CARLO FRANCIO' Sito personale e comunitario – associazioni e realtà sociali -"Il Leone e il Gallo" – "Amico di Lampedusa"

29Nov/100

Messina – Chiesa del”Ringo” « Un incontro pieno di umanità»

Scalinata della Chiesa di Gesù e Maria del Buon Viaggio al "Ringo" Domenica 28 dicembre 2010

Molto più asciutto nel fisico, con una intensa espressione sul volto segnato dalle conseguenze dell'ictus.

OMAR- "Il nostro amico della Domenica"

ha , finalmente, incontrato ed abbracciato i suoi tantissimi "amici".

Fratel Carlo, al termine della Messa delle ore 12.00, con molta semplicità, ha ringraziato "Padre Pippo " per la calorosa accoglienza ed il concreto sostegno ricevuto da tutta la Comunità di San Elena.

Moltissime persone, infatti, dopo aver ricevuto un segnalibro, si sono avvicinate al banchetto allestito dai Volontari, per acquistare il libro "Raggi di Speranza", scritto proprio da Viviana Lisi e ricevere anche il Notiziario "Semi di Speranza". I proventi della vendita andranno a sostegno delle necessità di Omar e di tutti gli altri Ospiti della Casa.

Omar -Fratel Carlo - I Volontari

29Nov/100

Messina – “Senza passato, non c’è futuro” – «LE RADICI STRAPPATE»

MERCOLEDI'  1 DICEMBRE

presso il CLUB ALPINO ITALIANO (CAI)

Via Dogali 20, Messina

Incontro Tematico

LE RADICI STRAPPATE

MESSINA DOPO IL 1908

IL PIANO BORZI' E L'URBANISTICA MODERNA

RELATORE arch. Carmelo Celona

28Nov/100

Messina – «Non numeri, ma Persone che meritano giustizia e rispetto»

Brevi considerazioni sulla nascita del DOSSIER e sull'IMMIGRAZIONE

«Se abbiamo chiesto per gli italiani giustizia e rispetto, altrettanto dobbiamo fare per chi immigra nel nostro paese»... Così affermava, nel 1990, mons. Silvano Ridolfi, allora direttore della Migrantes, a nome delle Associazioni degli emigrati italiani.

E mons. Luigi Di Liegro, direttore della Caritas diocesana di Roma faceva suo il documento della CEI "Uomini di culture diverse: dal conflitto alla solidarietà", riproponendolo sia nel volume -Il pianeta dell'immigrazione, sia l'anno successivo, in piena guerra del Golfo, nella pubblicazione -Per conoscere l'Islam; cristiani e musulmani nel mondo di oggi-, smontando la tentazione di una guerra religiosa. Ancora nel 1991, "il prete degli immigrati" diede vita al Forum per l'Intercultura", un impegnativo programma di sensibilizzazione, e  al dossier Statistico Immigrazione.

L'Auditorium "FASOLA", gremito come non mai. Tantissimi i giovani studenti che si sono preparati studiando il Dossier con i loro insegnanti (Ainis, Bisazza, Jaci...) e che hanno approntato le domande che il dott. Alberto COLAIACOMO (responsabile Ufficio stampa della caritas di Roma) porgerà con grande garbo a Mons. Giancarlo PEREGO (direttore generale della Fondazione Migrantes) e al dott. Oliviero FORTI (responsabile Ufficio Immigrazione di Caritas Italiana).

Mons. Giancarlo PEREGO, aveva relazionato, il giorno precedente, su "La mobilità umana e la scelta pastorale" all'interno del Convegno Regionale della C.E.Si «LA MOBILITA' UMANA: PRIORITA' PASTORALE?».

Le sue risposte hanno suscitato un evidente apprezzamento da parte del pubblico, che ha sottolineato con applausi le sue dichiarazioni sulla dignità dell'Immigrato. Uguali Consensi aveva ottenuto in precedenza il dott. Francesco ALECCI (Prefetto di Messina), che senza falsa retorica, ha dimostrato ancora una volta la vera tempra del Cristiano Adulto nella Fede, che testimonia nel suo lavoro il servizio verso la Comunità.

Presenti e partecipi l'Arcivescovo Calogero La Piana e l'Assessore Dario Caroniti, su cui ricadono, come esponente dell'Ente territoriale, le maggior responsabilità in ordine alle politiche sull'Immigrazione.

Non appariscenti, come nel loro stile, ma altamente proficui padre Gaetano TRIPODO (direttore caritas Diocesana) e il Diacono Santino Tornesi, vera anima del Convegno Regionale e presentatore attento del Dossier in cui ha saputo mettere in evidenza quello che gli aridi numeri nascondono tra le loro pieghe.

«GLI IMMIGRATI SONO UNA RICCHEZZA PER TUTTA L'ITALIA»

Riportiamo, con vero orgoglio 'missinisi l'intervento di un giovane... ascoltatelo!

27Nov/100

Messina – “Ringo” – «Domenica… un incontro molto speciale»

 

Annunziato, dal Parroco Padre Pippo Principato, come segno di Condivisione e di Sostegno per il Cammino Spirituale di tutta la Comunità.

Domenica 28 Novembre, la Comunità di Sant'Elena potrà rivedere ed incontrare:

"OMAR - IL NOSTRO AMICO DELLA DOMENICA"

Saranno Fratel Carlo e i volontari della "La Casa della Speranza Viviana Lisi" a sostenerLo in questo lieto incontro.

Scrive San Paolo nella 1ª Lettera ai Corinzi 12,33 «E se avessi il dono della profezia e conoscessi tutti i misteri e tutta la scienza, e possedessi la pienezza della fede così da trasportare le montagne, ma non avessi la carità, non sono nulla. ...»

Sarà l'occasione di concretizzare una Vera Comunione con i più deboli; lo Straniero, l'Orfano e la Vedova e vivere intensamente il senso di appartenenza alla Famiglia Umana e Divina che è la Chiesa.

Fratel Carlo  Sabato 27 Novembre 2010  sarà presente alla Messa vespertina, inizio del periodo di Avvento.

POST PRECEDENTE DEL 19 OTTOBRE 2010

22Nov/100

Messina – «Presentazione del XX Rapporto Caritas -Migrantes»

Venerdì 26 novembre 2010 - ore 9.30

AUDITORIUM "MONS. FASOLA" -Via S. Filippo Bianchi, 28

Saluti: Arcivescovo Calogero LA PIANA - Prefetto Francesco ALECCI -Assessore Dario CARONITI

Introduzione padre  GaetanoTRIPODO

Presentazione Dossier - diacono  SantinoTORNESI

INCONTRO DIBATTITO

«L'immigrazione oltre la paura : per una cultura dell'altro»

Condotto dal dott. COLAIACOMO - Intervengono mons. G. PEREGO - dott. O. FORTI

PROGRAMMA -

«Sono ... Venti anni che 'ri conosciamo questi dati.» Sembra proprio di ritrovarci nella situazione di PENELOPE nell'Odissea: Il Volontariato opera a favore dei Migranti emarginati, e poi si ritrova... la Bossi-Fini,  il Reato di Clandestinità e la Circolare Manganelli.

22Nov/100

Messina – La C.E.Si. – si interroga sulla «MOBILITA’ UMANA»

 "La Chiesa Siciliana affronta doverosamente un argomento più che attuale, denso di contraddittorie prese di posizione, (non ultimo ed eclatante l'episodio del Sacerdote Bresciano che, in diretta televisiva, di fronte agli UOMINI che per avere riconosciuti i loro DIRITTI erano da parecchi giorni in bilico su una GRU', venivano rimproverati, perché minavano il di Lui lavoro di Intermediatore..., senza preoccuparsi delle cause che avevano determinato la vibrante e clamorosa protesta, il  frutto di una ...  Legge che ha fatto diventare istantaneamente Clandestini, con relativo Reato di Clandestinità, migliaia di LAVORATORI sfruttati e malpagati anche in nero)"

24 - 26 NOVEMBRE 2010 - ISTITUTO "CRISTO RE" -

CONVEGNO REGIONALE

«LA MOBILITA' UMANA: PRIORITA' PASTORALE?»

Presentato dal Diacono Santino TORNESI con la Presidenza dell'Arcivescovo Calogero LA PIANA

Obiettivi - 1) Offrire ai partecipanti, il quadro di riferimento delle questioni relative alla pastorale della mobilità umana - 2) enucleare alcune piste di azione pastorale da perseguire a livello regionale e diocesano.

Relatori: prof. Giacomo D'AMICO - prof. Fulvio VASSALLO PALEOLOGO - on. Jean.Léonard TOUADI - dott. Alberto COLAIACOMO

PROGRAMMA

19Nov/100

MESSINA – Cultura – Libro sui «MOVIMENTI CATTOLICI A MESSINA»

Può interpretarsi come segno di vitalità dei Laici Messinesi?

Dino Calderone (Segretario Generale della Consulta Diocesana delle Aggregazioni Laicali)

direbbe di si! Invitandoci

Sabato 20 Novembre 2010

 ore 10.00 al

Sala Congressi Pala Cultura "Antonello da Messina" -

Viale Boccetta

Per la presentazione del Libro

"Per una storia dei MOVIMENTI CATTOLICI A MESSINA nel secoloXX"

curato dal dott. Nino Gigante

Concluderà i lavori

L'Arcivescovo Calogero La Piana

15Nov/100

Messina- “San Luca” – « Canti – Emozioni – Preghiera»« Fiducia – Autenticità – Concretezza»

Se non ora quando?

Messina- "San Luca" - 12 Novembre 2010

 «Canti - Emozioni - Preghiera»

«Fiducia - Autenticità - Concretezza»

La freschezza della proposta, il modo garbato e geniale di porgere il Vangelo, con canti e riflessioni che attingono alla sfera personale e comunitaria, hanno ancora una volta profondamento coinvolto i numerosi partecipanti alla veglia.

 

La scenografia,coglieva un aspetto del Cantico 2,14 "Alzati, Tu che stai nelle fenditure della roccia, nei nascondigli dei dirupi: fammi vedere il tuo viso fammi sentire la tua voce"

 I testi "vissuti" di Luigi Verdi, le immagini inserite nella semplice ed efficace scenografia, sono state arricchite dal sound di Antonio Salis. Una preghiera corale distinta nei tre tempi della

 « Fiducia - Non chiudere le porte alla notte e al vento »

« Autenticità - Torci la tua paglia di grano in corda »

«Concretezza - Torniamo a ricostruire la casa »

Nell'ambito del Vangelo ci piace sottolineare il bellissimo riferimento alla «Maddalena che 'rompe il vaso che contiene l'unguento e con dolcezza accarezza i piedi di Gesù, prefigurando e coniugando il gesto della "'lavanda dei piedi" che Gesù, compirà sei giorni dopo, nel corso della "Cena Domini". »

Sapienza della Parola, che si fa Catechesi viva e fonte di Carità.

La Veglia si è conclusa con un bellissimo dono da parte della Comunità Romena. Una vera "Carezza", sul palmo della mano, utilizzando un profumatissimo unguento, che è stata officiata dai 'Due Parroci, Sacerdoti EttoreTindaro.

Video Benedici 

13Nov/100

Messina- “La Bibbia sulle strade dell’uomo” – «Da dominatori a custodi del creato»

Terzo appuntamento 2008-2009-2010 con

La Bibbia sulle strade dell'uomo

Preparato e organizzato da una decina di associazioni culturali, religiose e sociali messinesi che hanno a cuore e vogliono promuovere  "...l'impegno in favore della pace e dell'integrità del Creato"

«Da dominatori a custodi del Creato»

Una due giorni con tre appuntamenti presso l'Aula Magna della Facoltà di Giurisprudenza di Messina

. venerdi 19 - ore 15.30 - Iª Sessione

Caterina RESTA - Shahrzad HOUSHMAND ZADEH - Margherita PETRANZAN

Università di Messina - Università di Messina - Politecnico di Milano

- sabato 20 - ore  9.15 -  IIª Sessione

Simone MORANDINI - Claudia FANTI - Daniele GARRONE

Fondazione Lanza, Centro Studi in Etica - Agenzia Adista - Facoltà Valdese di Teologia.Roma

- sabato 20 - ore 15.15 - IIIª Sessione

Daniele IALACQUA -Umberto SANTINO - Gaetano SCIACCA

Legambiente Messina - Centro Impastato Palermo - Genio Civile Messina

LOCANDINA

12Nov/100

Messina – «Giampilieri – “Tutela e sicurezza del cittadino, salvaguardia dell’ambiente”»

08 Novembre 2010  - Giampilieri  - Scuola "Simone Neri

Permettemi di iniziare con un ricordo personale, premessa e motivo del mio intervento e dell'Omaggio a Simone Neri ex allievo del "P. Cuppari" di San Placido Calonerò facente parte dal 2000 dell'IS Minutoli. «Mentre svoltavo, dalla SS. 114, a destra per passare sotto i binari della ferrovia Me-CT, mi venivano in mente i ricordi di quando giovane ragazzo, accompagnavo mio padre, a Giampilieri (anche a Molino e Altolia) a prendere "le misure", attività propedeutica del marmista. L'appuntamento, quasi sempre nella piazzetta e al sabato mattina, era con il Mastro Muratore. Lasciato il mezzo di trasporto prima, anni '50, la Vespa 125 e poi, anni '60 la Fiat, ci si inoltrava per le strette stradine tutte acclivi che da sempre caratterizzano  questi nostri villaggi. . Il doppio metro (vistato dall'UTF), la regola  ed la livella sferica erano gli strumenti che consentivano di battere il 'livello (ossia il dislivello, cioè la differenza di quota dei pavimenti di due piani) in modo da ottenere poi, per divisione, l'alzata del gradino. ...

Ed eccoci alla Tavola rotonda!

Forma geometrica che indica che tutti i commensali hanno pari dignità. Non c'è, quindi,  per fortuna, chi fa il giro in elicottero e 'vomita sentenze sulla colpa dei morti colpevoli di abusi ... edilizi. Ci sono al contrario, capaci professionisti nonché uomini che praticano nella vita di tutti igiorni i valori della Legalità e della Condivisione.

Tutti gli interventi, da quello dell'Ing. Enzo Colavecchio (coordinatore dei lavori) sono stati fatti con scienza e cuore, con una esposizione chiara e coerente con la tempra dei relatori.

Non sono stati nascosti gli errori e le omissioni che sono seguite al primo 'fatto verificatosi nel 2007. Chi aveva le competenze e la visione dello stato dei luoghi, prima o poi ne renderà conto.

Propositivo e concreto l'intervento del Capo del Genio Civile ing. Gaetano Sciacca, che ha voluto sottolineare come l'agire in sintonia con la Protezione Civile Regionale, unita alla saggezza del 'Buon Padre di famiglia, abbia portato frutti copiosi. Pacato l'intervento dell'ing. Bruno Manfré che da otto anni si occupa della Protezione Civile in ambito Provinciale, che ha insistito sul cambio di mentalità, di favorire un nuovo approccio alle tematiche della tuteala del territorio. Esemplare come sempre l'intervento del prof. ing Giuseppe Aronica, che metteva in evidenza come siano pochi gli studenti universitari che scelgono le facoltà scientifiche e molto meno quelli ch scelgono la sua Facoltà d'Ingegneria orientata verso il territorio. Di sostegno alle attività svolte l'intervento di Fulvio Manganaro (Presidente del Comitato Salviamo Giampilieri). Pieno di speranza e di tecnologicamente avanzato l'intervento di due, (tra cui un architetto)  dei Tecnici della Scuola Edile di Messina, che hanno illustrato un innovativo metodo per la prevenzione dei rischi valutando le zone in base a vari fattori di rischio; giacitura esposizione, natura geologica piantumazione etc. Molto interessanti le carte tematiche visualizzate, pur rimanendo nell'ambito della ricerca e dello studio e purtroppo noi sappiamo quanto spazio la Cultura e la Ricerca abbiano in questo momento ...

Significativa, inoltre la presenza dei Carabinieri, dei Vigili del Fuoco e del Sindaco di Scaletta Zanclea dott. Mario Briguglio. Ultimo intervento quello dell'arch. Mimmo Fontana (Presidente Legambiente Sicilia) che, oltre ad una competente disamina della situazione, ha fornito, a prova della confusione burocratica istituzionale, commissioni Urbanistiche Consigli Comunali, esempi esilaranti di clamorosi casi di 'stupidità istituzionale con PRG che arrivano a prevedere zone B sulla spiaggia, sotto un costone a rischio fana e zone C di Espansione sul mare.  Sic!

5Nov/103

Messina – Parrocchia San Luca – 2ª “VEGLIA – INCONTRO” con la Fraternità di Romena

Un graditissimo invito della Comunità Parrocchiale di San Luca

Venerdì 12 Novembre 2010 alle ore 20.00

appuntamento annuale  2010 con la «Fraternità di Romena»

 veglia - incontro

Se non ora

           Quando?

La veglia  del 13 Novembre 2009 è stata la scoperta di un singolare e coinvolgente modo di pregare, cantare e vegliare.IMG_0085   

Accolti, allora, con semplicità ed affetto da Don Ettore Sentimentale (oggi Parroco di San Giacomo Maggiore) e dal prof.re Pippo Lipari, abbiamo gustato la straordinaria bellezza dei canti e della preghiera.    

Questa volta saremo accolti dal nuovo Parroco mons. Tindaro Cocivera (per 12 anni Direttore del Seminario) e sempre dal prof.re Pippo Lipari a nome di tutta la Comunità.    

 

Canto-Benedici_anche_me

 

  

 E' una vera occasione di essere protagonisti di un momento di vera lode al Signore, per avere una primizia delle intense emozioni provate basta riascoltare il canto "Benedici anche me".   

 

benedici3
[mp3]http://www.carlofrancio.net/blog/wp-content/uploads/2009/11/benedici3.mp3[/mp3]   

 «L'unico vero viaggio, non è andare verso nuovi paesaggi, ma avere altri occhi»  - Marcel Proust -  

Link a Veglia 2009

 
 
 

  

 

       

 

4Nov/100

Messina – Incontro tra chi ancora si chiede: «C’è una speranza di sviluppo per Messina ?»

In una Galleria V. Emanuele, rinnovata ed, in un certo senso, accogliente, è andata in scena Venerdi 29 Ottobre alle ore 19.00 (messinesi)  ..., la provocazione dell'Ufficio Diocesano per i Problemi Sociali e il Lavoro, diretto da Don Sergio Siracusano.

 Il luogo, l'orario, il cattivo tempo, la novità ... c'era, giustamente, qualche apprensione sul livello di partecipazione. Possiamo dire che l'esame, tenendo conto delle abitudini dei messinesi, è stato ... felicemente superato.

Gli "Interlocutori",  si sono dimostrati, tutti, capaci di esprimersi con grande sincerità e chiarezza, aiutati anche dalla vivacità di conduzione di  Maurizio Licordari (TCF)  e Luciano Fiorino (Radiostreet), che si sono alternati, non solo nel dare la parola agli Ospiti e al Pubblico, ma nel formulare sollecitazioni di merito, in modo da avere un vero confronto.

Qui terminano le note liete, perché dai contenuti, esplicitati in particolare dal Dott.  Fabio D'Anna (Magistrato della DDA di Messina) e successivamente dal Dr Antonino Aliberti (Docente-Imprenditore Agricolo) e in modo più contenuto dal prof. Michele Limosani (Docente di economia a UNIME), si evince un quadro che ricalca il "grido di dolore" formulato dall'Arcivescovo nel Febbraio del 2009. Il quadro politico certamente non aiutava allora e non aiuta, purtroppo ancora oggi la risoluzione dei problemi come: il precariato, la burocrazia, la legalità e ... le speranze di futuro, per giovani in particolare. Una nota di lieta è pervenuta dalla testimonianza del geom. Francesco Fabiano, imprenditore in crescita, nonostante le difficoltà.

Aveva dato inizio alla discussione il Dr Edoardo Patriarca (Comitato Sett. Sociali C.I.), che rendendo merito al lavoro svolto nella Settimana Sociale dei Cattolici Italiani, svoltasi recentemente ad Ottobre nella dirimpettaia Reggio Calabria, sottolineava la volontà di agire per cambiare e produrre fatti su concrete problematiche, come quella del lavoro dei giovani. Ha concluso con un brevissimo intervento il Direttore Siracusano, che ha spera di ripetere questa esperienza di parlare senza filtri, in un luogo pubblico, frequentato da tanti giovani messinesi, specialmente la notte (mentre andavamo via, dopo le 21, apriva uno dei Bar della Galleria).

Ecco La LOCANDINA di invito dell'Ufficio Diocesano per i problemi sociali e il lavoro

3Nov/100

Messina- Legambiente a tutto campo per la salvaguardia e i diritti dei cittadini “messinesi”

LOCANDINA OPERAZIONE FIUMI Tappa regionale di Messina 6-7-8 /11/2010

1Nov/100

MESSINA- «Una approfondita immersione nelle nostre radici»- “Quante Bellezze e quanto Spreco!”

dott. Dino Di Leo (Presidente)

Salone degli Specchi- Sede della Provincia di Messina - 25 Ottobre 2010

Nella presentazione, il dott. Dino Di Leo (Presidente di Lega ambiente dei Peloritani), porge il proprio benvenuto ai relatori, al qualificato pubblico e alle presenze istituzional dell'arch. Salvatore Scuto (Sovrintendente  ai BB. CC e AA. della provincia di Messina), del dott. Pippo Previti (Presidente del Consiglio Comunale) e dell'arch. Mimmo Fontana (Presidente Regionale di Legambiente Sicilia), al cui intervento è stata demandata la conclusione dei lavori.

«Superiore ad ogni aspettativa! L'avevamo previsto nel Blog di presentazione dell'evento. Ma rivivere i luoghi del nostro essere messinesi, attraverso il coinvolgente racconto dell'ing. Enzo Colavecchio (Circolo Lega Ambiente dei Peloritani), la dettagliatissima documentazione storica,  intrecciata ad un  cruda analisi del presente, dell'arch. Nino Principato (Storico della messinesità e  la filosofica rappresentazione tematica del cammino architettonico di Messina (in particolare Coppedè) del prof.re arch. Carmelo Celona, ci ha offerto un indicibile emozione. Purtroppo le emozioni non posso trasmettervele, in compenso faccio un racconto foto_copia delle slides, limitate però a Colavecchio e Principato, per esaurimento tecnico della ...batteria.»

 

Il racconto dell'ing. Enzo Colavecchio si snoda attraverso l'impegno personale e comunitario non solo di Legambiente ma anche dei tanti giovani venuti a Messina, nel 2007, per una campagna a favore del Monastero di S. Filippo il Grande. Storia, volontariato, fede e cultura. Cinque anni dedicati a questo grande Monumento attualmente dimenticato e vandalizzato.

Recuperando un certo ordine: 2001 La badiazza - 2002 Santa Maria di Mili - 2003 Rocca Guelfonia - 2004 Real cittadella - 2005 Monastero S. Filippo il Grande - 2006 S. Placido calonerò - 2007 Monastero S.  Filippo il Grande -  2008 L'impronta di Coppedè

L'arch. Nino Principato, "interpreta" le prime cinque con la consueta efficace partecipazione in un alternarsi di storia, anedotti e ... malefatte. Prezioso far rivivere un Monumento che non c'è più: Rocca Guelfonia. Maestosa si ergeva dove oggi impera il Sacrario di Cristo Re. Le inconcludenti opere di restauro alla Badiazza, intonacati i massicci muri portanti. la storia dei tre occhi, del capitello e tanto altro ancora. L'arch Celona, ci ha edotti sull'artista Coppedè unico nel suo genere.