per la salute. Questo albero rappresenta un esperimento ben riuscito e c'è dentro un grande storia che dobbiamo saper leggere e diffondere. Simbolicamente sono state piantate un gelsomino e un rosmarino. La prof.ssa Graziella Giorgianni, referente all'Ambiente, ha coordinato il lavoro ed erano presenti oltre gli alunni della scuola media e delle Classilegambiente, bambini della scuola dell’infanzia con le loro Festa dell'Albero 2014insegnanti . La dirigente scolastica ha sottolineato l’importanza di questa giornata per una scuola aperta al territorio e l’assessore Santino Archimede ha ricordato il valore degli alberi per le nuove generazioni.

Festa dell'Albero 2014Il Sindaco ha ricordato che se questo albero esiste e perché le persone ci hanno creduto e un riconoscimento è andato agli insegnanti, alunni e al collaboratore Mario Midili per il suo impegno costruttivo nel tempo.

Festa dell'Albero 2014Gli alunni hanno partecipato con loro riflessioni e poesie, concludendo la festa con il volo nel cielo di palloncini con i colori degli elementi naturali.

Legambiente del Tirreno  Milazzo (ME) e-mail: legambientetirreno@tiscali.it

24Nov/140

Reggio Calabria – Cultura Poesia Canto Teatro Cinema «Un Artista…poliedrico socialmente “livellato”»

1-2014_11_25-UTE-Invitototò

23Nov/140

Messina – per una città accogliente – «Il cuore l’esperienza la Condivisione»

2014_11_25-BANDIERE-LOCANDINA centro affidi

22Nov/140

Messina – O.N. «Per i bimbi cittadini la vittoria è la partecipazione»

D1-2014_11_20-Salone_Specchi-O_Natoli-Diritti_Infanzia-012014_11_20-Salone_specchi-OsservatorioNatoli-GMINFANZIAgiovedì 20 novembre 2014 - Sala degli Specchi - Palazzo dei Leoni

«UN ARCOBALENO DEI DIRITTI»

I veri protagonisti della 3ª edizione dell'evento dedicato ai Diritti dell'Infanzia sono stati i bimbi e i ragazzi dei quattro Istituti Comprensivi: Foscolo_Battisti- Salvo D'Acquisto, Villa Lina- Vann'Antò e Albino Luciani (Fondo Fucile), a testimonianza della dedizione delle Insegnanti e Docenti della nostra SCUOLA all'opera di educazione e formazione dei nuovi cittadini messinesi.

2014_11_20-Salone_specchi-OsservatorioNatoli-GMINFANZIAPer questo, l'Osservatorio per i diritti dei minori "Lucia Natoli" ha voluto allargare l'orizzonte coinvolgendo le realtà più prossime al cittadino come le Circoscrizioni. Hanno ben risposto solo le due pari IIª e IVª con i loro presidenti Antonino Zullo e Francesco Palano Quero. Ma il vuoto di partecipazione delle altre tre è stato ampiamente riempito dalla presenza nel giorno del suo insediamento ufficiale dalla Garante per i Diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza la prof.ssa Maria Baronello.

Il clamore gioioso dei bimbi e dei ragazzi dei  quattro Istituti Comprensivi, che hanno prodotto oltre duecento elaborati, ha fatto da colonna sonora a tutta la manifestazione, condotta con spontanea verve da Saro Visicaro coadiuvato dagli autorevoli e dinamici 2014_11_20-Salone_specchi-OsservatorioNatoli-GMINFANZIAComponenti dell'Osservatorio, per tutti la dott.ssa Eliana Torri (Ufficio Giustizia Minorile) che ha aiutato i piccoli a partecipare senza timori riverenziali alle fasi di consegna dei premi.

In successione Saro Visicaro, instancabile conduttore, ha dato la parola: Maria Baronello, Maria Lucia Serio (P. Consulta Volontariato), Francesco Palano Quero, Clelia Marano, che accompagnata da un piccolo gruppo di giovanissimi migranti,  ha affrontato, con consapevolezza e discernimento, il tema dell'accoglienza a Messina. Il conclusivo intervento è stato del D.S.  (I.C. Foscolo_Battisti), che ha voluto sottolineare, nonostante le attuali carenze, il rinnovato impegno di tutta la Scuola.

Nota BLOG- "Quando siamo capaci di dare spazio ai bimbi, lasciandoli liberi di partecipare ed esprimersi, noi adulti, abbiamo molto da imparare". Questo è più o meno il senso del mio breve intervento come rappresentante del G.O.Z. Gruppo Operativo di Zona di Villaggio Aldisio (1997).

GALLERIA FOTO - ELABORATI

22Nov/140

1-2014_11-22-ANASSILAOS-CASILE

20Nov/140

Messina – Cultura Arte Filosofia «Amore per l’uomo e la sua città»

1--1Domenica 23 novembre 2014 - Sala Convegni del Palacultura "Antonello da Messina"

Dopo aver vissuto le emozioni date dalle opere di due grandi artisti come BLU e il messinese Cav. Giovanni Cammarata. L'arch. Carmelo Celona ci condurrà in un parallelo interessante sentiero culturale.

«L'ARTE CONTEMPORANEA: esercizio filosofico e non solo bellezza»

In questa occasione sarà possibile visitare la mostra allestita presso la sala lettura della biblioteca comunale:
Uno Sguardo nell'arte di domani ( Opere degli studenti del liceo artistico Ernesto Basile di Messina)  e di visitare la Galleria d'Arte  Moderna.
- Ecco una buona occasione  per accrescere le nostre conoscenze sui 'tesori della nostra città.

1-1- invito

19Nov/140

Messina – Ricordando la dr.ssa “Lucia Rosaria Natoli” «2014 – Giornata Mondiale Convenzione Onu – DIRITTI DELL’INFANZIA»

 

 

1-2014_11_20-Salone_Specchi-O_Natoli-Diritti_Infanzia-01 2-2014_11_20-Salone_Specchi-O_Natoli-Diritti_Infanzia-02
2014_11_20-Salone_Specchi-O_Natoli-Diritti_Infanzia

19Nov/140

Messina – «Settima edizione de “La Bibbia sulle strade dell’uomo»

3-2014_11_20-BIBBIA-6ª-114-2014_11_20-BIBBIA-6ª-10

 

 

 

 

 

 

 

2014_11_20-Salone_Specchi-O_Natoli-Diritti_Infanzia

17Nov/140

Cefalù – Convegno – «Ricerchiamo insieme le risposte alle domande del male»

1-1-2014_11_21-Locandina Cefalù 2014-2

17Nov/140

Reggio Calabria – Cultura Cinema «Omaggio al regista francese Francois Truffaut»

2014_11_19-CIS-LocandinaTruffalt

17Nov/140

Messina – Cultura Letteratura – «Alla scoperta del premio Nobel 2013 – Alice Munro»

L'Associazione Culturale Intervolumina invita all'incontro di

mercoledì 19 novembre alle ore 19.00

presso la libreria Colapesce (via Mario Giurba 8/10 (pressi cinema Lux)

"Alice. Nicola Manuppelli parla di Alice Munro"

Alice Munro è una scrittrice canadese, vincitrice del premio Nobel per la Letteratura nel 2013, assegnatole il 10 ottobre. Già vincitrice per tre volte del Governor General's Award, il più importante premio letterario canadese

Nicola Manuppelli è traduttore, consulente editoriale della casa editrice Mattioli 1885, autore di una biografia della Munro e ci condurrà nel suo universo letterario.

2014_11_19-Alice-Manuppelli-PippoLipari

L'ingresso è libero e vi aspettiamo numerosi!

Intervolumina - Associazione Culturale
Viale Regina Margherita, 25
C/O Biblioteca Provinciale dei Cappuccini
Messina

13Nov/140

Milazzo – L.A.T. «Un odore soave che profuma tutta la comunità di Milazzo»

2014_11_11-LAT-Gelsomino2014_11_11-LAT-GelsominoLEGAMBIENTE DEL TIRRENO

Milazzo (ME) e-mail: legambientetirreno@tiscali.it

Gelsomino della piana fiore simbolo della Città di Milazzo

2014_11_11-LAT-GelsominoUna pianta da riscoprire: il gelsomino della piana di Milazzo - Jasmin grandiflorum con un evento a Palazzo D’Amico, realizzato da Legambiente del Tirreno sez. Beni Culturali, con il patrocinio dell’Orto botanico di Messina del quale erano presenti i Prof. Rosella Picone e Alessandro Crisafulli e il collezionista Filippo Figuera, un grande conoscitore e collezionista di questa pianta preziosa che a Milazzo per molto tempo è stata fondamentale per la produzione della concreta , importata dalle distillerie di Grasse.

2014_11_11-LAT-GelsominoTra il numeroso pubblico erano presenti il Sindaco Carmelo Pino, il vice Sindaco Stefania Scolaro, l’ass. alla Cultura Dario Russo, l’ass. all’Ambiente Salvatore Gitto Pianta importata dalle Indie e dalla Persia, presente in tutti i paesi del Mediterraneo con tante varietà come il gelsomino dalla duchessa , il gran duca di Toscana, sambac, officinale, grandiflorum…(ne esistono nel mondo circa 200 ); vari esemplari di queste piante esposte a Palazzo D’Amico creavano con il loro profumo un’atmosfera unica e magica , un profumo che a Milazzo sa di memoria.

E infatti lo scrittore Vincenzo Consolo nel III capitolo, dedicato a Milazzo, nel libro “L’olivo e l’olivastro” descrive la piana come luogo “ (…) dove pascolavano gli armenti del Sole, dove si coltivava il gelsomino (…)”.

2014_11_11-LAT-GelsominoNella città di Milazzo si producevano presso le Distillerie Gemelli e Bonaccorsi, D’amico e Vece, 3.-4 Kg di concreta giornalieri destinate a Grasse città della Francia meridionale, capitale mondiale del profumo. Ogni gelsominaia raccoglieva circa 3 kg di fiorellini che equivalevano a più di 30mila fiorellini. Si raccoglievano dalla mezzanotte al mattino, perché proprio nelle ore notturne il gelsomino raggiungeva il massimo della sua fraganza e non a caso il gelsomino è definito “profumo notturno”. Le gelsominaie intervenute Natalina La Spada e Tindara De Gaetano hanno condiviso con i presenti i ricordi di quegli anni . Presente in sala la signora Eliana Giorli moglie del sindacalista Tindaro La Rosa, che insieme a Stefano Russo ed altri tanto hanno realizzato per il rispetto dei diritti delle lavoratrici.

2014_11_11-LAT-GelsominoUn video emozionante del prof. Nicola Mento ha ricordato questa storia di fiori e profumi legata alla Città di Milazzo .Il gelsomino è una pianta importante, non solo per il profumo, ma anche per il sapore nella tradizione pasticciera : torte al gelsomino preparate dai soci di Legambiente e cioccolatini al gelsomino (da un’antica ricetta del 1600 al tempo dei Medici di Toscana) provenienti dalla dolceria Bonajuti di Modica sono stati degustati nel corso del convegno e significativa è stata la partecipazione della Pasticceria Chantily, che fa fatto gustare il latte di mandorla al gelsomino.

2014_11_11-LAT-GelsominoLegambiente propone il Gelsomino come Fiore simbolo della Città di Milazzo e un gemellaggio con la città di Grasse . In continuità con l’ intitolazione della ex via dei Tigli alle Gelsominaie , con la presente iniziativa si vuol proporre alla Giunta Municipale di sviluppare ulteriormente questo itinerario dedicato al recupero ed alla diffusione delle testimonianze legate a questa importante pagina di storia antropologica e produttiva con l’adozione di altre iniziative dirette alla diffusione, sul territorio, di questa nostra coltura tipica attraverso un suo puntuale impiego nell’ambito della progettazione e realizzazione di lavori pubblici, ovvero nella gestione dei servizi di manutenzione delle aree verdi e dei parchi e giardini comunali.

Martedì 11 novembre 2014

LEGAMBIENTE DEL TIRRENO