CARLO FRANCIO' Sito personale e comunitario – associazioni e realtà sociali -"Il Leone e il Gallo" – "Amico di Lampedusa"

30Gen/110

Messina- «Poesia… elemento di crescita umana, sociale e spirituale»

Prologo- Siamo arrivati nella Biblioteca Provinciale dei Cappuccini direttamente dal corridoio del convento grazie alla comprensione di un Frate , che ci ha evitato di uscire fuori e rifare tutto il giro per poi entrare dalla acclive stradina dove terminano le strutture della chiesa. In questo modo fortuito abbiamo potuto trovare posto in una affollatissima sala dove erano molte le persone rimaste in piedi. Tutta colpa dell'organizzazione, ... non 'messinese, che alle 17.30 in punto ha dato inizio al convegno sotto l'abile ed impeccabile guida  del prof.re Pippo Lipari.

Tutto si svolto secondo programma. La scorrevolezza dei tempi d'intervento, i contenuti e le qualità dei Relatori ci hanno condotto alle 20.00, ora di chiusura ,con una gradita sorpresa di ospitalità: un Buffet pieno di 'Segni e di buoni contenuti.

Nell'ordine hanno preso la parola il prof.re Cosimo Cucinotta (ordinario di letteratura italiana contemporanea), il prof.re Fabio Rossi (associato di linguistica italiana), la dott.ssa Chiara Cartaregia (lettere classiche) e il poeta Sergio Foscarini. Ogni intervento è stato seguito da un intermezzo musicale a cura di Sandra De Dominici (Chitarrista e vocalist).

 

Si è parlato dei Segni - della Parola - del Silenzio - dei periodi bui che vengono illuminati dalle intuizioni, dai piccoli gesti. Vi sono le diverse stagioni che vengono attraversate dall'animo umano. Che nobiltà, che sapienza nel condividere le proprie emozioni con gli altri. E' il lavoro di ogni poeta, è il lavoro di ogni uomo che si interroga sull'eterno fiorire e rifiorire della sua vita. Si cade e ci si rialza, tante volte senza sapere come. Una bella pagina culturale da inserire in questo rinnovato Spirito Messinese.

L'intervento della Dott.ssa Chiara Cartaregia
[mp3]http://www.carlofrancio.net/wp-content/uploads/2011/01/chiaracartaregia.mp3[/mp3]
chiaracartaregia

 Intermezzo di Sandra De Dominici - Brano di Vecchioni

29Gen/110

Messina- Insieme professiamo il “CREDO NICENO-COSTANTINOPOLITANO”

25-01-2011 - Chiesa di Sant'Andrea Avellino -

Chiusura della Settimana per l'Unità dei Cristiani 2011.

"Uniti nell'insegnamento degli apostoli, nella comunione, nello spezzare il pane nella preghiera"

Una corale e intensa partecipazione, ha caratterizzato la chiusura dell'Ottavario di Preghiera per l'Unità dei Cristiani. La Chiesa di Sant'Andrea Avellino piena di luce e di suoni, la 'festa dell'ingresso dei rappresentanti delle Chiese Cristiane: Anglicana, Avventista, Cattolica, Luterana e Ortodossa, accompagnata dal canto "Popoli tutti acclamate", hanno raffigurato nel cuore dei presenti il «Popolo di Dio in cammino verso il comune altare. »

Sono risuonate le Voci di: Martinian Epure (Papas Ortodosso), del Rev. Peter Knater (Comunione Anglicana) , del Rev. Christa Wolf (Chiesa Luterana), del Rev. Avventista Alessandro Roma e dell'Arcivescovo Calogero la Piana.

Abbiamo pregato insieme. Abbiamo cantato insieme. Ci siamo ammoniti vicendevolmente. Abbiamo riscoperto che è bello essere uniti, ma questo Dono va richiesto con molta Umiltà, nel solco, per i cattolici, del Concilio Vaticano II.

L'impegno di tutti è quello di considerare questa celebrazione come la prima pietra di un continuo impegno come auspicato dalla Commissione diocesana per l'Ecumenismo di recente costituita.

Canti:

Canto 1 - [mp3]http://www.carlofrancio.net/wp-content/uploads/2011/01/cantoiniziale.mp3[/mp3]

Canto 2 - [mp3]http://www.carlofrancio.net/wp-content/uploads/2011/01/acclamate.mp3[/mp3]

Canto 3 - [mp3]http://www.carlofrancio.net/wp-content/uploads/2011/01/cantotre.mp3[/mp3]
Canto 4 - [mp3]http://www.carlofrancio.net/wp-content/uploads/2011/01/cantoquattro.mp3[/mp3]

27Gen/110

Messina – «Per i messinesi che si cibano di Cultura e di Poesia »

Evento culturale curato dall'Associazione Culturale Intervolumina

28 gennaio 2011 alle ore 17,30

Biblioteca Provinciale dei Padri Cappuccini (Messina) -Viale Regina Margherita, 25

Il prof.re Cosimo Cucinotta presenterà  il volume:

"Un uomo possibile e altre poesie" di Sergio Foscarini

Interverranno Fabio Rossi e Chiara Cartaregia,
modererà Giuseppe Lipari, presidente di Intervolumina,
intermezzi musicali di Sandra De Dominici

Intervolumina - Associazione Culturale
Viale Regina Margherita, 25
C/O Biblioteca Provinciale dei Cappuccini Messina

24Gen/110

Messina- Catechesi al “Ringo” – Nel solco del Concilio Vaticano II

Giovedì 27 gennaio alle ore 19,00 nella Chiesa di Gesù e Maria del Buon Viaggio - "Ringo"

Per il 2° Incontro di Catechesi speciale voluta dal Parroco mons. Pippo Principato;

Mons. Michele Giacoppo svilupperà il tema:

«IL LAICO: LUOGO DELLA RIVELAZIONE DI DIO

COMUNIONE E PARTECIPAZIONE»

"Padre Michele Giacoppo, oltre ad aver svolto il ruolo di docente al Liceo Maurolico, tra i suoi numerosi impegni ha ricoperto il ruolo di Vicario per i Laici. Il linguaggio semplice e diretto ricco di contenuti sono la migliore garanzia per un arricchimento spirituale e sociale."

24Gen/110

Messina- Convegno «mal’aria che respiriamo»

«Una concreta possibilità per l'opinione pubblica cittadina di discutere ed indicare le soluzioni strategiche per migliorare la vivibilità urbana di Messina»

mal'aria che respiriamo

Sabato 29 gennaio 2011 ore 10,00

Istituto IAMC - CNR -Già Ist. Sper. TALASSOGRAFICO

in via S. Raineri 86 - Zona falcata

Legambiente dei Peloritani- "Per la sicurezza e la salute in città è indispensabile, nonchè sempre più urgente, mantenere agibile lìapprodo di Tremestieri e realizzarne il completamento al fine di trasferirvi tutto il traghettamento, compresa l'autostrada del mare, e completare gli svinvoli di giostra e Annunziata."

21Gen/110

MESSINA – Chiesa dell’Addolorata -«RENDERE VISIBILE L’UNITA’ DEI CRISTIANI»

Martedì 18 gennaio 2011, alle ore 19.00, nella Chiesa di Maria Addolorata in Sant'Andrea Avellino, bene accolti dal parroco Padre Alberico Candela T.O.R, ha avuto luogo il Incontro della Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani 2011.  

Tema scelto dalle Chiese di Gerusalemme

“Erano assidui nell'ascoltare l'insegnamento degli apostoli e nell'unione fraterna, nella frazione del pane e nelle preghiere”.

Uniti nell'insegnamento degli apostoli, nella comunione, nello spezzare il pane e nella preghiera”  (cfr. Atti 2, 42)

Saloncino gremito. Presenti; oltre la comunità ospitante, i rappresentanti di vari gruppi facenti parte della Commissione Diocesana per l'Ecumenismo, come Sant'Egidio, Focolarini, Rinnovamento dello Spirito e  SAE. Presente, come sempre, Nino Saporito, da BROLO.  La partecipazione è stata attiva e feconda con numerosi interventi, dopo l'ottima relazione, sul tema proposto, del Prof.re Carmelo Labate. Un caloroso ringraziamento è andato all'ing. Nino Barone cofondatore, circa trent'anni fa, del Gruppo Cialla, presente insieme alla moglie e ai giovani che si preparano per animare la Liturgia di giorno 25 gennaio, sempre nella stessa sede, a conclusione della Settimana e con la presenza, come ha tenuto ha sottolineare Don Felice Bruno dell'arcivescovo La Piana, del Padre Ortodosso Martinian Constantin Epure e del pastore Alessandro Roma.

 Dagli Atti degli apostoli (2, 42-47).

«Essi ascoltavano con assiduità l'insegnamento degli apostoli, vivevano insieme fraternamente, partecipavano alla Cena del Signore e pregavano insieme. Dio faceva molti miracoli e prodigi per mezzo degli apostoli: per questo ognuno era preso da timore. Tutti i credenti vivevano insieme e mettevano in comune tutto quello che possedevano. Vendevano le loro proprietà e i loro beni e distribuivano i soldi fra tutti, secondo le necessità di ciascuno. Ogni giorno, tutti insieme, frequentavano il tempio. Spezzavano il pane nelle loro case e mangiavano con gioia e semplicità di cuore. Lodavano Dio ed erano benvisti da tutta la gente. Di giorno in giorno il Signore aggiungeva alla comunità quelli che egli salvava. »

 

Il parziale audio della Relazione del responsabile SAE - Carmelo labate
[mp3]http://www.carlofrancio.net/wp-content/uploads/2011/01/labateavellino.mp3[/mp3]

Il desiderio e il dovere di pregare per l'unità si evidenzia nella storia recente in ambito evangelicale già nel 1740...

19Gen/110

Messina – Chiesa S. Maria Consolata – 97 “passi” verso «Una sola FAMIGLIA UMANA»

 Chiesa S. Maria Consolata - 16-01-2011

 «Una sola FAMIGLIA UMANA»

Una moltitudine di persone..., suoni e lingue diverse accomunati dalla'unica "PAROLA"

«La parola di dio che è un seme fecondo in ciascuno di noi, tuttavia può incontrare resistenze e contrasti. Gesù cristo non vuole costringerci ma chiede alla nostra libera risposta, perché il seme della Parola produca Buon frutto.» prologo dell'Arcivescovo La Piana alla XXX Giornata Caritas

Accoglienza , canti, colori, gioia, rispetto, amicizia e ricordi...

L'ottima corale regia, ha visto partecipi: il Parroco della Consolata Don Felice Bruno, il Diacono responsabile Migrantes, Santino Tornesi, i Sacerdoti che hanno preparato i giovani alla confermazione, tra essi Padre Triglia e ...tanti altri

Un vero 'popolo di Cresimandi, oltre 70, giovani e giovanissimi, in maggioranza di origine filippina ben integrati nel tessuto sociale messinese, che hanno ricevuto il Sacramento della Confermazione dall'Arcivescovo Calogero La Piana.

Questi nostri fratelli, hanno dato una libera risposta alla chiamata fatta loro, rispondendo con un "ECCOMI", ad imitazione della giovane Maria.

.

Un gradito Ricordo personale

Qui, in questa Chiesa, Parroco Don Domenico Crucitti FdP, il Vescovo ausiliare mons. Domenico Amoroso, anche lui proveniente dalla Famiglia Salesiana, nel 1985, appoggiandosi o meglio con il sostegno del 'Pastorale, illuminava la mente ed il cuore ai 54 Cresimandi prossimi a ricevere in dono "il Sigillo dello Spirito Santo".  Il suo stile sobrio, ma attento alle più piccole sfumature, ha impareggiabilmente scolpito la Parola nella profondità dell'animo di chi lo ascoltava..

Messina-Giornata-Mondiale_Migrazioni-2011-La Gioia del Canto di accoglienza

19Gen/110

Messina – Parrocchia S. Maria di Gesù – «Al servizio della legalità» -“Per amore della Verità non tacerò”

 

Parrocchia S. Maria di Gesù - Provinciale - Messina 

"Continua il nostro cammino di legalità…
Anche quest’anno sono previsti degli incontri mensili, nei quali ascolteremo diverse testimonianze di chi ha messo la sua vita “A servizio della legalità”.
Perché non possiamo non essere consapevoli che quella della legalità è una vera e propria battaglia, che viene combattuta ogni giorno, e che ciascuno di noi ne è coinvolto. Il silenzio o l’indifferenza sono gli atteggiamenti “m...igliori” per permettere alla mafia di continuare a seminare morte, ogni giorno. Pensaci!" - Don Terenzio PASTORE

Al servizio della legalità

mercoledì 19 gennaio · 18.30 - 20.30

In occasione della pubblicazione del libro di GIUSEPPE FAVA - “UN ANNO. Scritti per la rivista ‘I Siciliani’” (Ed. Mesogea 2010)

INCONTRO – DIBATTITO

“DOPO ‘I SICILIANI’… I GIORNALISTI E LE MAFIE”

interverranno i GIORNALISTI RICCARDO ORIOLES ed ENZO RAFFAELE

Enzo Raffaele, giornalista de La Gazzetta del Sud, già direttore della sua redazione di Siracusa, particolarmente attento, nei suoi articoli, oltre che alla cronaca, alla storia della mafia.
Riccardo Orioles, giornalista che ha lavorato a fianco di Giuseppe Fava, condividendone l’impegno, animatore di diverse testate indipendenti

Giuseppe Fava.jpg

 

« A che serve vivere, se non c'è il coraggio di lottare? »

 
(Giuseppe Fava)
Pippo Fava

Giuseppe Fava detto Pippo (Palazzolo Acreide, 15 settembre 1925Catania, 5 gennaio 1984) è stato uno scrittore, giornalista e drammaturgo italiano, oltre che saggista e sceneggiatore.

Fu un personaggio carismatico, apprezzato dai propri collaboratori per la professionalità e il modo di vivere semplice. È stato direttore responsabile del Giornale del Sud e fondatore de I Siciliani, secondo giornale antimafia in Sicilia. Il film Palermo or Wolfsburg, di cui ha curato la sceneggiatura, ha vinto l'Orso d'oro al Festival di Berlino nel 1980. È stato ucciso nel gennaio 1984 e per quel delitto sono stati condannati alcuni membri del clan mafioso dei Santapaola. È stato il secondo intellettuale ad essere ucciso da Cosa nostra dopo Giuseppe Impastato (9 maggio 1978). È il padre del giornalista e politico Claudio Fava.

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Per informazioni - Parrocchia SantaMaria Di GesùInferiore

16Gen/110

Messina – 2011- «Una Settimana di Preghiera per l’unità dei cristiani»

« Un programma ricco di impegni prossimi e futuri,  per rendere fecondo il cammino verso le frontiere dell'amore vicendevole.»

La giovane Commissione Diocesana per l'ecumenismo e il dialogo, piena di esperti componenti, sotto la  guida di Don Felice Bruno (FdP),  corroborata dai buoni auspici dell'Arcivescovo Calogero La Piana, ha stilato  il programma di incontri per la Settimana per l'Unità dei Cristiani, e quello degli  incontri per un cammino di preparazione e formazione permanente.

18-25 gennaio 2011 Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani

Uniti nell’insegnamento degli apostoli, la comunione fraterna, la frazione del pane e la preghiera (At 2,42).

La soddisfazione del Gruppo SAE - ASSOCIAZIONE ECUMENICA “E. Cialla” nella diichiarazione del responsabile Dr. Carmelo Labate.  
«L'Associazione ecumenica SAE di Messina quest'anno ha un motivo in più nel ringraziare il Signore. Come già sapete è stata istituita la Commissione diocesana per l'ecumenismo e il dialogo, la quale si è messa subito in moto lanciando iniziative ecumeniche anche oltre la città di Messina (vedi zona tirrenica e zona ionica della diocesi). Una delle tante nostre preghiere è stata esaudita. Ma non è tutto e non bisogna abbassare la guardia. Crediamo sia importante praticare l'accoglienza e ristabilire le relazioni fraterne con le altre chiese cristiane presenti in diocesi (ortodossi, riformati ed evangelici). La qual cosa è sempre dono del Signore quando avverrà, ma anche frutto di un lavoro instancabile di coloro che credono nell'ecumenismo e nel dialogo. Questo è l'impegno che la nostra associazione continua a mantenere e che la diocesi ha assunto ora in maniera fattiva.»
Vi invito pertanto agli incontri come segnalati nel calendario allegato, alcuni proposti dalla Diocesi e altri dalla nostra associazione. Intensifichiamo la preghiera. Carmelo
DIOCESI DI MESSINA, LIPARI, SANTA LUCIA DEL MELA - Commissione Diocesana per l’ecumenismo e il dialogo
ASSOCIAZIONE ECUMENICA “E. Cialla”  SAE - Segretariato Attività Ecumeniche - Gruppo di Messina

giorno

ora

luogo

tema

18 - 25 08,00 Chiesa di Bisconte Lodi e preghiera per l’unità
18 - 25 20,00 Chiesa di Cataratti Vespri e preghiera per l’unità
Mart 18 gen. 19,00 Chiesa dell’Addolorata conosciuta come

Sant’Andrea Avellino

La chiesa di Gerusalemme: Manderò il mio spirito su tutti gli uomini (Gl 2,21b-22.3,1-2); Vi abita Dio (Sal. 46(45),1-11); Quando venne il giorno di Pentecoste (At 2, 1-12); Lo Spirito della verità (Gv 14,15-21)
Merc 19 gen 19,00 TAORMINA - Teatro San Giorgio Salesiani Incontro di formazione ecumenica
Merc 19 gen     Molte membra in un solo corpo: Chiunque ha sete, venga a bere! (Is 55,1-4); Pronto a salvare chi l'ascolta (Sal 85 (84),8-14); Battezzati con lo stesso Spirito per un solo corpo (1Cor 12,12-27); Io sono la vera vite (Gv 15,1-13).
Giov 20 gen 18,00 Chiesa della Mercede

Via T. Cannizzaro

Testimoniare consapevolmente. (Lc 24,18): Parla, ti ascolto (1Sam 3,1-10); Il Signore è il mio pastore (Sal 23(22),1-6); Filippo gli annunziò Gesù (At 8, 26-40); Non lo riconobbero (Lc 24, 13-19).
Giov 20 gen 19,00 TRAPPITELLO -  Chiesa Santa Venera Incontro di formazione ecumenica
Ven 21 gen 19,00 MILAZZO -  Convento francescano San Papino Celebraz. ecumenica della Parola di Dio
Ven 21 gen 19,00 Chiesa di S.Maria della Scala

dietro piazza Cairoli

Testimoniare la fede ricevuta: Gesù (Lc 24,19): Un solo Signore (Deut 6,3-9; A Lui benedizione (Sal 34(33), 1-23); La comunità viveva unanime (Atti 4, 32-35); Speravamo (Lc 24, 17-21).
Sab 22 gen     Testimoniare nella sofferenza: Il Messia doveva soffrire (Lc 24,26): Il Signore mi è vicino (Is 50,5-9); L’aiuto viene dal Signore (Sal 124(123), 1-8); L’amore di Dio si rivela in Gesù (Rom 8,35-39); Gesù spiegò la Bibbia (Lc 24,25-27).
Dom 23 gen     Testimoniare nella fedeltà alle Scritture (Lc 24,32): La parola produrre effetto (Is 55,10-11); Aprimi gli occhi (Sal 119(118),17-40); La Bibbia è ispirata (2Tim 3,14-17); Gesù rivela le Scritture (Lc 24,28-35).
Lun 24 gen     Testimoniare nella speranza e nella fiducia: perché tanti dubbi?” (Lc 24, 38): Lo vedrò accanto a me (Gb 19,23-27); Sono assetato di te (Sal 63(62), 1-12); Quello che ho te lo do volentieri (At 3,1-10); Pieni di paura (Lc 24,36-40).
Mar 25 gen 19,00 Chiesa Dell’Addolorata

conosciuta come

Sant’Andrea Avellino

Testimoniare nell’ospitalità: qualcosa da mangiare (Lc 24, 41); Vi darò da mangiare (Gen 18,1-8); Difende la causa dei perseguitati (Sal 146(145), 1-10); Cerchiamo ciò che contribuisce alla pace e all’aiuto reciproco (Rom 14,17-19); Gesù li aiutò a capire le profezie (Lc 24, 41-48).
4 febbraio 19,00 TAORMINA - Chiesa Francescane missionarie di Maria Celebraz. ecumenica della Parola di Dio
15Gen/110

Messina – 97ª Giornata Mondiale delle Migrazioni

97a Giornata Mondiale delle Migrazioni 

“Una sola famiglia umana” 

Messina, domenica 16 gennaio 2011 - ore 18.00

 Parrocchia “S. Maria Consolata”  (Don Orione)  

L'Arcivescovo Mons. Calogero LA PIANA nella celebrazione, animata dalla comunità parrocchiale di “Santa Maria Consolata” e dalle Comunità dei Migranti, amministrerà il sacramento della Confermazione ad alcuni giovani della comunità filippina e srilankese, in occasione della Giornata Mondiale delle  Migrazioni, coordinata dal Diac. Santino Tornesi, Direttore dell’Ufficio Diocesano Migrantes.  
Nella stessa celebrazione si ringrazierà il Signore per il quarto anniversario dell’inizio del ministero nell’Arcidiocesi dell’Arcivescovo (13 gennaio 2007), pastore attento e premuroso nel sostenere il protagonismo dei migranti, per il loro pieno inserimento sociale ed ecclesiale.    
  “Una sola famiglia umana” è il tema proposto da Papa Benedetto XVI, che nel suo Messaggio consegnato in occasione della Giornata, ci invita a riflettere sulla cittadinanza globale e sulla fraternità universale, argomenti di grande interesse per la dottrina sociale della Chiesa, richiamati anche nell’enciclica Caritas in veritate. In un mondo che rischia di rinchiudersi in rinnovati individualismi e particolarismi, di escludere più che includere le persone, la Chiesa è chiamata ad essere segno e strumento dell’unità del genere umano, perché ogni uomo sia considerato un fratello e il mondo una casa comune: una sola famiglia umana.   

 Per informazioni: diacono Santino TORNESI cell. 338.2017995 fax 090.6684212; e-mail: migrantes.me@tiscali.it  

11Gen/110

Barcellona P. G. – 18° Anniversario – memoria del Giornalista Beppe Alfano

VOGLIO RINGRAZIARE TUTTA BARCELLONA!

Nei ringraziamenti finali di Sonia Alfano il senso di questa straordinaria e civile manifestazione di ricordo del Papà Beppe Alfano - Docente e Giornalista -, "ucciso, per mano mafiosa", nel 1993.

 Il cammino da percorrere è ancora lungo, ma la convinta adesione di giovani e anziani, donne e uomini componenti della società civile, rappresenta un punto di svolta. Quasi in sintonia con le parole pronunciate da Maria Falcone, il 23 maggio 2010 a Palermo sotto l'albero - "E a chi diceva che Palermo non c'era, oggi possiamo dire che Palermo c'è". Anche Salvatore Borsellino ha ricordato i "gemelli - Giovanni e Paolo" e si è detto certo che la Giustizia arriverà a stabilire la verità sui mandanti della strage di via D'amelio. Così come è sicuro che l'encomiabile lavoro svolto da Sonia ha di fatto messo in luce la splendida figura di Beppe Alfano, circondato da aloni misteriosi costruiti ad arte, per nascondere gli interessi di enti occulti. Incisivo l'intervento del giornalista Nicola Biondo, che ha tratteggiato le lacunose informazioni date dai Mass Media, inclini a soddisfare gli interessi dei potenti. Pragmatico e contestuale l'intervento di De Magistris. Presente all'incontro anche Marco Ligabue che nella serata si è esibito in Concerto. Il magistrato Piergiorgio Morosini, già apprezzato per il suo intervento in occasione del Ricordo di Adolfo Parmaliana, era intervenuto nel momento in cui,  per le numerose persone presenti, mi era stato impossibile assistere. Così non posso raccontarvi l'intervento di Giulio Cavalli e di un rappresentante dell'antiraket.

Una Locandina ricordava i giornalisti siciliani uccisi dalla mafia in Sicilia- Beppe ALFANO - Mauro ROSTAGNO - Cosimo CRISTINA -Pippo FAVA - Mario FRANCESE - Mauro DE MAURO - Peppino IMPASTATO - Giovanni SPAMPINATO - ricordati insieme a Giancarlo Siani in questo LINK  di Bonofiglio GIORNALISTI UCCISI DALLA MAFIA

Presenti molti aderenti a l'Associazione "Familiari Vittime di Mafia. Tra questi ricordiamo Pietro e Pasquale Campagna-fratelli di Graziella- I familiari di Adolfo Parmaliana e di Attilio Manca. Insieme a tanti altri li ha nominati e ringraziati Sonia Alfano nell'intervento finale.

«Questa è la Sicilia che vogliamo. Persone impegnate, capaci di dare speranza a tutti in un cammino di legalità giustizia e verità. Che diffondono un messaggio opposto a chi dice che: Tutto va bene; la mafia, la 'drangheta, la camorra non esistono e se esistono 'giocano tra di loro. Tutti lavorano e "i ricchi aiutano chi è rimasto indietro". ..!»

5Gen/110

Messina – Auditorium F. Fasola – «XXX Convegno CARITAS»

Don Tonino Bello «La Parola di Dio non si annuncia con la parola soltanto, ma si annuncia con la vita!»

Giovanni Paolo II «La Carità è il Cuore della Chiesa»

 E' Don Luigi Ciotti! Il cristiano umile e dotto, perseverante e riconoscente, che non fa mancare ad ogni sua azione, il concreto aiuto della preghiera. Ci ha raccontato dell'accompagnamento, verso la fine, di Don Tonino Bello, del suo rapporto con il suo Vescovo il Cardinale Pellegrino, eminente figura, che ha infiammato i cuori dei messinesi, quando veniva alle Settimane Teologiche che si svolgevano nella Sala della Camera di Commercio negli anni settanta. Ci ha parlato del Cardinale Ballestrero, presente ed efficace testimone nel febbraio 1985 al 1° Convegno delle Chiese di Sicilia, voluto dal Cardinale Salvatore Pappalardo. Ci ha parlato del suo incontro con Tonino Bello, maestro di formazione e carità. Ci ha richiamato il Documento dell'ottobre del 1981 "La chiesa Italiana e le Prospettive del Paese". Ci ha detto in buona franchezza che il mondo cambierà quando ripartiremo dagli "Ultimi" e, non diremo Signore Signore, ma ci sforzeremo di essere autentici Cristiani, seguaci di Cristo.

4Gen/110

Messina – Teatro V.E. – «CORSARO-LONGO in Concerto»

Lunedì 03 gennaio 2011 nella sala del IV° P del Teatro VittorioEmanuele

 "EMOZIONI SICILIANE"

Splendido concerto dei due maestri messinesi Orazio Corsaro (Fisarmonica, Zampogna e Voce) e Milo Longo (pianoforte)

Questa seconda esecuzione, è stata coinvolgente al pari di quella pur considerevole andata in scena martedì  13 Aprile 2010 nella austera cornice della Chiesa di S. Maria Alemanna. Sottoscrivendo il mio commento di allora lo riporto integralmente.

“EMOZIONI SICILIANE” Protagonisti: ORAZIO CORSARO e MILO LONGO

Strumenti : zampogna, fisarmonica e pianoforte

«Sullo scorrere delle immagini fotografiche curate da Orazio Corsaro e Frédéric Deloche, il numeroso e competente pubblico ha gustato la prima esecuzione italiana di “EMOZIONI SICILIANE”.

La grande potenza interpretativa degli Artisti si è sposata con immagini di grande suggestione della loro e nostra “Sicilia”. <Le Eolie – L’Etna, le Saline i Mulini…>. Ininterrottamente catapultati, in cielo e in terra. Blanditi da calmi ritmi che si tramutavano all’improvviso in incalzanti note, i presenti hanno vissuto tramite le Loro straordinarie qualità espressive un’ora di grande emozione. Al suono dei tre strumenti si è aggiunto il canto di Corsaro. Un canto in dialetto siciliano, ricco di espressività e di malinconia.

« I nostri colori, sono forti come le nostre passioni. “Grazie ad artisti come Corsaro e Longo, la  Sicilia e i Siciliani hanno un motivo di speranza in più.”»

Per questa esecuzione vi propongo il Video Integrale diviso in due parti: 1ª parte 7 minuti, 2ª parte 53 minuti  

 

2Gen/110

Messina – “Marcia per la Pace 2011”- Sant’Egidio -«Pace in tutte le terre»

«E' veramente straordinaria la semplicità. La semplicità è sapienza, la semplicità è bellezza, la semplicità è armonia.»

"La pace è irrinunciabile"

"E'  Arte del Dialogo"

"E' Atteggiamento del cuore"

Siamo ragionevolmente convinti che bisogna perseguire con decisione, una via di Pace, si,

 PACE IN TUTTE LE TERRE 

Sotto lo squardo incuriosito dei 'missinisi che si trovano tra Piazza Cairoli e il Viale S. Martino fino a S. Nicolò all'Arcivescovado.  " "Il resto d'Israele"  si incammina dietro un bianco striscione, sono l'Arcivescovo Calogero, Padre Alessio, Padre Constantain, Papas Antonio e ... bambini, giovani, donne e tutti " Uomini di Buona Volontà ".

Facciamo risuonare ancora una volta con grande forza le parole dell'Oratrice che ha dato il via alla manifestazione

Siamo ragionevolmente convinti che bisogna perseguire con decisione, una via di Pace, si,

 PACE IN TUTTE LE TERRE

 


1Gen/110

Curcuraci – «Presepe vivente nella Parrocchia Santa Maria dei Bianchi»

Una nuova tradizione arricchisce il panorama messinese del "Presepio vivente".

Grazie al lavoro di tutta la Comunità di S. Maria dei Bianchi, incoraggiati e diretti dal Parroco Sac. Marcello Pavone, da molti anni viene riproposta una interessante  e non banale rievocazione degli avvenimenti Natalizi. 

La Parrocchia si è dotata anche di un piccolo ma interessante Museo e trova posto l'originale racconto della ragione del nome di "Santa Maria dei Bianchi".

Si può arrivare, in pochi minuti, a questo ameno luogo, sia dalla storica salita di Faro Superiore, partendo dalla Litoranea o dalla Panoramica. Oppure con il collegamento più veloce di Contrada Marotta.

Date 2011 - Gennaio 1 - 2 - 5 - 6

Orari 18.30 -20.30