CARLO FRANCIO' Sito personale e comunitario – associazioni e realtà sociali -"Il Leone e il Gallo" – "Amico di Lampedusa"

28Lug/140

2014_07_28-CIS-Invito3-MAFIAESTATE

24Lug/140

Messina – «Dal “provvisorio” Serpentone … ai nostri giorni»

2014_07_23-LAP-comunicato tir

22Lug/140

San Lorenzo (RC) – “La grande estate dei… BARBARI: arte cinema teatro poesia e …”

2014_07_20-América-BARBAI

22Lug/140

Palermo – Un umile ed esemplare prete che non ha fatto ‘inchini alla mafia – “Don Pino Puglisi” –

2014_07_15-Cefalù-2014_07_22-Rocca-DPPuglisiIn questi drammatici momenti, è utile e necessario essere uniti nel conservare la memoria delle "pietre vive e testate d'angolo" del Popolo di Dio che è la ChiesaRicordare a noi tutti Laici e  Chierici le parole di Papa Francesco, rivolte ai Vescovi riuniti nell'Assemblea  del 20 giugno 2013 : "Non siamo una espressione di una struttura...ma segno della presenza e dell'azione del Signore risorto, a edificare, quindi la comunità nella carità fraterna". Don Pino, ha fatto proprio questo. Nessun proclama. Nessuna carica ecclesiale. Nessuna rivendicazione, se non quella della libertà dei figli di Dio. E' stato lasciato solo, in questo impervio cammino? I suoi assassini hanno pensato di si!  Richiamo due pezzi -copie -apparsi sul n° 12 del 15 giugno del 2013 sul quindicinale Rocca, in occasione della sua beatificazione avvenuta il 26 maggio sul prato del Foro Italico di Palermo. Uno è solo cronaca l'altro di approfondimento. Richiamo anche, un breve stralcio di sintesi, del vibrante e sofferto articolo di Don Liborio Asciutto, pubblicato sul numero unico 345-346 della rivista “Segno” di Palermo (Giuseppe Puglisi un santo necessario voluto da Dio), interamente dedicato al prete di Brancaccio. SINTESI STRALCIO- "Puglisi: una bandiera per la Chiesa cattolica?" CERTEZZE: Don Pino Puglisi è stato un prete di alto impegno ecclesiale, sociale e civile, che ha vissuto da povero tra i poveri, condividendone difficoltà e angustie, non l’esercizio di un ministero ecclesiale a favore dei poveri, ma la concreta attuazione di quella “Chiesa dei poveri”, che è stato il sogno (disatteso) del Vaticano II. Il sogno di una Chiesa che sappia staccarsi in modo deciso dagli orpelli e dagli scintillii degli aurei paramenti e delle pietre preziose, che abbandoni le auguste dimore ereditate dal passato per condividere la condizione di quanti non hanno casa e vivono in profondo disagio. Una Chiesa che non cerchi alleanze con il potere e in se stessa eserciti il potere solo come servizio. .... Quale Chiesa gli è stata accanto, in modo concreto e pubblicamente manifesto, quando con il suo modo timido e educato cozzava contro il muro di gomma delle istituzioni pubbliche che in quel quartiere negavano le più elementari possibilità di sviluppo quali la scuola e l’assistenza ai senza famiglia? quando infrangeva le leggi dei clan mafiosi che non erano (erano?) disposti ad accettare che qualcuno turbasse la pax da loro imposta? quando addirittura invitava al dialogo chi voleva ostacolare la sua azione sociale? Una persona adusa a non alzare la voce e lasciata sola in quel quartiere non poteva che fare quella fine.

2014_07_22-Rocca-DPPuglisi

20Lug/140

Reggio Calabria – “L’educazione la formazione l’apprendimento… strumenti essenziali per sviluppare la “cultura”. Unica arma non violenta, che “serve a non servire”-

2014_07_21-PLA-XIX_ScuolaEstiva-01Domani lunedì 21 luglio 2014  a Stilo inizierà la " XIX scuola  nazionale di Astronomia "

Ricco di contenuti il nutrito programma di appuntamenti che vede in prima fila, nella formazione e gestione, il Planetario Pythagoras, una delle Istituzioni più presenti nel territorio e nei processi formativi dei giovani e non.

- E’ giunta alla XIX edizione la Scuola estiva nazionale di Alta Formazione in Astronomia ed Astrofisica rivolta ai docenti della scuola secondaria di secondo grado.
La scuola è organizzata dalla Società Astronomica Italiana, d’intesa con il MIUR - Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e l’Autonomia Scolastica, in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Astrofisica, la Provincia di Reggio Calabria e il Comune di Stilo.
La scuola si svolgerà dal 21 al 26 di Luglio nella cittadina di Stilo. La Sait e la Provincia di Reggio Calabria, sono impegnate da molti anni ad elaborare percorsi didattici a contenuto storico-scientifico, orientati all'inserimento della scienza in un contesto interdisciplinare ricco di ricadute metacognitive che consenta ai docenti delle diverse discipline di "catturare l'esperienza" degli scienziati e di comprendere i perché della scienza.
2014_07_21-PLA-STILO-XIX:ScuolaIn continuità con questa linea di indirizzo, la XIX edizione della Scuola di Stilo ha per tema:
“Influenze astronomiche sulla Terra”
Lo sguardo dell'uomo verso il cielo è stato da sempre carico di attese e di paure. L'idea che gli astri esercitino un'influenza determinante appartiene infatti a tutte le civiltà antiche, quando gli uomini delle più remote epoche di civiltà volgevano lo sguardo al cielo, non vedevano solo le stelle fisiche, ma anche le intelligenze che le governavano.
Probabilmente, senza l'impulso determinante dei bisogni ai quali il Cielo sembrava poter dare risposta, la conoscenza scientifica non avrebbe proceduto con la speditezza che oggi riscontriamo e con la quale riusciamo a stabilire quali siano realmente le influenze astronomiche sul nostro Pianeta.
Il tema proposto consente, quindi, ai docenti di stimolare, sviluppare e consolidare negli allievi le conoscenze necessarie per cogliere la complessità e la specificità dei processi formativi all’interno di un quadro culturale che, riservando attenzione anche alle discipline umanistiche, consente di cogliere le intersezioni tra i saperi e di elaborare una visione critica della realtà.
2014_07_21-PLA-STILO-XIX:ScuolaQuanto programmato, all’interno della scuola è in linea con il profilo culturale, educativo previsto dalla riforma della scuola secondaria di secondo grado.
Venticinque docenti, provenienti da tutta Italia, grazie alla lungimiranza culturale e politica dell’Assessorato alla Cultura della Provincia di Reggio Calabria che supporta questa iniziativa, si confronteranno sotto la guida di docenti universitari di riconosciuto prestigio su come rendere strettamente complementari i programmi degli insegnamenti di Scienze, di Chimica e di Matematica e Fisica, nell’ambito dell’assetto ordinamentale, organizzativo e didattico previsto dall’attuale riforma.
2014_07_21-PLA-XIX_ScuolaEstiva-021L’auspicio è, che partendo da questa esperienza formativa, i docenti inseriscano sulla base del Piano dell’Offerta Formativa, nei limiti del contingente di organico assegnato all’istituzione scolastica, approfondimenti di astronomia ed astrofisica ove non previsti tra le attività di insegnamento.
Per il terzo anno consecutivo, viene organizzato, contestualmente alla scuola dedicata ai docenti, lo stage di preparazione alle Olimpiadi internazionali di Astronomia che si svolgeranno a Bishkek - Cholpon-Ata, Kyrgyzstan dal 12 al 21 Ottobre 2014. Grazie alla Provincia di Reggio Calabria, quest’anno è stato possibile invitare allo Stage, oltre ai vincitori nazionali, anche 10 ragazzi calabresi, che si sono distinti nelle fasi interregionali e nazionali.
La Scuola, alla presenza delle Autorità, sarà aperta il 21 Luglio alle ore 17.00, dal professor Roberto Buonanno, direttore dell’Osservatorio Astronomico di Teramo e presidente della Società Astronomica Italiana con una conferenza dal titolo “L'astronomia fra sogni, fantasia e realtà”.
L’aspetto peculiare della scuola sono i gruppi di lavoro coordinati dalla dott.ssa Caterina Spezzano della Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e l’Autonomia Scolastica, dal professore Angelo Vecchio Ruggeri, già dirigente di Licei, dalla prof.ssa Angela Misiano, responsabile scientifico del Planetario provinciale Pythagoras. In questo contesto si inseriscono tre unità didattiche presentate dai professori: Andrea Calabrese, Silvana Comi, Alessandra Corigliano centrate rispettivamente su: “I suoni della Luna: influenze astronomiche sulla letteratura musicale”; “Il rapporto tra Astronomia e Natura nella letteratura Inglese”; “Astra, lumina mundi, sidera. I nomi delle stelle che guidano l'opera dell'uomo in terra e per mare; tra Esiodo, Virgilio ed Ovidio”.
Giovedì 24 nello scenario della piazza San Giovanni Therestis sarà replicato lo spettacolo teatrale: “Einstein ed i suoi amori ” diretto dalla professoressa Natalia Polimeni e già rappresentato al teatro Politeama Siracusa di Reggio Calabria.
Alcuni argomenti rivestono un carattere culturale più ampio di quello strettamente didattico e quindi si è ritenuto opportuno rendere partecipi le istituzioni e i cittadini tutti.

PROGRAMMA      21 - 26 luglio 2014

20Lug/140

2014_07_21-CIS-CUBA

18Lug/140

Messina – Reggio Calabria – Villa San Giovanni “La Comunità dello Stretto che ama le scelte di civiltà per valorizzare le bellezze del creato”

2014_07_20-LAP-GolettaVerdedomenica 20 luglio alle ore 10,00

ormeggerà a Messina nel molo esterno del Marina di Nettuno

la Goletta Verde di Legambiente proveniente da Reggio.

A bordo si terrà una conferenza stampa alla presenza del Sindaco Renato Accorinti e del Commissario straordinario della Provincia Filippo Romano.

Sono anche invitati il Comandante Samiani della Capitaneria di Porto e il dott De Simone Presidente dell'Autorità Portuale.

Tema della conferenza stampa

- lo STRETTO  PATRIMONIO  DELL'UMANITÀ

2014_07_20-LAP-GolettaVerde-  lo Sviluppo integrato dell'Area dello Stretto e delle due Città Metropolitane di Messina e Reggio.

La Goletta ripartirà quindi per navigare verso Villa S. Giovanni per poi fermarsi al circolo Velico di Reggio Calabria, dove alle ore 18,30 si terrà un CONVEGNO sullo stesso tema, come da locandina allegata.

Legambiente dei Peloritani presenzierà al Marina di Nettuno alle ore 10,00 e quindi, con appuntamento alle ore 15,30 all'incrocio tra viale Giostra e Viale della Libertà, si imbarcherà per partecipare al dibattito a Reggio.

17Lug/140

2014_07_18-VSud-Film-01

16Lug/140

Milazzo – Mare Arte Cultura “NEL MITO DI COLAPESCE”

 

2014_07_17-lat-colapesce

17 luglio 2014 ore 21.00

Monastero delle Benedettine presso il Castello di Milazzo

Legambiente del Tirreno sez. Beni Culturali in collaborazione con lAssessorato ai Beni Culturali del Comune di Milazzo presentano la serata “Nel mito di Colapesce” con un programma ricco di riflessioni letterarie, note e cinema, un connubio di vari linguaggi che ci propongono il mito di Colapesce.

Dopo Messina anche a Milazzo la presentazione del racconto di Antonio Cattino “Cola ‘U Pisci” e il cortometraggio Feedback ( Il flusso luminoso ) – Colapesce “ del regista Antonello Irrera e che fanno parte di un progetto più ampio tendente al recupero di una memoria mitica e pregnante di cultura mediterranea . Saranno presenti a Milazzo, l’autore, il regista , lo staff ed il cast del cortometraggio.

L’antropologo Mario Bolognari e Anna Mazzaglia presiedente dell’Entr’Acte interverranno nella presentazione del racconto e del cortometraggio. Nel corso della serata saranno presenti il maestro Sergio Bertolami con il Laboratorio Musicale , il cantautore Luciano Maio in veste anche di promotore della cultura popolare siciliana ; interverranno inoltre le giovani arpiste Sabrina e Simona Palazzolo e Nino Pracanica dell’associazione Imago Vitae.
Nella logica della sostenibilità culturale che valorizza le identità e le radici del territorio, senza chiudersi in alcun atteggiamento di appartenenza, ma anzi attribuendo importanza alla ricca cultura regionale di ogni angolo d’Italia, la sez. Beni Culturali di Legambiente di Milazzo propone una serata nella quale nel mito popolare antico dell’uomo-pesce emergono valori universali di altruismo, libertà, senso nel bene e rispetto per la natura; un mito legato al mare Mediterraneo oggi tanto martoriato nei valori umani .
LEGAMBIENTE DEL TIRRENO sez. Beni Culturali  - e-mail: legambientetirreno@tiscali.

16Lug/140

Reggio Calabria – “La Scuola delle Stelle: imparare crescendo in umanità”

2014_07_21-PLA-XIX_ScuolaEstiva-011XIX Scuola Estiva di Astronomia - Eventi aperti al pubb.co   21-26 Luglio 2014 - Hotel Città del Sole Stilo - Reggio Calabria

La Società Astronomica Italiana, d’intesa con il MIUR-Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e l’Autonomia Scolastica, in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Astrofisica, la Provincia di Reggio Calabria e il Comune di Stilo, organizza la XIX Scuola Estiva di Astronomia di Stilo Astronomia e Astrofisica nella progettazione di percorsi formativi.

Si può rendere lo studio delle discipline scientifiche più coinvolgente per gli allievi?

La SAIt e la Provincia di Reggio Calabria sono impegnate da molti anni su questo versante, attraverso l'attuazione di percorsi didattici 2014_07_21-PLA-XIX_ScuolaEstiva-021a contenuto storico-scientifico, orientati all'inserimento della scienza in un contesto interdisciplinare ricco di ricadute metacognitive che consenta ai docenti delle diverse discipline di "catturare l'esperienza" degli scienziati e di comprendere i perché della scienza. In continuità con questa linea di indirizzo, la XIX edizione della Scuola di Stilo ha per tema:

“Influenze astronomiche sulla 2014_07_21-PLA-XIX_ScuolaEstiva-014
Terra” 

Il tema proposto consente ai docenti di stimolare, sviluppare e consolidare negli allievi le conoscenze necessarie per cogliere la complessità e la specificità dei processi formativi all'interno di un quadro culturale che, riservando attenzione anche alle discipline umanistiche, consente di cogliere le intersezioni tra i saperi e di elaborare una visione critica della realtà. Quanto programmato, all'interno della scuola è in linea con il profilo culturale, educativo previsto dalla riforma della scuola secondaria di secondo grado. Alcuni argomenti rivestono un carattere culturale più ampio di quello strettamente didattico e quindi si è ritenuto opportuno rendere partecipi le istituzioni e i cittadini tutti. Per il terzo anno consecutivo, viene organizzato, contestualmente alla scuola dedicata ai docenti, lo stage di preparazione alle Olimpiadi internazionali di Astronomia che si svolgeranno a Bishkek -Cholpon-Ata, Kyrgyzstan dal 12 al 21 Ottobre 2014.

2014_07_21-PLA-XIX_ScuolaEstiva-022Grazie alla Provincia di Reggio Calabria, quest’anno è stato possibile invitare allo Stage, oltre ai vincitori nazionali, anche 10 ragazzi calabresi, che si sono distinti nelle fasi interregionali e nazionali.

PROGRAMMA

Hotel Città del Sole
Lunedì 21 Luglio 2014
ore 17.00 Apertura della Scuola Saluti delle Autorità
ore 17.30 Conferenza “L'Astronomia fra sogni, fantasia e realtà” Prof. Roberto Buonanno Presidente Società Astronomica Italiana
Martedì 22 Luglio 2014 ore 11.00 -“Perché molti grandi astronomi erano anche astrologi?” Dott. Fabrizio Mazzucconi Astronomo-Osservatorio Arcetri

Mercoledì 23 Luglio 2014 ore 17.00 “I suoni della Luna: influenze 2014_07_21-PLA-XIX_ScuolaEstiva-013astronomiche sulla letteratura musicale” Prof. Andrea Calabrese Cons-torio “Francesco Cilea” RC

Piazza San Giovanni Therestis
Giovedì 24 Luglio 2014 Ore 21.30 Teatro scientifico del Planetario “Einstein e i suoi amori” regia Prof.ssa Natalia Polimeni Presidente “Associazione Zefiro”

PLANETERIO PYTHAGORAS - Via Salita Zerbi, 1 Parco Mirella Carbone Reggio Calabria- Per informazioni: Segreteria Planetario tel/fax 0965 324668- Rosario Borrello 329 4464386 - Marica Canonico 328 9341475 - Carmelo Nucera 366 1551337 -E-mail planetario.rc@virgilio.it - Contatto Twitter @PlanetarioRC - Contatto Skype planetario.pythagoras- Website www.planetariumpythagoras.com - Gruppo e fanpage su Facebook

 

16Lug/140

Reggio Calabria – “L’importanza di vivere insieme come ‘Popolo gli Ideali di Libertà”

2014_07_15-ANA-Luglio

12Lug/140

MessinAssisi – «Un “GEMELLAGGIO” cerniera di Pace per tutti i Popoli del Mediterraneo»

22014_07_11-SBUE-Gemellaggio_MESSINA_ASSISI2014_07_11-SBUE-Gemellaggio_MESSINA_ASSISIVenerdì 11 Luglio 2014 ora messinese - Salone delle Bandiere dell'Unione Europea -Palazzo Zanca

Iniziamo con l'ultimo brevissimo e prezioso filmato - I due sindaci Renato Accorinti e Claudio Ricci firmano Il documento che sancisce un gemellaggio di PACE - La Firma del Gemellaggio

I due sindaci Renato Accorinti e Claudio Ricci per un gemellaggio di PACE

MESSINA - ASSISI: GEMELLAGGIO DI PACE - LO STRETTO DI MESSINAPATRIMONIO DELL’UMANITÀ

Piccola personale nota a margine -"Un avvenimento è vero se incide nella carne viva del nostro cuore e della nostra intelligenza".  Il prof.re utopico Renato Accorinti e l'ing. Claudio Ricci ci hanno donato un momento di grande valore che darà i suoi frutti nel tempo.

Il secondo Filmato embeddato, per doveroso omaggio di ospitalità e per la splendida figura di uomo, è quello del Sindaco di Assisi Claudio Ricci

Le gemelle Simona e Sabina Palazzolo, con le loro Arpe, hanno dato vita al beneagurante prologo musicale, che ha riscosso meritatissimi applausi. Poi hanno preso la parola Renato, Claudio, Tonino Perna, Sergio Todesco, ... , Mario Albano e l'ing. Antonio Cucinotta. Un quadretto in legno con una toccante dicitura è stato donato dai ragazzi della LELAT, sempre capitanati dalla fondatrice dott.ssa Annamaria Garufi.

Il terzo Filmato è un omaggio alla bravura delle giovani gemelle Palazzolo e a Renato impegnato a rimuovere le decennali incrostazioni di questa Città.

L'Evento è poi continuato al Forte San Jachiddu, divenuto grazie all'azione di Mario Albano ed altri volontari il luogo di pace, denominato oggi "Parco Ecologico San Jachiddu". Sono stati invitati a porgere una parola di saluto, esponenti del mondo accademico, di associazioni naturaliste e religiose. Ciascuno di essi ha saputo in pochissimo tempo  esprimere concetti di solidarietà per le genti e di amore per il creato.

11Lug/140

Reggio Calabria – «Una grande festa culturale e sociale per reagire con un sorriso a tutte le avversità»

2014_07_10-VersoSud-FestivalCinemaMediterraneoDopo il successo decretato dal pubblico alla rassegna della passata stagione, anche quest'anno la Polis Cultura, ripropone il Festival del cinema mediterraneo "Verso Sud", giunto alla quinta edizione con l'obiettivo, come già evidenziato, di "segnalare, nella vasta produzione cinematografica italiana ed internazionale, quei film che, con la loro ambientazione meridionale rinviano sì ad una realtà oggettiva, fatta spesso di contraddizioni non risolte, ma costituiscano anche l'occasione per i vari registi di mostrare tutta la forza creativa e il patrimonio culturale che il Sud ancora possiede.   Il filo che lega quest'anno molti dei film in rassegna è la commedia di I costume, un'occasione per esplorare la realtà meridionale e smitizzare tanti luoghi comuni ad essa legati. La vitalità di questo genere è dimostrata dall'originalità narrativa dei film in programma, dalla varietà delle situazioni e degli ambienti meridionali rappresentati, dalla contaminazione con altri generi classici come il poliziesco. Tutte opere capaci di raccontare il Sud con I suoi rapporti interpersonali, la politica, i fenomeni sociali, le cose grandi e piccole dell'esistenza. La commedia, inoltre, finisce per essere più vicina alla realtà, alle persone e porta o riflettere su temi a volte anche drammatici con leggerezza, come succedeva nella grande stagione passata che il genere ha avuto in Italia. Richiamo quindi alla tradizione, ma non solo: Forse anche un 2014_07_10-VersoSud-FestivalCinemaMediterraneo2014_07_10-VersoSud-FestivalCinemaMediterraneobisogno più a meno cosciente di reagire alla crisi italiana con l'arma del sorriso.Ci auguriamo che anche quest'anno lo rassegna del Festival del cinema mediterraneo "Verso Sud" ci faccia sorridere, riflettere e sperare in un futuro migliore, soprattutto per il nostro territorio dove la crisi economica può diventare un'opportunità, se attraversata con una visione della cultura - e la Polis Cultura ne è un esempio - come risorsa per la crescita e per una nuova qualità della vita.Direzione artistica NICOLA PETROSlNODirezione organizzativa LILLO CHILA'

11Lug/140

Palermo – Esortazione Evangelii Gaudium – «…la natura missionaria della Chiesa, necessita di una struttura ecclesiale leggera, snella, mobile…»

2014_-DGALCAMOCop-«una buona lettura per la 'Nostra estate»

L’esortazione Evangelii Gaudium, con i suoi cinque capitoli, suddivisi in 288 numeri, è un punto di non ritorno per la Chiesa del XXI secolo, perché con un linguaggio che supera tutte le barriere culturali, permette di accedere alla dinamica ricchezza della fede della Chiesa e provoca il lettore ad un’audace adesione per riscoprire la gioia di vivere, lasciarsi incontrare da Lui e cercarlo ogni giorno senza sosta”. Conclude Alcamo, nell’introduzione al volume

«LA CATECHESI EDUCA ALLA GIOIA EVANGELICA»

Riflessioni teologico-pastorali a partire dall’Esortazione Evangelii Gaudium -AaVv - a cura di Giuseppe Alcamo
Collana A proposito di… n. 6 -ISBN 8831545235 - pagine 256 - euro 12,00

Nello scorso febbraio, la Pontificia Facoltà Teologica di Sicilia ha organizzato una Giornata di studio di Catechetica dal titolo “La Catechesi educa alla gioia evangelica”, con l’obiettivo di studiare l’Esortazione Apostolica “Evangelii Gaudium”, focalizzarne le prospettive catechetiche, maturando così scelte pastorali da compiere per una catechesi che educhi alla vita cristiana.
Alla Giornata sono intervenuti nomi noti della teologia, della pastorale e della catechesi che, nella diversità di linguaggi e stili, hanno permesso un originale accesso alla comprensione e ricchezza dell’Esortazione, vero e proprio programma pastorale di papa Francesco, che con questo documento ha invitato i singoli cristiani e le Chiese locali a un ri-centramento della vita cristiana attorno alla gioia del Vangelo e a tutte le sue implicanze.

Gli interventi della Giornata di studio sono ora raccolti nell’omonimo volume curato da Giuseppe Alcamo, Docente di Catechetica presso la Facoltà Teologica di Sicilia. Scrive Alcamo nell’introduzione: “Il Vangelo non può essere vissuto e annunciato in forma rigida, stereotipata, con orpelli e caricature; bensì, andando all’essenziale, liberandolo da tutte le incrostazioni storiche che lo appesantiscono. […] Dalla Esortazione viene indicata, proprio a partire dalla natura missionaria della Chiesa, la necessità di una struttura ecclesiale leggera, snella, mobile, capace di rinnovarsi senza irrigidimenti, senza paure o pregiudizi e senza altre motivazioni se non una maggiore fedeltà al Vangelo”.

Don Pino Alcamo

Don Pino Alcamo

Tra gli interventi, particolarmente rilevanti sono quelli dello stesso Alcamo e di Sergio Tanzarella (Docente di Storia della Chiesa presso la Gregoriana), che evidenziano come papa Francesco attui un radicamento e un superamento dell’evento Concilio, mettendo a frutto i cinquant’anni di storia che la Chiesa ha vissuto. Da ricordare anche i contributi di Luciano Meddi e Ubaldo Montisci (rispettivamente Docente di Catechetica Missionaria presso l’Urbaniana e Docente di Catechetica presso la Salesiana), che mettono a tema le “strutture” e le “forme” con cui la Chiesa nel tempo si è posta a servizio del Vangelo, per mostrarne la loro attualità e forse anche qualche ruga da cui tentare di liberarsi. Infine, l’ultimo intervento, quello del patrologo Vincenzo Lombino, che fa cogliere la profonda sintonia tra i Padri della Chiesa e la spiritualità di Papa Francesco.
Gli altri contributi, altrettanto autorevoli, sono di Rosario La Delfa, Docente di Ecclesiologia e Preside della Facoltà Teologica di Sicilia; Carmelo Torcivia, Docente di Teologia Pastorale presso la Facoltà Teologica di Sicilia; Antonio Parisi, Docente di Teologia Morale presso la Facoltà Teologica di Sicilia.

8Lug/140

Reggio Calabria – Cultura Poesia Storia Giovani “Una estate piena di appuntamenti

 

LOGO ANASSILAOSCHIOSTRO SAN GIORGIO AL CORSO

I 15 appuntamenti del MESE di LUGLIO 2014

Martedì 8-15-22-29 - Giovedì 10-17-24-31 - Venerdì 18 - Sabato 19 - Domenica 20-27 - Lunedì 28

MARTEDI’ 8 - Presentazione del libro di Don Giancarlo MusicòRapito dalla bellezza-Un commento spirituale del film Fratello Sole Sorella Luna” di Franco Zeffirelli (Edizione Fede e Cultura,Verona 2014). Relaziona la Prof.ssa Francesca Neri. Introduce Prof.ssa Pina De Felice. Letture scelte a cura di Pino Papasergio. Sarà presente l’Autore.

GIOVEDI’ 10 -FESTA DELLA POESIA 2014. Recital di poesie di Salvino Nucera con alcuni canti popolari di Francesca Prestìa. Introduce la Prof.ssa Francesca Neri.

MARTEDI’ 15 - MARTIRI DELLA LIBERTA’. “Piero Gobetti e la Rivoluzione liberale”. Introduce Tito Tropea (Anassilaos Giovani). Relaziona Prof. Antonino Romeo.

GIOVEDI’ 17 - FESTA DELLA POESIA 2014. Ore 20,30. Inaugurazione della festa con un omaggio alla Poesia e ai Poeti dal titolo “Poeti nella Tempesta” realizzato da Giacomo Marcianò per l’Anassilaos Giovani. Partecipa Fatima Ranieri che danzerà sulla voce dei poeti. Seguirà una tavola rotonda sulla poesia con la partecipazione di Maria Festa, Presidente d’Onore,dell’Anassilaos, Francesca Neri, Responsabile della Sezione Letteratura, Pina De Felice e Lilly Arcudi, rispettivamente Responsabile e Vice responsabile della Sezione Poesia.

VENERDI’ 18 - FESTA DELLA POESIA 2014. Ore 20,30 “I poeti parlano e recitano”. Reading “libero” di versi e parole affidato ai poeti dei “lunedì della Poesia” e agli altri partecipanti che se ne assumono la responsabilità, ai quali è concesso un piccolo spazio -3 minuti circa -per presentarsi e leggere i versi propri o di altri poeti anche attraverso un videoclip.

SABATO 19 - FESTA DELLA POESIA 2014. Ore 20,30. Concorso dedicato alla poesia in vernacolo e consegna dei Premi ai vincitori.

DOMENICA 20 - FESTA DELLA POESIA 2014. Ore 20,30. Concorso dedicato alla poesia in lingua e consegna dei Premi ai vincitori.

MARTEDI’ 22 - Spettacolo e Televisione. Omaggio a Raimondo Vianello (Roma, 7 maggio 1922-Milano 15 aprile 2010) e Sandra Mondaini (Milano, 1° settembre 1931-21 settembre 2010), due protagonisti dello spettacolo e della televisione. A cura di Biagio D’Agostino. Introduce Pino Papasergio.

GIOVEDI’ 24 - Incontro con l’Autore. Daniela Orlando “L’età imperfetta” e “La luna nel mezzo” (Città del Sole Edizioni). Relaziona la Prof.ssa Francesca Neri. Sarà presente l’Autrice.

DOMENICA 27 - Presentazione del volume di Carmelo Loddo “Il paese di Raccontamiundo/Azzurra e il viaggio nell’Oceano” (Laruffa Editore). Introduce e legge Daniela Scuncia. Interviene Maria Festa.

LUNEDI’ 28 - Centenario della Prima Guerra Mondiale. Con la partecipazione delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma della Provincia. In suffragio di tutti i caduti e i combattenti che hanno  partecipato all’immane conflitto si terrà lunedì 28 luglio p.v. alle ore 19,30 presso il Tempio di San Giorgio alla Vittoria, giorno che segna, con la dichiarazione di guerra dell’Austria alla Serbia, la data iniziale della Guerra, una Santa Messa. Al termine della Sacra Funzione, presso la Cappella dello stesso Tempio che ricorda i Caduti, i giovani dell’Associazione hanno pensato fosse doveroso far deporre una corona d’alloro alla memoria dei combattenti. Una medaglia-diploma, quale segno di gratitudine e apprezzamento per il loro positivo operare, sarà consegnata delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma della Provincia che non mancano, con un impegno e un sacrificio non sempre pienamente riconosciuto e apprezzato, di mantenere ed alimentare nelle più giovani generazioni la memoria del passato.

MARTEDI’ 29 - Incontro sul tema “Racconta il cibo, racconta la vita” . Interverrà la Prof.ssa Elvira Leuzzi Calveri. Nel corso della conversazione verranno trattati i significati simbolici del cibo ( religiosi, letterari, artistici ), attraverso i quali si manifesta l'identita'culturale, sociale, economica di un popolo.

GIOVEDI’ 31 - Incontro con l’Autore. Luigi Ferlazzo Natoli e la sua opera letteraria. Relaziona la Dr.ssa Maria Festa. Sarà presente l’Autore.