CARLO FRANCIO' Sito personale e comunitario – associazioni e realtà sociali -"Il Leone e il Gallo" – "Amico di Lampedusa"

27Mar/090

Messina – «Diritto degli occidentali all’eccesso ?»

 

P. Felice SCALIA sJ
P. Felice SCALIA sJ
Ieri , 26 marzo , come da calendario, c/o la  Parrocchia S. Maria di Pompei, alle ore 19.00, si è svolto il 3° incontro del Progetto «EDUCARE ALLA SOBRIETA'» , RELATORE: Padre Felice SCALIA SJ
 Il titolo è di per se esplicativo. Ci ritroviamo a confrontarci con l'idea di un Nuovo Ordine Mondiale. La caduta del muro di Berlino nel 1989, ha concluso la II guerra mondiale, ma invece di produrre frutti di pace, ha di fatto sviluppato atteggiamenti di unilateralismo, che ci hanno portato alla guerra in Irak, in Afganistan ... continua...

img_0940

Ass.zioni Agesci Zona dello Stretto - Caritas Diocesana

26Mar/090

PARROCCHIA S. PIETRO APOSTOLO – Omaggio alla Comunità di Ucria –

Alla "Scoperta" delle belle realtà della nostra Provincia Messinese. Questo "Omaggio" è Dedicato in modo speciale a chi avendo nel cuore Ucria, per qualsiasi motivo ne è lontano ed ha piacere di sapere come si svolga la vita nel luogo di origine.

etna

Questo è il sentimento che sicuramente sprona Padre Carmelo Catalano, Parroco della Chiesa S. Pietro Apostolo di Ucria, a non far mancare a nessuno, anche ai lontani,  un segno di attenzione e di incoraggiamento. 

In tal senso vengono riportate le note sul Comune di Ucria, la lettera pastorale del Vescovo mons. Ignazio Zambito (Diocesi di Patti), e  il calendario delle manifestazioni di Marzo 2009.

ucria_panorama

Note estratte dal sito Diocesano

Procedendo sulla statale 116 verso l’interno, con lo sguardo che si perde tra valli e lussureggianti vegetazioni di castagneti e noccioleti, si arriva ad Ucria, situata a 710 metri sul livello del mare. L’abitato è in declivio sulla vallata sinistra della fiumara di Sinagra. Qui diversi ordini religiosi, tra cui i Domenicani, i Minori Conventuali e le Benedettine, lasciarono significative tracce di religiosità. Continua...

19Mar/090

SAE – ASSOCIAZIONE ECUMENICA "E. Cialla" – Gruppo di Messina

Calendario 2008-09

img_0870                                         

Beati quelli che si adoperano per la pace (Mt 5,9)  

SAE - Segretariato Attivita' Ecumeniche

CALENDARIO 2009

18Mar/090

DIRE INSIEME COSE ANTICHE E COSE NUOVE

SAE – Segretariato Attività Ecumeniche

Convegno di Primavera

DIRE INSIEME COSE ANTICHE E COSE NUOVE

Un Evangelo, diversi linguaggi

Pontenure (PC), 8-10 maggio 2009

Si era discusso a lungo 03032009370-1al CGL dello scorso settembre sul Convegno di Primavera 2009. Il dibattito aveva riguardato il tema, il luogo, la data, anche se gli amici di Ancona erano venuti al Consiglio dei Gruppi Locali con un programma articolato e preciso, frutto di un lungo impegno e di forte passione ecumenica. Ma la proposta era stata ugualmente oggetto di discussione e di mediazione tra le diverse posizioni dei responsabili dei gruppi locali presenti all’assemblea. Per motivi seri (in particolare il desiderio di non sovrapporsi ad altre iniziative nazionali di carattere ecumenico), delle faticose scelte del CGL è rimasto inalterato solo il tema: “Dire insieme cose antiche e cose nuove” a cui si è aggiunto il sottotitolo “Un evangelo, diversi linguaggi”. Il luogo e la data, ma anche la durata e la struttura, invece sono cambiati.

Il prossimo Convegno di Primavera, infatti, avrà luogo in un fine settimana (il 9 e il 10 maggio) al Centro pastorale Diocesano “Bellotta” di Pontenure, a dodici chilometri da Piacenza, in una bella struttura con un grande parco, che ha avuto tra i motivi di scelta il vantaggio di un costo contenuto.

18Mar/090

«GUAI A ME SE NON ANNUNCIO IL VANGELO. CATTOLICI, ORTODOSSI ED EVANGELICI DAVANTI A PAOLO».

 

SIRACUSA, 7-8 maggio 2009:

IV Convegno ecumenico italiano

img_08671 A più di un anno dalla Terza Assemblea ecumenica europea di Sibiu (Romania), rappresentanti della Commissione per l'ecumenismo e il dialogo della Conferenza episcopale italiana (CEI) e della Federazione delle chiese evangeliche in Italia (FCEI), si sono incontrati per fare il punto sulle prospettive di collaborazione.

L'incontro si è svolto in un clima costruttivo – ha affermato Domenico Maselli, presidente della FCEI – anche perché dopo l'assemblea di Sibiu servono gesti concreti: cattolici e protestanti possono lavorare insieme su temi come l'ambiente, la lotta contro le discriminazioni, la pace. A questi temi noi protestanti aggiungiamo quello della libertà religiosa: da una parte, infatti, dobbiamo contrastare le violenze perpetrate nei confronti di alcune comunità cristiane in diverse aree del mondo; dall'altra riaffermiamo il diritto alla piena libertà religiosa per tutte le comunità di fede, sia nel mondo che in Italia. Rilevo come molto positivo, infine, che rappresentanze della CEI e della FCEI tornino ad incontrarsi per gettare le basi per comuni iniziative”.

img_0868

La Parola di Dio è un fertile terreno d'incontro tra cattolici e protestanti – ha rilevato mons. Vincenzo Paglia, presidente della Commissione CEI –, anzi costituisce il cammino più propizio per continuare il dialogo e confrontarsi su temi come la salvaguardia del creato, la pace e le radici cristiane dell'Europa”.

Nel quadro degli eventi connessi con l'“Anno Paolino”, i due organismi hanno programmato di convocare il IV Convegno ecumenico italiano dal 7 al 8 maggio 2009 a Siracusa, prima tappa del viaggio missionario di Paolo verso Roma. Il tema scelto è infatti «GUAI A ME SE NON ANNUNCIO IL VANGELO. CATTOLICI, ORTODOSSI ED EVANGELICI DAVANTI A PAOLO». Come già era avvenuto per i precedenti convegni ecumenici, anche questo sarà organizzato dalla Commissione per l’ecumenismo e il dialogo della CEI, dalla FCEI e dalla Sacra Arcidiocesi ortodossa d'Italia. Tra i temi proposti per la riflessione le questioni dell'ambiente, della povertà, dell'immigrazione e dei diritti umani. Tutti interpretati alla luce della predicazione dell'“apostolo delle genti”.

 Per informazioni:  www.chiesacattolica.it/ecumenismo                                   convegni@chiesacattolica.it

18Mar/090

Graziella Campagna – Vittima della mafia – Iª Sezione Penale della Cassazione

Il 27/10/2008 era stata apposta una Targa a suo ricordo, (vedere articolo), ieri la conclusione in Cassazione dell'iter giudiziario. "Condannati definitivamente gli autori materiali..."

Omaggio ad una giovane sorella e figlia di 17 anni.

http://www.splinder.com/mediablog/Danith/media/16263347

Targa Piscina Comunale - Graziella Campagna

Targa Piscina Comunale - Graziella Campagna

18Mar/090

C’era una volta un papà –

 

Ieri, 19 Marzo, in molti si sono cimentati a parlare e scrivere della ”paternità”,

L'apertura di un processo su dei terribili fatti di cronaca è stata la motivazione per articoli intesi a far riscoprire la figura del 'Padre.

 Propongo, a chi volesse, un semplice esercizio di confronto per la nostra meditazione. 

Dall'articolo di Dino Basili (G.d.S. 19/03/2009) ho stralciato un breve brano, sul significato della paternità, che ci servirà di confronto con quanto scritto da San Bernardino da Siena sul grande san Giuseppe, padre putativo del Signore Gesù Cristo.

15Mar/090

«XIV GIORNATA DELLA MEMORIA E DELL’IMPEGNO IN RICORDO DELLE VITTIME DELLE MAFIE»

NAPOLI 21 MARZO 2009

21_marzo_2009

Per informazioni andare sul sito di LIBERA.IT

Ricordi personali

La mia prima ed unica partecipazione risale al 1997, era la II edizione e si svolgeva a NISCEMI ( Comune dell'entroterra Siciliano).

Vennero il Presidente del Consiglio Romano PRODI, il Procuratore di Palermo Giancarlo CASELLI.

Partimmo da piazza Duomo alle 5.30 del mattino. Un'ora prima ero andato a Itala Marina per prendere tre allievi della V E e poi Debora mia allieva della V A, per fortuna al ritorno, in ora molto tarda, vennero a riceverci i Familiari dei ragazzi. Alle 11.00 come da programma iniziò la commemorazione delle vittime della mafia, attraverso la lettura dei loro nomi, questo ricordo si protrasse fino alle ore 17.00.

Debora fu scelta per la lettura dei nomi, e noi piccolo gruppo l'ascoltammo immersi in un grande sofferto silenzio. La piazza non era molto grande per cui il suono dell'altoparlante risuonava molto forte. Ma non era il rumore a mettere i brividi, ma il pensiero di intersecare, anche se per un solo momento la vita di tanti uomini e donne vittime della ferocia di altre persone. Questi eroi, con il loro sacrificio valgono molto di più di qualsiasi  percorso educativo. Educazione,  formazione e competenza, valori dell'insegnamento, che se non sono accompagnati dalla testimonianza personale poco incidono sui nostri ragazzi.

Quel giorno è rimasto scolpito nel cuore del docente e dei suoi allievi che hanno condiviso gli stessi sentimenti, creando una vera comunione di intenti.

Programma della Manifestazione

11Mar/090

LEGALITA’ mission impossible? – Giornata della Legalità

giornata_della_legalita
Iniziativa Chiese evangeliche metodiste valdesi

Un appuntamento per riflettere, per mettere insieme gli uomini di buona volontà.

Contribuire, con un personale apporto,  a privilegiare chi si comporta con onestà e trasparenza.
6Mar/090

Educare alla sobrietà – il punto dopo due appuntamenti

Capo Agesci - Padre Scalia -Direttore Caritas

Il primo incontro del 29 gennaio, è stato presentato insieme dai promotori del Progetto Baobab: L'Agesci e la Caritas Diocesana. Il relatore Padre Felice Scalia ha efficacemente argomentato sulle cause della crisi mondiale, riuscendo a coinvolgere l'uditorio nella ricerca dei 'veri motivi che sottendono a questa Crisi planetaria. Gli Occidentali si sono ben abituati e non vogliono cambiare stili di vita. Ma in effetti solo una piccola parte di una ancor più piccola minoranza detiene il controllo dei ' beni. Le Nazioni (quelle che lo vorrebbero), non sono in grado di contrastare il potere economico, non sono in grado di dettare un'etica che metta al primo posto l'uomo e non le merci. Il titolo di questa prima comunicazione è esplicativo « Per i bianchi, abbastanza non è mai abbastanza» 

 
Viviamo contornati da una trentina di guerre di cui non sappiamo nulla. Ragazzini africani lavorano per 0.50 € /al giorno, nelle miniere dalle quali vengono estratti minerali, che serviranno poi per gli armamenti di Paesi di tutto il mondo. In questo traffico sembra sia coinvolto, oltre ai soliti 'Paesi anche chi dovrebbe fare solo informazione veritiera come il New York Times.

 «Il sistema di "rapina" per una crescita eccessiva». Questo il titolo del 2° appuntamento, che è stato presentato da Padre Nino Caminiti, gia presidente Caritas Diocesana.   

Abbiamo potuto vedere anche una parte del cartoon, tra l'altro molto bello e provocante, che dava il titolo al primo incontro e noi  'uomini occidentali, nella ricerca spasmodica del 'Cibo ne usciamo veramente malissimo.  

La speranza è di rivedere il nostro modo di vivere, e di mettere al primo posto non il profitto od il benessere, ma l'uomo tutto intero, corpo ed anima.  Al termine dell'incontro è stato dato, a chi lo voleva,  un nuovo modello di "salvadenaio", direttamente e fantasiosamente griffato,  che servirà per contribuire al Progetto Baobab

 

 

 

Per andare avanti! Clicca nel rigo inferiore su READ THE REST OF THIS ENTRY»

6Mar/091

Una catechesi biblica aperta alla comunione ecumenica ?

 La domanda del titolo ha avuto una positiva risposta.  In questi due giorni 4 e 5 Marzo, ancora una volta, abbiamo avuto la conferma che «l'uomo» è capace di dare splendide risposte quando, con umiltà, si fa guidare dal Santo Spirito. img_0869

Amabilmente condotto dal prof. Antonino Romano, con il propedeutico saluto dell'ospite Rev. Prof. Don Giovanni Russo, si è dato inizio ai lavori del Simposio con un momento di Preghiera ecumenica. Questo momento di preghiera, intenso e partecipato, è stato img_0863presieduto dalla Rev. Sig.ra Christa Wolf, Pastora della Chiesa Luterana di Sicilia, che con la Sua interpretazione, ha voluto provocatoriamente ribaltare i 'terreni sui quali 'cade la parola di Dio. Questo ribaltamento unito ad un tono misurato ma tagliente, hanno fortemente colpito l'Uditorio è dato adeguati stimoli ai Relatori per i loro successivi interventi.

  Pastora Christa WolfProf.re Carmelo Labate - SAE